Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
FILOLOGIA MODERNA
Insegnamento
STORIA DELL'OTTOCENTO
SUP3052821, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
FILOLOGIA MODERNA (Ord. 2014)
IA1862, ordinamento 2014/15, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum FRANCESISTICA E ITALIANISTICA [001PD]
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF THE XIXTH CENTURY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CARLOTTA SORBA M-STO/04

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEO2043663 STORIA DELL'OTTOCENTO CARLOTTA SORBA LE0607

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-STO/04 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 3.0 21 54.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 12/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 Commissione 2016/17 01/12/2016 30/11/2019 FRANCIA ENRICO (Presidente)
SORBA CARLOTTA (Membro Effettivo)
BACCHIN ELENA (Supplente)
3 Commissione 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 SORBA CARLOTTA (Presidente)
FRANCIA ENRICO (Membro Effettivo)
ALBANESE GIULIA (Supplente)
MAZZINI FEDERICO (Supplente)
2 Commissione 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 SORBA CARLOTTA (Presidente)
FRANCIA ENRICO (Membro Effettivo)
ALBANESE GIULIA (Supplente)
MAZZINI FEDERICO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Per l'utile frequentazione del corso si richiedono conoscenze di base sulla storia del secolo XIX in Italia e in Europa
Conoscenze e abilita' da acquisire: Alla fine delle lezioni lo studente dovrà essere in grado di cogliere i principali elementi dei processi di trasformazione culturale, politica e sociale propri del secolo XIX, individuando le genealogie lunghe di fenomeni di modernizzazione culturale generalmente studiati per il secolo successivo.
Modalita' di esame: L'esame è orale e prevede due modalità diverse di svolgimento per frequentanti e non frequentanti.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente si baserà sulla comprensione degli argomenti svolti, sull'acquisizione dei concetti e delle metodologie proposte e sulle capacità di applicarli nell'articolazione di una ipotesi di progetto di ricerca originale
Contenuti: Ottocento mediatico.
Genealogia della cultura di consumo nell’Europa ottocentesca (1790-1870)

Il corso si divide in due parti in cui si alterneranno lezioni frontali della docente e discussioni di saggi con la partecipazione degli studenti.

La prima parte è un’introduzione alle specificità del secolo XIX, un periodo che può essere considerato in bilico tra la fine dell’Antico regime e lo sviluppo novecentesco della società di massa. Si prenderanno in considerazione alcuni processi di trasformazione che caratterizzano il secolo e in particolare la costruzione di una sfera politica modernamente intesa, con le sue pratiche, i suoi linguaggi, i suoi simboli. Individui e collettività, libertà e uguaglianza saranno le parole chiave intorno a cui si cercherà di indagare a partire dalle esperienze e dai testi dei contemporanei

Quale “modernità” è dunque quella ottocentesca?
Per rispondere a questa domanda la seconda parte del corso prenderà in esame una dimensione particolarmente significativa che è quella del graduale emergere nel corso dell’Ottocento di un nuovo “regime mediatico” che condiziona largamente anche la sfera politica.

Fin dall’inizio del secolo si assiste all’avvio nei maggiori paesi europei di una produzione culturale fatta per un consumo allargato e non esclusivo, che si rivolge non solo ai colti: romanzi storici, lacrimevoli e d’avventura; giornali illustrati; melodrammi, balli d’azione e spettacoli d’arte varia; spettacoli ottici, panorami e diorami sono solo alcuni dei principali prodotti offerti con sempre maggiore diffusione e successo ai pubblici europei già nel primo Ottocento, e in modo sempre più ampio e sofisticato procedendo nel secolo.
Quando, come e perchè si diffonde nei maggiori paesi europei una “industria” culturale fatta per produrre “emozioni per tutti”? E quanto e come ciò influisce anche sulla sfera politica? Facendo interagire storia politica e storia delle emozioni il corso cercherà di chiarire come ciò avvenga in vari paesi europei, in modi, tempi e con traiettorie diverse ma anche attraverso circuiti transnazionali densi, dove gli scambi, le traduzioni, gli adattamenti risultano più intensi di quanto oggi si possa immaginare.
Ad essere presi in considerazione saranno dunque sia le condizioni materiali di una nuova produzione culturale più commerciale (editori e pratiche di letture; impresari, generi e luoghi di spettacolo); sia i pubblici di riferimento; sia soprattutto la capacità di questa produzione di produrre rappresentazioni sociali, culturali e di genere, nonchè di influenzare la dimensione politica, ad esempio costituendo i preludi di una celebrity politics che troverà più avanti, come ben noto, molti e diversi sviluppi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso alternerà lezioni frontali tenute dalla docente a discussioni seminariali su testi letti preventivemente dagli studenti. Sono previsti interventi di studiosi esterni
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per la preparazione della parte generale dell'esame è richiesto lo studio di:
1) S. Lupo, Il passato del nostro presente. Il lungo Ottocento 1776-1913, Roma, Laterza 2010
2) Un volume a scelta tra
P. Rosanvallon, La rivoluzione dell’uguaglianza: storia del suffragio universale in Francia, Anabasi 1994 (prima parte)
P. Rosanvallon, La società dell’uguaglianza, Castelvecchi 2013 (prima parte)
3) la lettura di alcuni saggi che saranno indicati all'inizio delle lezioni

Per la parte monografica:
1) C. Sorba, IL melodramma della nazione. Politica e sentimenti nell'età del Risorgimento, Roma, Laterza 2015
2) la lettura di alcuni saggi che saranno indicati all'inizio delle lezioni

I non frequentanti sono pregati di concordare il programma con la docente
Testi di riferimento: