Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
ORDINAMENTO GIUDIZIARIO E FORENSE
GIM0019437, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese JUDICIARY AND FORENSIC SYSTEM
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SANDRO DE NARDI IUS/09

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/09 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 09/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
17 A.A. 2018/19 sede di Treviso 27/05/2019 30/09/2019 DE NARDI SANDRO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
BAZZEGA PIER FRANCESCO (Supplente)
GIAMPIERETTI MARCO (Supplente)
PREVITERA GIULIA (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
ZUCCON ENRICO (Supplente)
15 A.A. 2018/19 sede di Treviso 05/02/2019 26/05/2019 DE NARDI SANDRO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
GIAMPIERETTI MARCO (Supplente)
PREVITERA GIULIA (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
ZUCCON ENRICO (Supplente)
13 A.A. 2018/19 sede di Treviso 11/10/2018 04/02/2019 DE NARDI SANDRO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
GIAMPIERETTI MARCO (Supplente)
PREVITERA GIULIA (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
11 A.A. 2017/18 sede di Treviso 20/03/2018 30/09/2018 DE NARDI SANDRO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
BAZZEGA PIER FRANCESCO (Supplente)
GIAMPIERETTI MARCO (Supplente)
PREVITERA GIULIA (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
10 A.A. 2017/18 sede di Treviso 02/10/2017 19/03/2018 DE NARDI SANDRO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
BAZZEGA PIER FRANCESCO (Supplente)
GIAMPIERETTI MARCO (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
8 A.A. 2016/17 sede di Treviso 03/10/2016 30/09/2017 DE NARDI SANDRO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
BAZZEGA PIER FRANCESCO (Supplente)
GIAMPIERETTI MARCO (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
6 A.A. 2015/16 sede di Treviso 01/10/2015 30/09/2016 DE NARDI SANDRO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
GIAMPIERETTI MARCO (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
4 A.A. 2014/15 sede di Treviso 01/10/2014 30/09/2015 DE NARDI SANDRO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
GIAMPIERETTI MARCO (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Si dà per scontata una buona conoscenza del diritto costituzionale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Obiettivi formativi:
Il Corso si propone di offrire agli studenti una trattazione dei principali istituti che connotano l’ordinamento giudiziario e l’ordinamento forense, analizzandoli tanto sotto il profilo teorico quanto sotto il profilo pratico.

Risultati dell’apprendimento previsti:
Fornire agli studenti - ed in particolar modo a coloro che intendano poi affrontare le prescritte prove d'esame per poter esercitare la professione di magistrato ordinario o di avvocato - una adeguata preparazione in materia di ordinamento giudiziario e di ordinamento forense.
Modalita' di esame: Esame orale.
Criteri di valutazione: La preparazione dello studente verrà valutata tenendo conto, in particolare:
- della capacità di sviluppare un proprio articolato ragionamento critico (che faccia pure, se del caso, espliciti riferimenti a fatti di attualità) rispetto al quesito posto dal docente;
- della proprietà di linguaggio nell'uso della terminologia giuridica;
- della capacità di fare (spontanei) collegamenti tra i vari istituti;
- della partecipazione attiva durante le lezioni.
Contenuti: Per l’ordinamento giudiziario:
- definizione di <<Ordine giudiziario>> e di <<Ordinamento giudiziario>>;
- disamina dei principi costituzionali che concernono l’Ordine giudiziario;
- il C.S.M. – i Consigli giudiziari ed il Consiglio direttivo della Corte di cassazione; il Ministro della Giustizia;
- analisi della vigente disciplina normativa in materia di ordinamento giudiziario, con particolare approfondimento delle seguenti tematiche: l’accesso in magistratura, la valutazione di professionalità, i trasferimenti, il conferimento di incarichi direttivi, l’organizzazione delle Procure della Repubblica, gli illeciti disciplinari ed il relativo procedimento, il c.d. <<sistema tabellare>>, la c.d. revisione della geografia giudiziaria, il giuramento dei magistrati ordinari
- disamina dei principali interventi svolti dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dinanzi all'Assemblea plenaria del C.S.M., nonché degli indirizzi di saluto, delle lettere e dei messaggi istituzionali nei quali il Capo dello Stato ha affrontato - anche partendo da specifiche vicende giudiziarie - i temi di maggiore rilievo in materia di ordinamento giudiziario.

Per l’ordinamento forense:
- disamina dei principi costituzionali che concernono l’avvocatura;
- le fonti normative dell’ordinamento forense (in particolare: la legge n. 247/2012);
- gli organi e le funzioni;
- gli albi, la formazione e l’esame di Stato;
- l’attività professionale;
- il compenso dell'avvocato alla luce delle recentissime innovazioni normative;
- le responsabilità dell’avvocato; in particolare: gli illeciti deontologici ed il procedimento disciplinare
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali integrate:
- dai cc.dd. <<DIALOGHI CON GLI STUDENTI>> che coinvolgeranno varie personalità (magistrati, avvocati ecc.);
- da talune visite di istruzione presso uffici giudiziari o altri organi (come il C.S.M.: si veda sul punto quanto specificato sub <<Eventuali indicazioni sui materiali di studio>>).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testi di riferimento:

- S. BARTOLE, Il potere giudiziario, il Mulino, Bologna, 2012 oppure, in alternativa, L. POMODORO, Manuale di Ordinamento giudiziario, Giappichelli, Torino, 2013;
- R. DANOVI, Ordinamento forense e deontologia, Giuffrè, Milano, 2014;

In alternativa ai tre testi suindicati:
- G. SCARSELLI, Ordinamento giudiziario e forense, Giuffrè, 2013.

E’ consigliata la lettura dei seguenti testi (che costituiranno oggetto di alcune lezioni seminariali tenute dal Docente):

- G. NAPOLITANO, Sulla Giustizia, Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2012.

- P. CALAMANDREI, Elogio dei giudici scritto da un avvocato,Ponte alle Grazie, 2008.

Si segnala che, previo accordo con il Docente (contattabile al seguente indirizzo di posta elettronica: sandro.denardi@unipd.it), lo studente potrà preparare l'esame, in tutto o in parte, su testi differenti.

N.B. Per gli studenti <<frequentanti>> i suddetti testi saranno comunque integrati con ulteriore materiale fornito loro direttamente dal Docente; gli studenti non frequentanti sono invece invitati a consultare l’Area Personale Aperta (del Docente) attivata nel sito della Scuola di Giurisprudenza (Sezione <<Offerta Didattica>> - voce "Materiali didattici", all'indirizzo http://www.giuri.unipd.it/conferences/).

Altre informazioni:

Gli studenti <<frequentanti>> potranno sostituire con gli appunti delle lezioni (e, dunque, escludere) quelle parti dei testi adottati che verranno indicate loro dal Docente: saranno considerati <<frequentanti>> gli studenti che avranno partecipato ad un numero di ore di lezione pari ad almeno i 3/4 di quelle assegnate all’intero Corso.
Gli studenti <<frequentanti>> potranno partecipare ad una visita di istruzione a Roma presso la Corte di cassazione, presso il Consiglio nazionale forense, presso il Consiglio superiore della magistratura, presso la Corte costituzionale; inoltre,nel corso dell'anno verranno organizzate delle visite di istruzione presso alcuni uffici giudiziari: è previsto altresì che un numero limitato di studenti (selezionati in basi a criteri di merito) possa partecipare alla cermonia d'inaugurazione dell'anno giudiziario presso la Corte d'appello di Venezia.

Eventuali ulteriori indicazioni - utili anche ai fini dell'ottimale superamento della prova d'esame - verranno fornite dal docente nel corso delle lezioni.
Testi di riferimento:
  • GIORGIO NAPOLITANO, SULLA GIUSTIZIA. ROMA: ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO, 2012. IL VOLUME E' DISPONIBILE E SCARICABILE DAL SITO WWW.QUIRINALE.IT Cerca nel catalogo
  • SERGIO BARTOLE, IL POTERE GIUDIZIARIO. BOLOGNA: IL MULINO, 2012. Cerca nel catalogo
  • REMO DANOVI, ORDINAMENTO FORENSE E DEONTOLOGIA. MILANO: GIUFFRE', 2014. Cerca nel catalogo
  • GIULIANO SCARSELLI, ORDINAMENTO GIUDIZIARIO E FORENSE. MILANO: GIUFFRE', 2013. Cerca nel catalogo
  • PIERO CALAMANDREI, ELOGIO DEI GIUDICI SCRITTO DA UN AVVOCATO. MILANO: PONTE ALLE GRAZIE, 2008. Cerca nel catalogo
  • LIVIA POMODORO, Manuale di Ordinamento giudiziario. Torino: Giappichelli, 2013. Cerca nel catalogo