Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE)
Insegnamento
PREVENZIONE DELLA MALATTIA PARODONTALE
MEN1033916, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE)
ME1854, ordinamento 2011/12, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PREVENTION OF PERIODONTAL DISEASE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CASTELFRANCO VENETO (TV)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE)

Docenti
Responsabile DARIO GREGORI MED/01
Altri docenti RICCARDO GUAZZO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Scienze propedeutiche MED/01 4.0
CARATTERIZZANTE Scienze dell'igiene dentale MED/50 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 80 120.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2014
Fine attività didattiche 24/01/2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 PREVENZIONE DELLA MALATTIA PARODONTALE 01/10/2018 30/09/2019 GUAZZO RICCARDO (Presidente)
CAVALLIN FRANCESCO (Membro Effettivo)
5 PREVENZIONE DELLA MALATTIA PARODONTALE 01/10/2017 30/09/2018 GUAZZO RICCARDO (Presidente)
CAVALLIN FRANCESCO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza di base di algebra e calcolo normalmente forniti nel curriculum secondario superiore
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso di propone di introdurre alla lettura di fenomeni biomedici mediante l’ausilio delle tecniche statistiche ed inferenziali. In particolare:
-mettere in grado lo studente di descrivere un fenomeno bio-medico, usando un approccio esplorativo che consenta di generare ipotesi di ricerca;
-descrivere i principali modelli di osservazione epidemiologica e la modellistica statistica adatta alla loro analisi;
-valutare il risultato di studi clinici utilizzando strumenti di base dell’analisi inferenziale classica.
Modalita' di esame: Esame Scritto
Criteri di valutazione: Obiettivo è dimostrare la capacità di affrontare l’analisi di un problema medico con sufficiente abilità tecnica e buona capacità di critica
Contenuti: Analisi esplorativa dei dati, Unita` e variabili statistiche, Descrizione di una variabile, Centralita` di una distribuzione, Media artimetica, mediana, moda, media geometrica, confronto tra misure di centralita`, Misure di variabilita` Il range, I percentili, la varianza (definizione e proprieta`), La forma tabellare Espressione ponderata di media e varianza, La rappresentazione grafica di una distribuzione, L'istogramma, I box-plot
Calcolo delle probabilita`, Definizione di probabilita` e proprieta` di base, Definizione di evento Indipendenza, evento complementare, unione, intersezione, Teorema della somma, Il caso degli eventi indpendenti, Teorema del prodotto, Teorema di Bayes, Test di screening, valore predittivo, prevalenza, incidenza
Distribuzioni di probabilita`, Definizione di variabile casuale Massa di probabilita`, valore atteso, varianza, distribuzione cumulativa, Calcolo combinatorio, Permutazioni, combinazioni, La distribuzione Binomiale Proprieta`, assunzioni, applicazioni, La distribuzione di Poisson, Proprieta`, assunzioni, applicazioni, Approssimazione di Poisson alla Binomiale, La distribuzione Normale Proprieta`, assunzioni, applicazioni, Normale Standard, Uso delle tavole, Combinazioni lineari,
Approssimazione Normale alla Binomiale, Approssimazione Normale alla Poisson
La stima e l’inferenza statistica, Il campione , La stima puntuale, Media e varianza campionaria, Il teorema del limite centrale, La stima intervallare, Le distribuzioni campionarie t di Student, Chi-quadro, F, Intervalli di confidenza per particolari distribuzioni, Intervallo per ma media (varianza nota e non nota), intervallo per la varianza, intervallo per una proporzione, intervallo per un tasso, le persone-anno
I test di ipotesi, Studi prospettici e retrospettivi. Studio di coorte e caso-controllo, Costruzione di un test di ipotesi. La statistica test, Definizione, regioni critiche, ipotesi nulla e alternativa, Test a una e a due code, Il p-value, Test per particolari distribuzioni, Test per media (varianza nota e non nota), test sulla varianza, su una proporzione, su un tasso, Potenza del test, Disegno di uno studio, Ampiezza campionaria, potenza osservata del test, Test di ipotesi e intervalli di confidenza, Disegno longitudinale e trasversale, Test t appaiato, test t per confronto di campioni indipendenti, ANOVA (test F), Confronto di proporzioni, Confronto lineare, Tabelle di contingenza 2x2, test Chi-quadro, Misure di effetto Il risk-ratio, l'odds-ratio, intervallo di confidenza, Il test Kappa
Il modello di regressione, Definizione di modello, La regressione lineare semplice, Stima, test di ipotesi sui coefficienti, relazione con ANOVA, Valutazione critica del modello Analisi dei residui, R-quadro, Uso previsivo di un modello di regressione
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, con esercitazioni e discussione di casi di studio
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Durante il corso sono distribuiti materiali didattici che costituiscono la base di riferimento, insieme ai libri di testo, per il corso.
Testi di riferimento:
  • B. Rosner, Fundamentals of Biostatistics. --: Duxbury Press, 1995. Anche edizioni successive Cerca nel catalogo
  • S. Selvin, Practical Biostatistical methods. --: Duxbury Press, 1995.