Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
Insegnamento
LINGUA E TRADUZIONE RUSSA 3
SUP3056249, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
IF0312, ordinamento 2008/09, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese RUSSIAN LANGUAGE AND TRANSLATION 3
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2016-IF0312-000ZZ-2014-SUP3056249-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE

Docenti
Responsabile SARA MILANI

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0014807 LINGUA RUSSA 3 SARA MILANI LE0603

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Linguaggi settoriali, competenze linguistiche avanzate e mediazione linguistica da/verso le lingue di studio L-LIN/21 12.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 3.0 21 54.0
LEZIONE 9.0 42 183.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/09/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 1819 - Ruvoletto 01/10/2018 30/11/2019 RUVOLETTO LUISA (Presidente)
CRIVELLER CLAUDIA (Membro Effettivo)
NOSILIA VIVIANA (Membro Effettivo)
POSSAMAI DONATELLA (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
MILANI SARA (Supplente)
3 1617 01/10/2016 30/11/2017 MILANI SARA (Presidente)
CRIVELLER CLAUDIA (Membro Effettivo)
NOSILIA VIVIANA (Membro Effettivo)
POSSAMAI DONATELLA (Membro Effettivo)
RUVOLETTO LUISA (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
2 1516 01/10/2015 30/11/2016 POSSAMAI DONATELLA (Presidente)
NOSILIA VIVIANA (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 RUVOLETTO LUISA (Presidente)
CRIVELLER CLAUDIA (Membro Effettivo)
NOSILIA VIVIANA (Membro Effettivo)
POSSAMAI DONATELLA (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
MILANI SARA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Superamento della precedente annualità di Lingua russa 2
Lo studente dovrà dimostrare piena padronanza del programma del secondo anno di lingua russa. Sono richieste anche buone conoscenze della grammatica italiana. La registrazione del voto finale dell'esame di lingua russa del secondo anno è la condizione indispensabile per accedere all'esame.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente approfondirà e completerà lo studio delle strutture morfosintattiche fondamentali della lingua russa. Amplierà le proprie capacità di comprensione del testo scritto, attraverso l’esame di testi legati alla contemporaneità e di testi letterari.
Lo studente del Corso di Laurea in Mediazione Linguistica e Culturale acquisirà competenze traduttive scritte per la traduzione da e verso il russo e l’italiano e relative a tipologie testuali differenti (ambiti: socio-culturale, politico, giuridico ed economico).
Modalita' di esame: L'esame di lingua valuta le abilità linguistiche (comprensione scritta/orale e espressione scritta/orale), verificando il raggiungimento del livello B1 secondo quanto previsto dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.

L'esame finale si compone di una prova scritta e di una prova orale. La prova scritta è propedeutica a quella orale.
Per TUTTI gli studenti di Lingua russa 3, la prova scritta comprende un test lessico-grammaticale (dott.ssa Milani), una sintesi testuale(ovvero riassunto, dott.ssa Borozdina)[entrambe le prove senza dizionario]e la traduzione di un brano dall'italiano al russo (dott.ssa Kandybina) [prova con dizionario]. Inoltre, SOLO per gli studenti di Mediazione, lo scritto prevede un'ulteriore prova, ovvero la traduzione di un brano dal russo all’italiano (dott.ssa Milani)[prova con dizionario].
Per TUTTI gli studenti la prova orale comprende la conversazione (dott. Borozdina) e la lettura, traduzione e commento lessico-​grammaticale di testi preparati in classe e autonomamente (per un totale di 50 pagine di letture) (dott.ssa Milani).La prova di conversazione è propedeutica a quella orale finale con la docente responsabile del corso.
Criteri di valutazione: Valutazione in trentesimi.

Nelle prove scritte si valuteranno la correttezza ortografica e grammaticale, la proprietà espressiva e, nella prova di traduzione dal russo la capacità di comprensione del russo e l'adeguatezza della traduzione italiana (si valuterà anche la correttezza ortografica e grammaticale della resa in italiano).
Nella prova orale lo studente dovrà dimostrare di essere capace di intrattenere una conversazione sugli argomenti studiati durante il corso e di esprimersi correttamente e con una buona pronuncia. Dovrà, inoltre, dimostrare di avere acquisito una conoscenza teorica della lingua che lo renderà in grado di formulare una riflessione sulle costruzioni linguistiche esaminate.

MODALITA' DI ESAME E PROPEDEUTICITA':
Il test lessico-grammaticale è propedeutico alla sintesi testuale scritta (riassunto); la sintesi testuale (riassunto) è a sua volta propedeutica alla traduzione dall'italiano nonché alla traduzione dal russo. La prova scritta è propedeutica a quella orale. La prova di conversazione è propedeutica a quella orale finale con la docente responsabile del corso.

La prova scritta deve essere sostenuta in TUTTE le sue parti in UN UNICO APPELLO. Ciascuna delle prove è considerata superata se ogni sua parte viene valutata con esito uguale o superiore a 18/30. La prova è considerata non superata se una o più parti vengono valutate con voto inferiore a 18/30: in tal caso la prova va sostenuta nuovamente NELLA SUA INTEREZZA, ovvero in TUTTE le sue parti, in appello o sessione successiva.
Contenuti: Approfondimento di alcuni elementi di morfologia e sintassi. Oltre alle LEZIONI TEORICHE DI LINGUA (dott.ssa Milani), il corso prevede:
- la LETTURA OBBLIGATORIA (autonoma) di 50 pagine in russo (1 pagina = 2000 caratteri, spazi inclusi): le pagine saranno scelte tra le letture proposte dalla docente, che provvederà a fornire una dispensa con una serie di testi letterari (pertinenti al programma affrontato nel corso di Letteratura russa 3) e di ambito socio-culturale, politico, giuridico ed economico.
Gli studenti con curriculum letterario saranno tenuti a portare metà delle letture su argomenti del corso di Letteratura russa 3;
- l'esercitazione alla SINTESI TESTUALE (dott.ssa Borozdina)
- le esercitazioni di CONVERSAZIONE(dott.ssa Borozdina)
- esercitazioni di TRADUZIONE DALL'ITALIANO (dott.ssa Kandybina)
- un laboratorio di TRADUZIONE DAL RUSSO (dott.ssa Milani)(solo per gli studenti di Mediazione linguistica). Gli studenti di Lingua russa 3 con curriculum letterario eventualmente interessati a seguire il laboratorio di traduzione dal russo all'italiano [che comporta il riconoscimento di 3 cfu, a seguito del superamento dell'esame] sono pregati di contattare la docente.

Si ricorda che le lezioni teoriche con la dott.ssa Milani inizieranno il 06 ottobre, mentre le esercitazioni con le CEL partiranno dal 10 ottobre, secondo il calendario indicato online.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento è così articolato:
LEZIONI TEORICHE FRONTALI (42 ore, dott.ssa Milani) in cui saranno affrontati i seguenti argomenti di morfosintassi:
- Classificazione e particolarità dei pronomi in russo: pronomi negativi, indefiniti, determinativi e relativi;
- L’espressione della causa in russo: complementi di causa e subordinate causali;
- L’aspetto verbale (uso degli aspetti al passato, al futuro, all’imperativo e all’infinito);
- La diatesi passiva e i verbi in –sja (tipologie e uso);
- Frasi impersonali;
- Il periodo composto. Particolare attenzione verrà dedicata alle seguenti subordinate:
- Frase dipendente relativa
- Frase dipendente di luogo
- Frase dipendente di tempo
- Frase dipendente finale
- Frase dipendente modale
- Frase dipendente condizionale (periodo ipotetico)
- Frase dipendente interrogativa indiretta
- Discorso diretto e discorso indiretto.
Alla fine del corso agli studenti sarà fornito un PROGRAMMA D'ESAME CONSUNTIVO in base agli argomenti di grammatica effettivamente trattati. Durante le lezioni frontali, il docente si concentrerà su alcuni problemi grammaticali, che affronterà da un punto di vista teorico, fornendo anche indicazioni sull'uso delle strutture grammaticali, ma gli studenti dovranno studiare autonomamente le parti di bibliografia che saranno indicate di volta in volta.
ADDESTRAMENTO LINGUISTICO (dott.ssa Borozdina): conversazione e avvio alla sintesi testuale.
ADDESTRAMENTO LINGUISTICO (dott.ssa Kandybina): esercitazioni di traduzione dall'italiano di varie tipologie testuali di argomento socio-culturale, turistico, politico ed economico.

Solo per Mediazione linguistica:
LABORATORIO DI TRADUZIONE (21 ore, dott.ssa Milani): traduzione dal russo di testi di argomento socio-culturale, politico, giuridico ed economico.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Appunti dalle lezioni.
Ulteriori indicazioni bibliografiche e materiali integrativi (fotocopie, testi...)saranno forniti durante le lezioni o caricati su Moodle con qualche giorno di anticipo rispetto alla lezione frontale, per cui si raccomanda di verificare quotidianamente la propria posta elettronica universitaria.
Verranno fornite indicazioni dettagliate anche sulle letture aggiuntive da preparare per l'esame.
E' OBBLIGATORIA l'iscrizione al corso nella piattaforma Moodle, appena sarà attivato il corso. La chiave di accesso verrà fornita durante la prima lezione.

Si raccomanda la frequenza delle lezioni.
Testi di riferimento:
  • Cevese C., Dobrovolskaja Ju., Magnanini E., Grammatica russa. Morfologia: teoria ed esercizi. Milano: Hoepli, 2000. Testo in adozione Cerca nel catalogo
  • Cevese C., Dobrovolskaja Ju., Sintassi russa. Teoria ed esercizi.. Milano: Hoepli, 2005. Testo in adozione Cerca nel catalogo
  • Nikitina N., Esercizi di lingua russa. Morfologia: livello avanzato. Con soluzioni. Milano: Hoepli, 2013. testo consigliato per esercitazioni individuali Cerca nel catalogo