Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELL'ENERGIA
Insegnamento
ENERTRONICA
IN03111377, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA DELL'ENERGIA
IN0515, ordinamento 2014/15, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum DELL'ENERGIA ELETTRICA [002PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ENERTRONICS
Sito della struttura didattica http://ienie.dii.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?idnumber=2016-IN0515-002PD-2014-IN03111377-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LUIGI ALBERTI ING-IND/32
Altri docenti MANUELE BERTOLUZZO ING-IND/32

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria energetica ING-IND/32 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 A.A. 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 ALBERTI LUIGI (Presidente)
BERTOLUZZO MANUELE (Membro Effettivo)
BIANCHI NICOLA (Supplente)
8 A.A. 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 ALBERTI LUIGI (Presidente)
BERTOLUZZO MANUELE (Membro Effettivo)
BIANCHI NICOLA (Supplente)
7 A.A. 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 ALBERTI LUIGI (Presidente)
BERTOLUZZO MANUELE (Membro Effettivo)
BIANCHI NICOLA (Supplente)
6 A.A. 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 BERTOLUZZO MANUELE (Presidente)
BUJA GIUSEPPE (Membro Effettivo)
TORTELLA ANDREA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base fornite nel corso di elettrotecnica
Conoscenze e abilita' da acquisire: Fondamenti sul funzionamento dei convertitori statici dell’energia elettrica e dei circuiti a logica programmata.
Conoscenze di base necessarie al loro utilizzo.
Modalita' di esame: A scelta dello studente:

2 test in itinere scritti (è necessario superare entrambi i test con voto minimo 18. Il voto proposto per la registrazione sarà la media arrotondata per eccesso dei voti ottenuti nei due test)

oppure

Esame finale scritto

oppure

Esame finale orale
Criteri di valutazione: Comprensione e apprendimento degli argomenti svolti durante il corso.
Capacità di applicare le relazioni quantitative illustrate durante il corso per realizzare il progetto o il dimensionamento di massima di circuiti elettronici elementari e di convertitori statici dell'energia elettrica.
Contenuti: La giunzione P-N. Il diodo.
Circuiti elementari contenenti diodi.
Principio di funzionamento del transistor a giunzione in zona attiva, in saturazione e in interdizione.
Caratteristiche di ingresso e di uscita del transistor.
Dispositivi di potenza ( MOSFET, IGBT, tiristore)


Introduzione e caratteristiche dell’amplificatore operazionale ideale.
Amplificatori operazionali.
Trigger di Schmitt.
Non idealità dell’amplificatore operazionale reale.
Funzioni logiche elementari e loro proprietà elementari, porte logiche.
Sintesi di funzioni logiche come somma di prodotti logici mediante tabella della verità.
Semplificazione di funzioni logiche mediante le loro proprietà elementari.
Sintesi di funzioni logiche come prodotto di somme logiche mediante tabella della verità.
Introduzione all’impiego delle mappe di Karnaugh.
Semplificazione delle funzioni logiche mediante l’utilizzo delle mappe di Karnaugh.
Principi di funzionamento dei flip-flop di tipo RS, JK, JK-MS.


Struttura di un sistema a microprocessore.
Architettura Von Neumann e Harvard.
Struttura semplificata di un microprocessore.
Funzionamento di un microprocessore durante l’esecuzione sequenziale di istruzioni.
Istruzioni di salto. Istruzioni di salto condizionate.
Funzionamento dello stack.
Gestione delle subroutine.
Gestione degli interrupt.
Interrupt non vettoriali e interrupt vettoriali.
Gestione delle priorità.
Principi di funzionamento di un programma assemblatore.
Principi di funzionamento di un programma linker.

Introduzione ai PLC.
Ingressi e uscite digitali. Ingressi e uscite analogici
Introduzione ai convertitori analogico/digitali.
Convertitori analogico/digitali a doppia rampa.
Convertitori analogico/digitali ad approssimazioni successive e di tipo flash.
Multiplexer analogici e circuiti di sample & hold.
Tipi di ciclo nei PLC.
Introduzione ai linguaggi di programmazione dei PLC.
Presentazione del linguaggio Ladder del linguaggio Grafcet .


Introduzione alla conversione statica.
Tipologie di conversione.
Bilanci di potenza.
Analisi di Fourier e suo impiego.
Calcolo dei coefficienti di Fourier; parametri di onde distorte.

Convertitori DC/DC
Principio di funzionamento dei chopper.
Chopper di tipo buck.
Chopper innalzatore di tipo boost e di tipo buck-boost.
Chopper a due quadranti di corrente. Chopper buck-boost bidirezionale.
Chopper a due quadranti di tensione.
Chopper a quattro quadranti. Controllo del chopper a quattro quadranti.

Convertitori DC/AC
Invertitore monofase a onda quadra a semiponte.
Invertitore monofase a onda quadra a ponte.
Invertitore trifase a onda quadra.
Analisi delle forme d’onda delle tensioni nell’invertitore trifase a onda quadra.
Invertitore monofase a PWM a sottooscillazione.
Analisi delle forme d’onda generate da un invertitore monofase a PWM.
Invertitore trifase a PWM.
Invertitore trifase a PWM in sovramodulazione.


Convertitori AC/DC
Raddrizzatori monofase non controllato con carico resistivo e resistivo/induttivo.
Raddrizzatore monofase controllato con carico resistivo e resistivo/induttivo.
Raddrizzatore trifase non controllato a semiponte con carico resistivo e resistivo induttivo.
Raddrizzatore trifase non controllato a ponte intero con carico resistivo e resistivo induttivo.

Raddrizzatore trifase controllato a semiponte con carico resistivo/induttivo.
Raddrizzatore trifase controllato a semiponte in funzionamento da invertitore.
Raddrizzatore trifase controllato a ponte intero con carico resistivo/induttivo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali in aula. Nel corso di alcune lezioni saranno eseguite simulazioni al calcolatore del funzionamento di circuiti elettronici oggetto di studio.
Il corso è di 72 ore, 9CFU. Sono previste tre lezioni settimanali di due ore ciascuna.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Appunti delle lezioni e dispense fornite dal docente.
Testi di riferimento:
  • N.Mohan,T.M. Undeland, W.P. Robins, Elettronica di potenza. --: Hoepli, --. Cerca nel catalogo