Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA ELETTRONICA
Insegnamento
LABORATORIO DI OTTICA E LASER
INM0017578, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA ELETTRONICA
IN0507, ordinamento 2011/12, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LABORATORY OF OPTICS AND LASER
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DEI)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIA-GUGLIELMINA PELIZZO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative FIS/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 12/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 A.A. 2016/2017 01/10/2016 15/03/2018 PELIZZO MARIA-GUGLIELMINA (Presidente)
CORSO ALAIN JODY (Membro Effettivo)
NALETTO GIAMPIERO (Supplente)
VILLORESI PAOLO (Supplente)
6 A.A. 2015/2016 01/10/2015 15/03/2017 PELIZZO MARIA-GUGLIELMINA (Presidente)
VILLORESI PAOLO (Membro Effettivo)
CORSO ALAIN JODY (Supplente)
NALETTO GIAMPIERO (Supplente)
NICOLOSI PIERGIORGIO (Supplente)
ZUPPELLA PAOLA (Supplente)
5 A.A. 2014/2015 01/10/2014 15/03/2016 PELIZZO MARIA-GUGLIELMINA (Presidente)
VILLORESI PAOLO (Membro Effettivo)
NALETTO GIAMPIERO (Supplente)
NICOLOSI PIERGIORGIO (Supplente)
01/10/2013 15/03/2015 PELIZZO MARIA-GUGLIELMINA (Presidente)
NALETTO GIAMPIERO (Membro Effettivo)
NICOLOSI PIERGIORGIO (Supplente)
VILLORESI PAOLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza dell'ambiente di laboratorio. Manualità ed operatività in laboratorio. Capacità di condurre in modo autonomo semplici esperimenti di ottica attraverso la realizzazione concreta degli esperimenti, l'acquisizione dei dati e la loro interpretazione. Utilizzo di software per l'elaborazione dei dati.
Modalita' di esame: Allo studente verranno assegnate 5 tesine scritte che vertono su alcuni esperimenti effettuati, scelti ed assegnati dal docente. L'orale verte sulle tesine stesse, ed è volto ad accertare che lo studente abbia interiorizzato quanto proposto. Pertanto le domande non sono meramente a carattere teorico, ma sono relative allo svolgimento anche pratico dell'esperimento.
Criteri di valutazione: Chiarezza e completezza delle tesine svolte. Accertamento della capacità di ripetere ed ampliare l'esperimento svolto, tramite domande specifiche sulle metodologie adottate in laboratorio. Capacità di commentare in maniera critica i risultati ottenuti
Contenuti: Il corso è prevalentemente di laboratorio. Lo studente viene guidato nella realizzazione di esperimenti nel campo dell'ottica. Non sono richieste specifiche conoscenze pregresse, in quando lo studente verifica le leggi dell'ottica a valle dell'esperimento svolto. Le prime lezioni vertono sull'organizzazione di un laboratorio di ottica e sulla sicurezza. Successivamente lo studente comincia ad operare in laboratorio, prendendo confidenza con il banco ottico, le sorgenti laser, le camere CCD per l’acquisizione delle immagini, e le tecniche di allineamento. A seguire impara l'uso di filtri, lenti e specchi. Progetta e realizza quindi sistemi di espansore di fascio a lenti e di proiezione. Studia sperimentalmente la propagazione di un fascio laser e ne caratterizza i parametri tipici; vengono così introdotti i modi di una cavità e si arriva alla conoscenza dei principi di funzionamento di un laser. Grazie ad un sistema di videoproiezione, lo studente assiste al funzionamento di un laser di potenza Nd-Yag. Successivamente realizza e utilizza un interferometro di Michelson, e verifica le sue applicazioni, e un interferometro di Young. Esegue esperimenti di spettroscopia, tramite l’utilizzo di spettrografi interfacciabili con il computer. Realizza sperimentalmente alcuni switch ottici tramite l’uso di polarizzatori e lamine, e ne studia le applicazioni ai laser e ai cristalli liquidi. Altri esperimenti, alcuni condotti dai docenti, vengono svolti al fine di dimostrare alcune fenomeni dell’ottica. Sono inoltre previste visite al laboratori di ricerca.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso viene svolto in laboratorio. Il laboratorio, dotato di moderne attrezzature, ospita 3 banchi ottici, completi di sorgenti, rivelatori e componenti ottici vari. Le lezioni frontali sono quanto possibile ridotte e l'insegnamento è sul campo: lo studente viene guidato dal docente nella realizzazione di diversi esperimenti in modo interattivo. Alla fine del corso, lo studente sarà capace di muoversi in modo autonomo in laboratorio, e avrà acquisito anche la capacità manuale necessaria per realizzare su banco esperimenti e dispositivi
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il docente fornisce alcuni lucidi di supporto alla realizzazione delle esperienze. Per approfondimenti di teoria, si rimanda ai testi suggeriti.
Testi di riferimento:
  • Mazzoldi, Nigro, Voci, Onde. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • Saleh, Teich, Fundamental of Photonics. --: --, --. Cerca nel catalogo