Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
CONSULENTE DEL LAVORO
Insegnamento
METODOLOGIA E INFORMATICA GIURIDICA
GIO2045781, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
CONSULENTE DEL LAVORO
GI0269, ordinamento 2008/09, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese METHODOLOGY AND LAW COMPUTER SCIENCE
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Privato e Critica del Diritto (DDPCD)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/giurisprudenza/course/view.php?idnumber=2015-GI0269-000ZZ-2014-GIO2045781-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CLAUDIO SARRA IUS/20

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE filosofico-giuridico IUS/20 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 04/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 A.A. 2018/19 18/10/2018 30/09/2019 MINGARDO LETIZIA (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
FUSELLI STEFANO (Supplente)
6 A.A. 2017/18 02/10/2017 30/09/2018 MINGARDO LETIZIA (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
FUSELLI STEFANO (Supplente)
5 A.A. 2016/17 03/10/2016 30/09/2017 MINGARDO LETIZIA (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
4 A.A. 2015/16 09/02/2016 30/09/2016 SARRA CLAUDIO (Presidente)
MORANDINI DAVIDE (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
MINGARDO LETIZIA (Supplente)
3 A.A. 2015/16 01/10/2015 08/02/2016 SARRA CLAUDIO (Presidente)
MORANDINI DAVIDE (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Non sono previsti particolari prerequisiti per la partecipazione e per sostenere l'esame
Conoscenze e abilita' da acquisire: conoscenze teorico generali in materia di metodologia e informatica giuridica; conoscenze sui principali strumenti di risoluzione della controversia; conoscenze e competenze basilari sulle principali metodologie di negoziazione e ricerca di soluzioni concordate
Modalita' di esame: esame orale
Criteri di valutazione: qualità, precisione e completezza delle nozioni apprese a lezione e/o nello studio dei testi del programma d'esame; capacità espositiva degli argomenti appresi e di organizzazione del discorso; correttezza e precisione nell'uso della terminologia specifica della materia
Contenuti: il corso si costituisce in quattro scansioni. Una prima parte è dedicata ad una breve introduzione sul rapporto fra conflitto intersoggettivo e diritto, volta a chiarire la stretta interrelazione esistente fra la dimensione giuridica e l'esigenza di comporre le controversie. Una seconda parte è dedicata all'analisi della struttura concettuale dei principali strumenti di soluzione della controversia (aggiudicativi/non aggiudicativi) e delle principali metodologie che ne presiedono il funzionamento. Una terza parte si concentrerà in particolare sulle tecniche e metodologie dedicate agli strumenti di soluzione concordata della controversia (negoziato; mediazione). La quarta parte verificherà potenzialità e limiti di tali metodologie con riferimento al tema della conciliazione famiglia-lavoro
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso è prevalentemente realizzato mediante lezioni frontali, ma prevede anche strumenti di cooperative-learning e workshops interattivi, proprio per la caratterizzazione metodologica del corso, per la quale è di fondamentale importanza che le nozioni possano trovare momenti di verifica e skill-building mediante un coinvolgimento più diretto degli studenti
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: per i frequentanti è di fondamentale importanza l'utilizzo degli appunti delle lezioni e dell'eventuale materiale fornito dal docente in forma di dispense.
Per costoro il programma è il seguente:
a) Dispense fornite dal docente
b) F. Zanuso - S. Fuselli (a cura di), Il lascito di Atena. Funzioni, strumenti ed esiti della controversia giuridica, FrancoAngeli, Milano 2011.
c) P. Moro, Topica digitale e ricerca del diritto. Metodologia e informatica giuridica nell’era dell'infosourcing, Giappichelli, Torino, 2015

Si ricorda che la frequenza è fortemente consigliata.

Coloro che fossero nell'impossibilità di frequentare il corso, fermo restando i punti b) e C), potranno sostituire quanto indicato sub a) con lo studio del seguente testo limitatamente ai saggi indicati:

a) P. Moro - C. Sarra (a cura di), Positività e Giurisprudenza. Teoria e prassi nella formazione giudiziale del diritto FrancoAngeli, Milano 2012 (saggi di: Mingardo; Moro; Reggio; Sarra; Zanuso).
Testi di riferimento:
  • F. Zanuso, S. Fuselli (a cura di), Il lascito di Atena. Funzioni, strumenti ed esiti della controversia giuridica. Milano: Franco angeli, 2011.
  • P. Moro, Topica digitale e ricerca del diritto. Metodologia e informatica giuridica nell’era dell'infosourcing. --: Giappichelli, 2015.
  • P. Moro, C. Sarra (a cura di), Positività e Giurisprudenza. Teoria e prassi nella formazione giudiziale del diritto.. --: Franco Angeli, 2012.