Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
MEDICINA E CHIRURGIA
Insegnamento
MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO TRADIZIONALE) (Logistica Padova)
MEP3055102, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)
ME1726, ordinamento 2009/10, A.A. 2018/19
Sf0101
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERNAL MEDICINE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dimed/course/view.php?idnumber=2018-ME1726-000ZZ-2014-MEP3055102-SF0101
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)

Docenti
Responsabile FABRIZIO FABRIS MED/09
Altri docenti MASSIMO BOLOGNESI MED/09
ANDREA ERMOLAO MED/09
SANDRO GIANNINI MED/09

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
MEP3055244 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) (Logistica Padova) FABRIZIO FABRIS ME1726

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative MED/09 1.0
CARATTERIZZANTE Fisiopatologia, metodologia clinica, propedeutica clinica e sistematica medico-chirurgica MED/09 1.0
CARATTERIZZANTE Formazione clinica interdisciplinare e medicina basata sulle evidenze MED/09 6.0
CARATTERIZZANTE Medicina delle attività motorie e del benessere MED/09 1.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso V Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ATTIVITÀ DIDATTICHE A PICCOLI GRUPPI 0.0 36 0.0
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 COMMISSIONE D'ESAME DI MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO TRADIZIONALE) A.A. 2018/2019 01/10/2018 31/12/2019 RATTAZZI MARCELLO (Presidente)
PONTISSO PATRIZIA (Membro Effettivo)
8 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO TRADIZIONALE) - COMMISSIONE D'ESAME - LOGISTICA DI TREVISO - A.A. 2017/2018 01/10/2017 30/12/2018 AGOSTINI CARLO (Presidente)
PONTISSO PATRIZIA (Membro Effettivo)
5 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO TRADIZIONALE) - COMMISSIONE D'ESAME 01/10/2014 31/12/2019 FABRIS FABRIZIO (Presidente)
BOLOGNESI MASSIMO (Membro Effettivo)
ERMOLAO ANDREA (Membro Effettivo)
GIANNINI SANDRO (Membro Effettivo)
3 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO TRADIZIONALE) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2015/2016 01/10/2015 31/12/2019 MANZATO ENZO (Presidente)
SARTORI LEONARDO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Gli insegnamenti impartiti nel Corso Integrato di Medicina Interna 1 attengono alle Unità Didattiche Elementari da 1485 a 1500, da 1504 a 1512, da 1520 a 1521, da 1542 a 1543, da 1546 a 1549, da 1551 a 1556, 1558, da 1560 a 1563, 1566, 1569, da 1572 a 1574, da 1577 a 1578, da 1586 a 1587, da 1595 a 1598, 1604, da 1607 a 1614, da 1644 a 1647 del Core Curriculum del Corso di Laurea Magistrale Specialistica in Medicina e Chirurgia della Conferenza Nazionale Permanente dei Presidenti dei CDM 2012 (http://presidenti-medicina.it/db/).
Lo studente deve possedere buona conoscenza dei fondamenti di anatomia, fisiologia, patologia e fisiopatologia medica, anatomia patologica, farmacologia, medicina di laboratorio, specialità medico-chirurgiche, semeiotica medica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Acquisire le conoscenze scientifiche, la metodologia e la preparazione teorico-pratica indispensabili per un approccio olistico al malato affetto dalle principali patologie o complessi sindromici di tipo internistico e le competenze mediche corrispondenti ad un livello di autonomia professionale necessaria per un orientamento decisionale medico di fronte al singolo malato.
Il Corso di Medicina Interna 1 rappresenta il passaggio dalla fase delle conoscenze semeiologiche, metodologiche e fisiopatologiche acquisite dallo studente negli anni precedenti alla fase dell’interpretazione clinica dei sintomi e segni di malattia e degli accertamenti diagnostici, di laboratorio e strumentali e alla fase della formulazione diagnostica e del procedimento decisionale clinico. Lo studente viene addestrato a completare le informazioni dedotte dall’anamnesi e dal quadro obiettivo, ad interpretare anche in chiave fisiopatologica i reperti laboratoristici e strumentali delle singole patologie e ad impostare il ragionamento clinico-diagnostico che conduce alla diagnosi. Viene inoltre addestrato ad applicare nell’interpretazione clinica i principi di probabilità, ad utilizzare il linguaggio clinico nella presentazione, comunicazione e documentazione dei casi, a compilare, mantenere e conservare la cartella clinica usando la corretta terminologia e ad applicare gli strumenti logici del pensiero clinico. Al termine di questo processo, viene formulata la diagnosi clinica.
Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio":
Conoscenza: degli effetti dell’applicazione di programmi di esercizio in soggetti portatori di patologie croniche, delle patologie internistiche potenzialmente correlate alla pratica di attività fisica e sportiva, delle modalità di valutazione clinico-funzionale e stratificazione del rischio utilizzate in medicina dello sport e dell’esercizio. Conoscenza dei principi che stanno alla base della prescrizione di esercizio e delle leggi e le conseguenti valutazioni cliniche che caratterizzano la tutela sanitaria nello sport agonistico e non agonistico.
Capacità: di quantificare il livello di attività fisica e di stratificare il rischio cardiovascolare, sviluppare una prescrizione generale di esercizio fisico in base alle attuali linee-guida, inserire nel counseling clinico fornito ad un paziente delle indicazioni di esercizio, illustrando i potenziali effetti benefici che ne possono derivare, identificare la possibile correlazione di problematiche cliniche di tipo internistico con la pratica di attività fisica.
Modalita' di esame: È previsto al termine del corso di Medicina Interna 1 un esame finale orale sul programma, integrato da prova pratica volta ad acclarare le capacità clinico-diagnostiche acquisite dagli studenti.
Criteri di valutazione: Presenza a lezione e all'attività teorico-pratica; partecipazione alle attività della piattaforma Moodle; valutazione attività teorico-pratica da parte dei tutor; valutazione prova pratica finale; valutazione esame orale finale.
Contenuti: 1.2.1 Obiettivi nell’ambito del sapere (lezioni)
1) Dare un nome (medico) ai problemi del paziente:
- individuare i problemi del paziente (personali, ambientali, sociali, soggettivi e obiettivi (sintomi e segni), definirli dal punto di vista medico-scientifico, comprenderne il significato dal punto di vista fisiopatogenetico e categorizzarli in base alla gravità e all’urgenza
- individuare il paziente con instabilità, con criticità, con disabilità
- conoscere e applicare la valutazione multidimensionale del paziente cronico
- saper valutare lo stato di fragilità

2) Formulare una o più ipotesi diagnostiche
- saper interpretare i problemi con formulazione delle ipotesi diagnostiche e della diagnosi differenziale
- stabilire la priorità delle ipotesi diagnostiche, in base alla gravità e all’urgenza dei problemi del paziente
- escludere le patologie o gli eventi clinici a maggior rischio di vita per il paziente, attraverso una adeguata selezione delle indagini diagnostiche
- conoscere il contenuto informativo delle ipotesi e le conseguenze osservabili e verificabili
- conoscere i test diagnostici riferiti ai vari organi e apparati e le loro caratteristiche di sensibilità, specificità, VPP, VPN, LR; conoscere le procedure di diagnosi
- conoscere e saper formulare la probabilità pre-test e post-test e il teorema di Bayes
- conoscere il concetto di falsificazione e di verifica delle ipotesi diagnostiche
- familiarizzare con il concetto di incertezza diagnostica e clinica
- conoscere le principali strategie per stabilizzare il paziente instabile o critico
- conoscere e attivare il processo della continuità delle cure

3) Conoscere la prognosi di malattia:
- conoscere la prognosi delle principali malattie e la storia naturale delle stesse
- conoscere i concetti di fattori di rischio e di fattori di prognosi
- conoscere le decisioni cliniche necessarie per modificare la prognosi delle malattie

4) Stabilire un’adeguata comunicazione con il paziente e con i famigliari, considerando gli aspetti personali, familiari, ambientali e sociali

1.2.2 Obiettivi nell’ambito del saper fare e del saper essere (esercitazioni allo scopo di acquisire una esperienza individuale nella formazione medica di ogni singolo studente (ore/studente di didattica teorico-pratica o esercitazioni)
1. Semeiotica fisica e valutazione della disabilità nell’anziano
2. Interpretazione clinica di esami diagnostici e di laboratorio
3. Compilazione personale di cartelle cliniche (incontri col malato)

Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio":
• La funzione fisica e gli effetti dell'esercizio fisico nelle differenti patologie croniche di interesse internistico.
• La valutazione clinico-funzionale in medicina dello sport e dell’esercizio, la stratificazione del rischio cardiovascolare. Principi di prescrizione di esercizio fisico
• La tutela sanitaria nello sport agonistico e non agonistico: aspetti legislativi, organizzativi e clinici.
• Patologie internistiche correlate alla pratica di esercizio fisico: aspetti clinici e diagnostici: disturbi dell’apparato gastrointestinale, anemia dell’atleta, triade dell’atleta femmina, asma e broncospasmo da sforzo
• Le condizioni cliniche e le patologie correlate all’esposizione all’alta quota: aspetti clinici, diagnostici e terapeutici.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: LEZIONI FRONTALI: (tutti gli studenti in aula)
Prevedono la presentazione di casi clinici con discussione interattiva sulla diagnosi differenziale e sul trattamento delle patologie considerate.
Tutte le patologie saranno presentate considerando l'aspetto internistico e le possibili interazioni con la medicina specialistica.


ATTIVITA' TEORICO-PRATICHE: sarà svolta in reparto, e riguarderà la semeiotica fisica, l'interpretazione clinica dei sintomi, segni, esami di laboratorio e diagnostici.
Sarà dato spazio anche alla compilazione di cartelle cliniche al letto del malato e alle cartelle SVAMA (scheda per la valutazione multidimensionale delle persone adulte ed anziane).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Verranno fornite le slides utilizzate nelle lezioni come traccia nella preparazione dell'esame.
Testi di riferimento:
  • Harrison,, Principi di Medicina Interna.. Milano: CEA, --. la più recente edizione, in italiano oppure in inglese Cerca nel catalogo
  • •Fradà,, Semeiotica medica nell'adulto e nell'anziano. Padova: Piccin, 2009. Cerca nel catalogo
  • Washington - Foster - Mistry - Peddi - Sharma, Il Washington manual di terapia medica. Roma: CIC, 2013. Cerca nel catalogo
  • Cecil, Russell L.; Schafer, Andrew I.; Goldman, Lee, Goldman's Cecil, Medicine. Philadelphia: Elsevier Saunders, --. Cerca nel catalogo
  • Bartoli, Medicina interna. Metodologia, semeiotica, fisiopatologia, clinica, terapia medica. Sassari: R.A.H.P. Restless architect of human possibilities, 2010. Cerca nel catalogo
  • Cesare Scandellari, La diagnosi clinica. Milano: Masson, 2005. Cerca nel catalogo
  • Pedersen BK, Saltin B., Exercise as medicine-evidence for prescribing exercise as therapy in 26 different chronic diseases.. --: Scand J Med Sci Sports 2015 25(suppl): 1-72, 2015. Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio" - materiale fornito dal docente in occasione delle lezioni Cerca nel catalogo
  • Warburton DE, Nicol CW, Bredin SS., Prescribing exercise as preventive therapy. --: CMAJ Mar 28;174(7):961-74. Review., 2006. Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio" - materiale fornito dal docente in occasione delle lezioni Cerca nel catalogo
  • --, Protocolli cardiologici per il giudizio di idoneità allo sport agonistico 2017. --: Casa Editrice Scientifica Internazionale., --. Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio" - materiale fornito dal docente in occasione delle lezioni Cerca nel catalogo