Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
METODOLOGIA GIURIDICA (DDP-P)
GIP7082362, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LEGAL METHODOLOGY (DDP-P)
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)

Docenti
Responsabile CLAUDIO SARRA IUS/20

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
GIN1031722 METODOLOGIA E INFORMATICA GIURIDICA CLAUDIO SARRA GI0270

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Filosofico-giuridico IUS/20 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2017
Fine attività didattiche 12/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 A.A. 2018/19 sede di Padova 11/10/2018 30/09/2019 FUSELLI STEFANO (Presidente)
MINGARDO LETIZIA (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Supplente)
1 A.A. 2017/18 sede di Padova 26/01/2018 30/09/2018 SARRA CLAUDIO (Presidente)
MINGARDO LETIZIA (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Prerequisiti:
Lo studente deve aver maturato una discreta competenza linguistica e categoriale nonché la capacità di impostare lo studio giuridico su casi.

Sono propedeutici gli esami di Filosofia del diritto, Istituzioni di diritto privato 1 e Istituzioni di diritto pubblico.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Con il superamento della prova di profitto lo studente avrà acquisito le seguenti
a) conoscenze specifiche:
- conoscenze delle principali questioni teoriche e pratiche legate alla natura argomentativa del discorso giuridico;
- conoscenza delle principali problematiche legate all'informatizzazione dell'attività giuridica e i suoi riflessi metodologici.
- conoscenza dell'evoluzione della topica giuridica nell'era digitale;
b) abilità specifiche:
- capacità di ricostruzione delle parti dell'atto giudiziario e di riconoscere gli strumenti retorico-argomentativi impiegati.
Modalita' di esame: L'esame si svolge nella forma di una discussione orale in quanto ciò che consente di verificare l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità trasversali e specifiche acquisite.
Criteri di valutazione: Capacità di ricostruzione critica e di discussione sui temi studiati con adeguata compentenza linguistica e concettuale:

- rigore nell'esposizione
- completezza della ricostruzione problematica
- autonomia di valutazione critica
Contenuti: Metodologia della costruzione del discorso giuridico.
Dimostrazione, argomentazione e retorica.
La costruzione dell'atto giudiziario e del parere motivato secondo lo schema retorico classico: parti dell'atto, criteri di connessione argomentativa, figure retoriche: classificazione e funzione.
La topica: topica classica e topica "digitale"
Metodologia giuridica e trasformazione informatica del diritto: cenni di IA, robotica, etica delle nuove tecnologie.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni si svolgono prevalentemente nella forma della lezione frontale durante la quale gli studenti sono costantemente sollecitati ad intervenire proponendo domande di chiarimento e riflessioni personali purché rilevanti ed argomentate.
Ciò consente agli studenti di verificare la progressione dell’apprendimento delle conoscenze e delle abilità previste e di sviluppare la propria capacità critica di discussione.

Inoltre, saranno proposte esercitazioni con discussione di casi giuridici concreti, role playing con simulazione a gruppi di atti di consulenza giuridica e giudiziari (atti di parte e sentenza).

Verranno inoltre illustrate alcune piattaforme di ricerca dell'informazione giuridica e di nuove applicazioni tecnologiche rivolte al mondo del diritto.

Infine, saranno organizzati alcuni seminari con eminenti studiosi delle tematiche discusse per ulteriori approfondimenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testi di riferimento:
a) Appunti dalle lezioni.
b) P. Moro, C. Sarra (a cura di), Tecnodiritto. Temi e problemi di informatica e robotica giuridica, FrancoAngeli, Milano, 2017
c) Paolo Moro, L'arte della scrittura giuridica. Retorica e testo difensivo, Libreria Al Segno, Pordenone 2016.

In alternativa a a)

a1) AA.VV., Etica, informatica, diritto, a cura di Paolo Moro, FrancoAngeli, Milano, 2008.
Testi di riferimento:
  • Paolo Moro, Tecnodiritto, temi e problemi di informatica e robotica giuridica. Milano: FrancoAngeli, 2017. Cerca nel catalogo
  • Paolo Moro, Etica, informatica, diritto. Milano: Franco Angeli, 2008. Vedi "indicazioni sui materiali di studio" Cerca nel catalogo
  • Paolo Moro, L'arte della scrittura giuridica. Retorica e testo difensivo. Pordenone: Libreria al Segno, 2016. Cerca nel catalogo