Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
Insegnamento
STORIA DELL'INTEGRAZIONE EUROPEA
EPP3049605, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
SP1843, ordinamento 2011/12, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum POLITICA E INTEGRAZIONE EUROPEA [002PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF EUROPEAN INTEGRATION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile VALENTINE LOMELLINI SPS/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE discipline storico-politiche SPS/06 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 65 160.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 10/06/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve possedere un solido quadro culturale, conoscenze di base in materia storica e economica, capacità di costruire quadri concettuali e di elaborare problemi complessi.
Propedeuticità: 2 lingue, Storia contemporanea
Conoscenze e abilita' da acquisire: Gli studenti dovranno acquisire adeguate conoscenze e capacità di analisi delle vicende dell'integrazione europea del periodo 1943-2010 e dovranno padroneggiare le categorie esplicative del regionalismo europeo, le peculiarità istituzionali, le dinamiche intergovernative e le interrelazioni fra le due,determinare nessi causali e avere una conoscenza delle principali correnti storiografiche in relazione alla storia dell'integrazione europea.
Modalita' di esame: Esame scritto, 4 domande aperte. E' possibile sostenere gli esami in inglese o francese
Criteri di valutazione: Lo studente dovrà dimostrare nell'esame scritto conoscenze e capacità di comprensione delle vicende dell'integrazione europea dell’epoca 1945-2010, sapendole collocare nel tempo e nelle loro relazioni con il quadro complessivo delle relazioni internazionali; di saper argomentare nel quadro generale delle tematiche europee, utilizzando le competenze acquisite per ideare e sostenere argomentazioni; di avere la capacità di interpretare i dati ritenuti utili a determinare giudizi autonomi; di saper comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni; di aver sviluppato le capacità di apprendimento necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia
Contenuti: Il corso fornisce un’analisi specialistica della costruzione europea intesa come processo formato da una successione di fasi storiche diverse per contenuti, modalità, attori e esiti. In particolare esso indaga le origini esogene dell’integrazione all’indomani della seconda guerra e la leadership americana, l’affermarsi del funzionalismo e dell’integrazione settoriale, le questioni istituzionali e politiche nel negoziato e nell’attuazione dei Trattati di Roma, il ruolo dei sei stati membri e delle loro élites politiche, economiche e culturali nel determinare i caratteri, i contenuti e i limiti della costruzione comunitaria negli anni Sessanta, la sintesi dinamica fra allargamenti e approfondimenti, il rapporto con il sistema internazionale negli anni della guerra fredda, la rifondazione dei primi anni Novanta, l’unificazione monetaria, le difficoltà istituzionali, procedurali e di contenuti della politica estera e di sicurezza comune, i problemi della riforma istituzionale nel contesto dell’allargamento ai PECO, le relazioni esterne e la politica comunitaria di cooperazione allo sviluppo. Uno spazio specifico viene riservato alla politica di europea dell’Italia.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso prevede lezioni frontali e laboratori didattici di approfondimento, nel corso dei quali gli studenti potranno presentare delle relazioni individuali valutabili ai fini dell'esame.
Per ritenersi frequentanti, è prevista una frequenza obbligatoria di almeno l'80% delle lezioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • E.Calandri, M.E.Guasconi, R.Ranieri, Storia politica e economica dell'integrazione europea. Napoli: Edises, 2015. Cerca nel catalogo