Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA
Insegnamento
PATOLOGIA CLINICA
MEP3053454, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (Ord. 2014)
ME1730, ordinamento 2014/15, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CLINICAL PATHOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (Ord. 2014)

Docenti
Responsabile SANDRA CASONATO MED/05

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline mediche di rilevanza odontoiatrica MED/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 15/06/2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 PATOLOGIA CLINICA 01/10/2017 30/09/2018 CASONATO SANDRA (Presidente)
STELLINI EDOARDO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Fondamenti di Biochimica, Anatomia e Fisiologia
Conoscenze e abilita' da acquisire: Alla fine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di:

- Conoscere ed interpretare i principali esami di laboratorio
utilizzati in Medicina
- Collegare i risultati di laboratorio con le principali
patologie umane
- Acquisire conoscenze di base nel campo della biologia molecolare
e loro applicazione nella diagnostica di laboratorio
Modalita' di esame: Prova scritta con domande a scelta multipla e domande aperte.
Criteri di valutazione: Domande a scelta multipla: punteggio + 1 se la risposta e' corretta, -1 se la risposta e' sbagliata, 0 se non si da' risposta.
Le domande aperte rappresentano per il docente lo strumento piu' idoneo nella valutazione della preparazione del candidato, percio' devono essere sempre sviluppate, diversamente l'elaborato risultera' fortemente penalizzato. Si raccomanda, inoltre, che le risposte siano sviluppate in maniera articolata ed esaustiva, anche se sintetica.
Contenuti: Il corso ha lo scopo di fornire allo studente le conoscenze di
base nel campo della medicina di laboratorio, organizzando le
informazione in senso trasversale (esami orientati ad organi ed
apparati) e longitudinale (esami di primo e secondo livello per
orientare e definire la diagnosi). Questo verra' ottenuto
attraverso la conoscenza dei principi che stanno alla base dei
singoli esami e del loro collegamento con le piu' diffuse
patologie. Verra' inoltre prestata particolare attenzione allo
studio dell'emostasi, ed in particolare agli strumenti
utilizzati nella diagnosi delle malattie emorragiche congenite
ed acquisite ed alla gestione del paziente in terapia con
anticoagulanti orali. Gli studenti verranno inoltre introdotti
ai fondamenti di biologia molecolare ed alla loro principale
applicazione in medicina di laboratorio.

- Introduzione alla medicina di laboratorio. Principi per una
corretta interpretazione degli esami di laboratorio.
- Preparazione del paziente. Raccolta e conservazione dei
campioni biologici: prelievo venoso e campione urine.
- Esame emocitometrico: interpretazione dei risultati in
relazione alle principali malattie del sangue. Assetto
emoglobinico ed anemie.
- Metabolismo del ferro, sideremia,transferrina e ferritina:
loro applicazione nel campo delle anemie ed emoglobinopatie.
- Valutazione dell'assetto coagulativo. Laboratorio delle
principali malattie emorragiche e trombotiche. Approccio al
paziente emorragico congenito ed acquisito. Piastrinopenie
congenite ed acquisite e principali malattie della
coagulazione.
- Terapia anticoagulante orale: gestione del paziente
anticoagulato.
- Valutazione delle proteine sieriche.
- Prove di funzionalita' epatica e loro applicazione nella
diagnosi delle principali malattie epatiche.
- Prove di funzionalita' renale: esame urine, creatinina,
clearance della creatinina, azotemia.
- Metabolismo glucidico e prove di funzionalita' pancreatica:
glicemia, curva da carico con glucosio, emoglobina
glicosilata. Classificazione del diabete.
- Marcatori di infiammazione: VES e PCR. Pannello di anticorpi
per lo studio delle principali malattie del connettivo.
- Marcatori di infarto del miocardio. Principali fattori di
rischio di infarto del miocardio.
- Tiroide: laboratorio per lo studio della funzione tiroidea.
Ipertiroidismo e ipotiroidismo
- Metabolismo dei lipidi. Studio dell' assetto lipidico.
Dislipidemie
- Biologia molecolare: introduzione alle principali metodiche
(Southern Blot, Northern Blot, PCR e sequenziamento del DNA) e
relative applicazioni cliniche.
- Analisi dei polimorfismi distribuiti nell'intero genoma per
studi di linkage.
- Sequenziamento intero genoma (WGS).
- Genetica delle principali malattie emorragiche e trombotiche
congenite
- Topi transgenici e loro applicazione nello studio delle
patologie umane.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali ed esercitazioni in aula.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Casonato S: appunti e schemi dalle lezioni
Testi di riferimento:
  • Federici G, Medicina di Laboratorio.. --: McGraw, 2008. Cerca nel catalogo
  • Laposata M, Medicina di laboratorio.. Padova: Piccin, 2011. Cerca nel catalogo