Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
Insegnamento
LABORATORIO DI LINGUA ITALIANA - L2
LEN1036348, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
IF0312, ordinamento 2008/09, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese ITALIAN LANGUAGE LAB - L2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE

Docenti
Responsabile FIONA CLARE DALZIEL L-LIN/12

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
ALTRO Ulteriori conoscenze linguistiche -- 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso I Anno

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 1415 01/10/2014 30/11/2015 DALZIEL FIONA CLARE (Presidente)
CLARK CAROLINE MARY DE BOHUN (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Supplente)

Syllabus
Note: Conoscenza della lingua italiana a livello B2 del Quadro comune di riferimento europeo.
Alla fine del corso C1, lo studente conoscerà le lingua italiana secondo le modalità previste dal Quadro comune di riferimento europeo per tale livello.
Si riporta di seguito la sintesi delle abilità dello studente C1: (tratta da:
http://europass.cedefop.europa.eu/it/resources/european-language-levels-cefr)

Ascolto: Riesco a capire un discorso lungo anche se non è chiaramente strutturato e le relazioni non vengono segnalate, ma rimangono implicite. Riesco a capire senza troppo sforzo le trasmissioni televisive e i film.
Lettura: Riesco a capire testi letterari e informativi lunghi e complessi e so apprezzare le differenze di stile. Riesco a capire articoli specialistici e istruzioni tecniche piuttosto lunghe, anche quando non appartengono al mio settore.
Interazione: Riesco ad esprimermi in modo sciolto e spontaneo senza dover cercare troppo le parole. Riesco ad usare la lingua in modo flessibile ed efficace nelle relazioni sociali e professionali. Riesco a formulare idee e opinioni in modo preciso e a collegare abilmente i miei interventi con quelli di altri interlocutori.
Produzione orale: Riesco a presentare descrizioni chiare e articolate su argomenti complessi, integrandovi temi secondari, sviluppando punti specifici e concludendo il tutto in modo
appropriato.
Produzione scritta: Riesco a scrivere testi chiari e ben strutturati sviluppando analiticamente il mio punto di vista. Riesco a scrivere lettere, saggi e relazioni esponendo argomenti complessi, evidenziando i punti che ritengo salienti. Riesco a scegliere lo stile adatto ai lettori ai quali intendo rivolgermi.
Il corso sviluppa le abilità di ascolto, lettura, parlato, scrittura in lingua italiana e la competenza metalinguistica secondo le indicazioni del Quadro comune europeo di riferimento.
Per i contenuti di insegnamento (lessico, compiti comunicativi ed indici linguistici) dei 6 livelli ci si riferisce al sillabo: LO DUCA M.G., Sillabo di italiano L2. Per studenti in scambio, Roma, Carocci, 2006.
Manuali solitamente adottati:
BOZZONE COSTA, R., GHEZZI, C. , PIANTONI, M., SCARAMELLI, E., Nuovo contatto C1; Loescher 2013;
oppure
DE GIULI A., GUASTALLA C., NADDEO C.M., Nuovo Magari C1-C1, Alma edizioni, 2013
Principali grammatiche di riferimento consigliate:
PATOTA G. , Grammatica di riferimento dell'italiano contemporaneo , Garzanti Linguistica, 2006

PRANDI M., Le regole e le scelte. Introduzione alla grammatica italiana, Torino, Utet, 2006
SALVI G.-VANELLI, L., Nuova grammatica italiana, Bologna, Il Mulino, 2004.