Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO PENALE 2
GIN1031956, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CRIMINAL LAW 2
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile RICCARDO BORSARI IUS/17

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Penalistico IUS/17 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso IV Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Syllabus
Prerequisiti: E’ propedeutico l'esame di Diritto penale 1.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza del diritto penale nella sua prospettiva concreta di sistema articolato, mirato alla prevenzione e punizione di determinati fatti delittuosi che ledono beni fondamentali per la convivenza civile, anche rispetto alle possibilità di aggressione recate dalle nuove tecnologie, con particolare riguardo alle fattispecie attinenti l'ambito economico. In particolare, approfondimento di norme di parte speciale del codice penale che tutelano: pubblica amministrazione, ordine pubblico, incolumità pubblica, ambiente, patrimonio. Computer crimes e Cybercrime; innovazione tecnologica e diritto penale.
Modalita' di esame: Prova orale. La partecipazione degli studenti frequentanti alla simulazione di processi, che verrà organizzata nell'ambito del corso, sarà valutata come parte dell'esame.
Criteri di valutazione: Conoscenza delle nozioni basilari concernenti le singole fattispecie delittuose; inquadramento sistematico delle singole fattispecie criminose; capacità espositiva; capacità critica.
Contenuti: CODICE PENALE (R. D. 19 ottobre 1930, n. 1398 e succ. mod.)
TITOLO II. DEI DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Generalità, riforme del 1990 e del 2012, qualifiche soggettive, Articoli 314, da 317 a 323, 328, 346bis, 353 e 353 bis, da 357 a 360
TITOLO V. DEI DELITTI CONTRO L’ORDINE PUBBLICO
Generalità, Articoli da 416 a 416 ter
TITOLO VI. DEI DELITTI CONTRO L’INCOLUMITA’ PUBBLICA
Generalità, articoli 434, 437, da 440 a 445, 449, 450, 451, 452
TITOLO VIbis. DEI DELITTI CONTRO L’AMBIENTE
Generalità, fattispecie introdotte da l. 68/2015, articoli da 452 bis a 452 quinquies, da 452 octies a 452 terdecies
TITOLO XIII. DEI DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO
Generalità, Articoli 640, 644 da 648 a 648quater
COMPUTER CRIMES E CYBERCRIME, generalità e fattispecie rilevanti. Law and big data; protezione dei dati e sanzioni penali; social network e responsabilità penali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali caratterizzate da esposizione critica, con coinvolgimento attivo degli studenti, di casi giudiziari nella materia penale. Seminari con partecipazione di esperti di diversa estrazione.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: - Costituzione e Codice penale
- Appunti delle lezioni
- Manuale in corso di definizione.
Nel corso delle lezioni verranno forniti eventuali materiali integrativi.
Testi di riferimento:

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Industria, innovazione e infrastrutture Pace, giustizia e istituzioni forti