Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
FILOSOFIA
Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE (B)
LEN1032685, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
FILOSOFIA
LE0599, ordinamento 2008/09, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF MORAL PHILOSOPHY (B)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANTONIO DA RE M-FIL/03

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEN1032685 STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE (B) ANTONIO DA RE LE0599

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Storia della filosofia e istituzioni di filosofia M-FIL/03 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2014
Fine attività didattiche 24/01/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 Commissioni a.a. 2019-2020 01/10/2019 30/11/2020 DA RE ANTONIO (Presidente)
MARIN FRANCESCA (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
GRIGOLETTO SIMONE (Supplente)
RONCONI GIORGIO (Supplente)
TERRAVECCHIA GIAN PAOLO (Supplente)
6 commissioni a.a. 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 DA RE ANTONIO (Presidente)
MARIN FRANCESCA (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
GRIGOLETTO SIMONE (Supplente)
RONCONI GIORGIO (Supplente)
TERRAVECCHIA GIAN PAOLO (Supplente)
5 STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE (B) 2017 01/10/2017 30/11/2018 DA RE ANTONIO (Presidente)
MARIN FRANCESCA (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
GRIGOLETTO SIMONE (Supplente)
RONCONI GIORGIO (Supplente)
TERRAVECCHIA GIAN PAOLO (Supplente)
4 STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE (B) 2016/2017 01/10/2016 30/11/2017 DA RE ANTONIO (Presidente)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Membro Effettivo)
MARIN FRANCESCA (Membro Effettivo)
GRIGOLETTO SIMONE (Supplente)
RONCONI GIORGIO (Supplente)
TERRAVECCHIA GIAN PAOLO (Supplente)
3 STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE (B) 2015/2016 01/10/2015 30/11/2016 DA RE ANTONIO (Presidente)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Membro Effettivo)
MARIN FRANCESCA (Membro Effettivo)
RONCONI GIORGIO (Supplente)
TERRAVECCHIA GIAN PAOLO (Supplente)
2 STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE (B) 2014/2015 01/10/2014 30/09/2015 DA RE ANTONIO (Presidente)
MARIN FRANCESCA (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
TERRAVECCHIA GIAN PAOLO (Supplente)
1 STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE (B) 2013/2014 01/10/2013 07/11/2014 DA RE ANTONIO (Presidente)
MARIN FRANCESCA (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
TERRAVECCHIA GIAN PAOLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso è compreso nell'offerta formativa di base e pertanto non sono richieste conoscenze o competenze preliminari, a meno che non siano quelle previste per l’iscrizione al corso di laurea. Durante le lezioni, specialmente quelle iniziali, verranno fornite le conoscenze basilari per frequentare con profitto il corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’obiettivo del corso è duplice e può essere così sintetizzato: introdurre, anche attraverso un’indagine di tipo storico, a una conoscenza sufficientemente articolata dei concetti fondamentali e di alcuni temi e problemi tipici della riflessione filosofico-morale (1); fornire gli strumenti per una conoscenza approfondita dell’Etica Nicomachea di Aristotele, in particolare della relazione tra giustizia e amicizia sviluppata nei libri V, VIII, IX, e della Dottrina della virtù di Kant, con riferimento specialmente al rapporto tra i doveri di rispetto e quelli di amore (2).
Modalita' di esame: L’esame sarà orale e comprenderà due momenti: nel primo lo studente sarà chiamato a riferire su alcuni temi o autori trattati nel manuale di “Filosofia morale”; nel secondo lo studente dovrà riferire su concetti e teorie del pensiero filosofico-morale (“Le parole dell’etica”) e sui contenuti del tema monografico (“Le articolazioni dell’etica: giustizia e amicizia in Aristotele, rispetto e amore in Kant”), con anche l’analisi, la spiegazione e la comprensione dei testi di Aristotele e di Kant.
Criteri di valutazione: La valutazione terrà conto dei seguenti criteri: conoscenza dei temi e degli autori del programma; capacità di esporre con linguaggio appropriato i concetti e le metodologie apprese; capacità di elaborazione personale; capacità critica e argomentativa.
Contenuti: Il contenuto didattico comprende due momenti:
1. La filosofia morale nel suo sviluppo storico e tematico. Introduzione all’etica filosofica, al suo statuto epistemologico e ad alcuni concetti fondamentali della riflessione morale. - A questa parte verranno dedicate circa 20 ore di lezione.
2. Le articolazioni dell’etica: giustizia e amicizia in Aristotele, rispetto e amore in Kant - Sia Aristotele che Kant interpretano le nostre relazioni verso gli altri attraverso modalità etiche differenti, che tuttavia non si escludono tra loro. Per Aristotele “il culmine della giustizia è considerato un sentimento vicino all’amicizia” (Etica Nicomachea, libro VIII): l’importanza della giustizia, preposta a regolare i nostri rapporti con il prossimo, trova quindi un completamento nell’amicizia, elemento imprescindibile per la vita buona dell’uomo. Kant da parte sua mette in risalto la centralità dei doveri etici che concernono in primo luogo il modo in cui rispettiamo noi stessi e gli altri come persone morali. I doveri di rispetto tuttavia non esauriscono l’ambito della moralità; non si può infatti sottovalutare la rilevanza della beneficenza e dell’amore, al punto che egli parla apertamente di ‘doveri di amore’ verso gli altri uomini. - A questa parte verranno dedicate circa 40 ore di lezione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni, pur essendo per lo più frontali, mireranno a coinvolgere gli studenti attraverso interventi, domande, discussioni. Più precisamente, un primo blocco di lezioni sarà dedicato alla presentazione e all’analisi critica di temi, concetti e metodi tipici della riflessione morale (1); seguirà una lettura analitica dei testi di Aristotele e Kant (2), con l’indicazione della relativa bibliografia critica e delle interpretazioni più significative.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per i non frequentanti non è previsto un programma d’esame differenziato.
Tuttavia, per una migliore assimilazione dei contenuti del corso monografico su “Le articolazioni dell’etica: giustizia e amicizia in Aristotele, rispetto e amore in Kant”, essi potranno utilmente consultare i seguenti testi:
a) A. FERMANI, L’etica di Aristotele. Il mondo della vita umana, Brescia: Morcelliana, 2012 (specialmente la Parte prima, pp. 33-151);
b) A. PONCHIO, Etica e diritto in Kant. Un’interpretazione comprensiva della morale kantiana, Pisa: ETS, 2011.
Testi di riferimento:
  • A. DA RE, Filosofia morale. Storia, teorie, argomenti. Milano: Bruno Mondadori, 2008. Cerca nel catalogo
  • A. DA RE, Le parole dell'etica. Milano: Bruno Mondadori, 2010. (limitatamente ai capp. 1-2-3, pp. 1-106) Cerca nel catalogo
  • ARISTOTELE, Etica Nicomachea, trad. it. di C. Natali. Roma-Bari: Laterza, --. Cerca nel catalogo
  • KANT, Dottrina della virtù (Tugendlehre), in Metafisica dei costumi, con testo tedesco a fronte, trad. it. di G. Landolfi Petrone. Milano: Bompiani, --. pp. 360-573. Cerca nel catalogo