Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO ECCLESIASTICO
GI02101997, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CHURCH LAW
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIACOMO BERTOLINI IUS/11

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/11 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 09/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
12 A.A. 2018/19 sede di Treviso 11/10/2018 30/09/2019 BERTOLINI GIACOMO (Presidente)
MARANGON ANDREA (Membro Effettivo)
POZZOBON ALBERTO (Membro Effettivo)
10 A.A. 2017/18 sede di Treviso 02/10/2017 30/09/2018 BERTOLINI GIACOMO (Presidente)
MARANGON ANDREA (Membro Effettivo)
POZZOBON ALBERTO (Membro Effettivo)
8 A.A. 2016/17 sede di Treviso 03/10/2016 30/09/2017 BERTOLINI GIACOMO (Presidente)
MARANGON ANDREA (Membro Effettivo)
POZZOBON ALBERTO (Membro Effettivo)
6 A.A. 2015/16 sede di Treviso 01/10/2015 30/09/2016 BERTOLINI GIACOMO (Presidente)
MARANGON ANDREA (Membro Effettivo)
POZZOBON ALBERTO (Membro Effettivo)
4 A.A. 2014/15 sede di Treviso 01/10/2014 30/09/2015 BERTOLINI GIACOMO (Presidente)
MARANGON ANDREA (Membro Effettivo)
POZZOBON ALBERTO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Istituzioni di diritto pubblico.
Occorre possedere nozioni istituzionali di diritto pubblico, con special riguardo ai diritti costituzionali ed ai poteri dello Stato.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza storica e capacità di individuare dei rapporti tra potere temporale e Chiesa Cattolica. Conoscenza storica e capacità di individuare le diverse modalità di relazione tra Stato e confessioni religiose, con particolare riferimento alla materia concordataria ed alle intese. Conoscenza del fanomeno religioso nella Costituzione italiana (cfr. artt. 7, 8, 19, 20, 21). Conoscenza della dottrina e giurisprudenza contemporanea inerente alla laicità ed al problema dei simboli religiosi, e raggiungimento di abilità pratiche in ordine alla tutela della libertà religiosa. Parte speciale: conoscenza della materia degli enti ecclesiastici come enti non profit, conoscenza delle fonti inerenti agli enti non profit in genere ed enti ecclesiastici in specie, loro riconoscimento. Amministrazione degli enti. Abilità pratiche in ordine alla costituzione, riconoscimento, amministrazione degli enti ecclesiastici ed enti non profit. Gestione dei settori commerciali degli enti ecclesiastici.
Parte speciale alternativa: conoscenza dell'istituto del matrimonio concordatario, della trascrizione, e della delibazione delle sentenze ecclesiastiche. Recenti evoluzioni giurisprudenziali di Cassazione in materia di delibazione. Abilità pratiche in ordine al procedimento di trascrizione, ed alla tutela della parte nel processo di delibazione in ragione dei recentissimi sviluppi giurisprudenziali di Cassazione.
Modalita' di esame: L'esame consiste in un colloquio orale, negli appelli previsti dal calendario accademico. Verrano formulate circa tre-quattro domande (salvo incertezze dello studente che inducano approfondimenti), vertenti sul programma d'esame: sia la parte generale comune, sia la parte speciale scelta dal candidato.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente si baserà sulla conoscenza del programma d'esame, sulla comprensione delle conoscenze acquisite, sulla capacità critica di saperle rielaborare e di applicarle in modo autonomo e consapevole. Per il conseguimento delle votazioni più alte verrà valutata la capacità di risolvere casi pratici.
Contenuti: Premessa storica: i rapporti tra Stato e Chiesa

Parte generale: I Patti Lateranensi; lo Stato Città del Vaticano; art. 7, 8, 18, 19 della Costituzione; la giurisprudenza della Corte Costituzionale sulla materia del diritto Ecclesiastico; l' Accordo di Modificazioni di Villa Madama.
Problemi contemporanei inerenti alla laicità ed ai simboli religiosi

Parte Speciale: gli enti ecclesiastici come enti "non profit" e loro regolamentazione: fonti normative di diritto comune, di diritto speciale, di diritto canonico, riconoscimento, amministrazione, trasformazione. Settori istituzionali e settori commerciali degli enti e relativa normativa anche fiscale. Enti delle confessioni acattoliche.

Parte speciale alternativa: Il matrimonio concordatario, trascrizione, delibazione delle sentenze ecclesiastiche, recenti "revirements" di Cassazione: Cass. n. 1343/2011; Cass. n. 1780/2012; Cass. n. 9844/2012; Cass. 8926/2012; Cass. ord. n. 712/2013
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso sarà erogato con lezioni frontali, e lezioni-laboratorio sulle fonti, su casi inerenti agli enti ecclesiastici, e sulla più recente giurisprudenza di Cassazione in materia di matrimonio concordatario, proponendosi la finalità di permettere la rielaborazione critica dei contenuti del programma e la loro applicazione a casi pratici
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Oltre allo studio dei testi indicati, è consigliato consultare per esteso i testi legislativi citati e la giurisprudenza di riferimento.
Testi di riferimento:
  • Sandro Gherro, Lezioni di Diritto Ecclesiastico. vol. I. Nozioni storiche e parte generale.. Padova: Cedam, 2009. Cerca nel catalogo
  • Sandro Gherro - Manlio Miele, Lezioni di Diritto Ecclesiastico. vol. II. Parti speciali.. Padova: Cedam, 2009. Cerca nel catalogo