Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
MEDICINA E CHIRURGIA
Insegnamento
STATISTICA E METODOLOGIA EPIDEMIOLOGICA 1
MEP4065837, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA
ME1727, ordinamento 2009/10, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 4.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese EPIDEMIOLOGICAL STATISTIC AND METHODOLOGY 1
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDICINA E CHIRURGIA

Docenti
Responsabile ANNA CHIARA FRIGO MED/01

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
MEP4065837 STATISTICA E METODOLOGIA EPIDEMIOLOGICA 1 ANNA CHIARA FRIGO ME1726

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Inglese scientifico e abilità linguistiche, informatiche e relazionali, pedagogia medica, tecnologie avanzate e a distanza di informazione e comunicazione MED/01 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ATTIVITÀ DIDATTICHE A PICCOLI GRUPPI 0.0 16 0.0
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 12/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 STATISTICA E METODOLOGIA EPIDEMIOLOGICA 1 - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2014/2015 01/10/2014 31/12/2019 FRIGO ANNA CHIARA (Presidente)
PERISSINOTTO EGLE (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Adeguata conoscenza del calcolo algebrico e, in particolare, una buona familiarità con i seguenti argomenti: notazione in potenze di dieci, esponenziali e logaritmi, equazioni di primo e secondo grado e loro rappresentazione geometrica, disequazioni.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Mettere in grado il futuro laureato di:
­- tradurre un problema medico in un modello logico-statistico, classificando per tipo e ruolo le variabili cliniche;
­- individuare modelli di indagine epidemiologica idonei a stimare specifiche misure di diffusione di malattia e a valutare l’entità di potenziali fattori di rischio.
­- riconoscere i concetti fondamentali del calcolo delle probabilità, per poter valutare potenzialità e limiti della teoria delle probabilità nella metodologia diagnostica e di screening epidemiologico.
Modalita' di esame: L’esame del corso avverrà in forma di prova scritta. La prova includerà 36 domande a risposta multipla (4 per ciascun modulo didattico). Per ciascun quesito saranno previste quattro possibili risposte di cui una sola esatta. Le risposte esatte correttamente indicate dagli studenti varranno +1, mentre le risposte errate indicate come vere varranno -0,33. La prova d’esame avrà una durata di 1 ora e 30 minuti. Durante la prova d’esame gli studenti potranno consultare il materiale didattico a loro diposizione.
Per la soluzione di alcuni quesiti sarà necessario il computo del risultato quantitativo. Durante la prova, per il calcolo, sarà consentito l’utilizzo della sola calcolatrice scientifica.
Criteri di valutazione: Alla prova d'esame, le risposte esatte correttamente indicate dagli studenti varranno +1, mentre le risposte errate indicate come vere varranno -0,33. Punteggio massimo conseguibile alla prove è di 36/30.
La prova d’esame avrà una durata di 1 ora e 30 minuti.
Contenuti: Contenuti
1. Professione medica e statistica
Il processo di produzione dei dati statistici
 Unità statistica, popolazione, caratteri statistici.
 Tipi di variabili.
 Descrizione dei dati: distribuzioni di frequenza, tabelle e grafici

2. Misure di tendenza centrale, di dispersione e di forma
 Moda
 Media aritmetica
 Mediana, quartili e percentili
 Campo di variazione, differenza interquartile, deviazione standard, coefficiente di variazione

3. Misure di diffusione di malattia
 Rapporti, proporzioni e tassi
 Prevalenza e incidenza
 Tassi grezzi, tassi specifici, tassi standardizzati

4. I principali modelli di indagine epidemiologica
 Studi longitudinali o di coorte
 Studi caso-controllo
 Studi trasversali
 Studi sperimentali
 Rischio relativo e odds ratio

5. Probabilità e test diagnostici/di screening
 Principi di calcolo delle probabilità
 Applicazione delle probabilità ai test diagnostici: sensibilità e specificità
 Il teorema di Bayes
 Prevalenza, probabilità a priori, valore predittivo positivo e negativoTest di screening e diagnostici

6. Distribuzioni di probabilità ed elementi di statistica inferenziale
 Le più comuni variabili casuali: Binomiale, Poisson, Normale
 Teorema centrale della Statistica
 Popolazione e campione
 La distribuzione delle medie campionarie.

7. Stima
 Stima puntuale e intervallare
 Stima della media di una popolazione mediante intervallo di fiducia
 Stima della proporzione di una popolazione mediante intervallo di fiducia
 Calcolo della dimensione del campione per la stima di una media
 Calcolo della dimensione del campione per la stima di una proporzione

8. La logica del test di ipotesi
 Ipotesi nulla e ipotesi alternativa
 Livello di significatività e potenza di un test
 L'inferenza con un singolo campione per dati quantitativi e qualitativi. La dimensione del campione
 Test t di Student per campioni dipendenti e per campioni indipendenti. La dimensione del campione

9. Associazione tra variabili categoriali
 Test chi quadrato per campioni indipendenti
 Calcolo della dimensione del campione nel caso di due proporzioni
 Test di McNemar per osservazioni appaiate
 Intervallo di fiducia per l'Odds Ratio
 Intervallo di fiducia per il Rischio Relativo
 Intervallo di fiducia per la differenza di due proporzioni
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le 48 ore disponibili per il corso di Statistica e Metodologia Epidemiologica 1 saranno suddivise in 32 di lezioni frontali e 16 di lezioni teorico-pratiche. I laboratori didattici (lezioni teorico-pratiche) saranno svolti separatamente per i corsi MED1 e MED2, in forma attiva attraverso lavoro individuale e collettivo, con discussione collettiva delle soluzioni a test ed esercizi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale didattico utilizzato a lezione (slides ed esercizi dei laboratori teorico-pratici) nonché materiale aggiuntivo per esercizi sono disponibili nel sito indicato dalle docenti ad inizio corso.
Testi di riferimento:
  • Pagano – Gauvreau, Biostatistica - II edizione. Napoli: Idelson-Gnocchi, 2003. Per consultazione: ­ M. Bland (2009), “Statistica Medica”. Milano: APOGEO. ­ P. Armitage e G. Berry (1996) “Statistica Medica - Metodi statistici per