Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO DELL'AMBIENTE E DELLE FONTI RINNOVABILI
GIP5070778, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LAW OF ENVIRONMENT AND RENEWABLE SOURCES
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/giurisprudenza/course/view.php?idnumber=2015-GI0270-999TV-2015-GIP5070778-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ELENA BUOSO IUS/10

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
GIP5070778 DIRITTO DELL'AMBIENTE E DELLE FONTI RINNOVABILI ELENA BUOSO GI0270

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/10 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 04/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 A.A. 2018/19 sede di Treviso 11/10/2018 30/09/2019 BUOSO ELENA (Presidente)
CALEGARI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
MARZARO PATRIZIA (Membro Effettivo)
SANTACROCE CLEMENTE PIO (Supplente)
5 A.A. 2017/18 sede di Treviso 02/10/2017 30/09/2018 BUOSO ELENA (Presidente)
CALEGARI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
MARZARO PATRIZIA (Membro Effettivo)
SANTACROCE CLEMENTE PIO (Supplente)
4 A.A. 2015/16 sede di Treviso - commissione strordinaria 15/09/2016 30/09/2016 CALEGARI ALESSANDRO (Presidente)
BERTOLI RICCARDO (Membro Effettivo)
MARZARO PATRIZIA (Membro Effettivo)
SANTACROCE CLEMENTE PIO (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
3 A.A. 2016/17 sede di Treviso - COMMISSIONE STRAORDINARIA 03/10/2016 30/09/2017 CALEGARI ALESSANDRO (Presidente)
MARZARO PATRIZIA (Membro Effettivo)
SANTACROCE CLEMENTE PIO (Membro Effettivo)
2 A.A. 2016/17 sede di Treviso 03/10/2016 30/09/2017 BUOSO ELENA (Presidente)
CALEGARI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
MARZARO PATRIZIA (Membro Effettivo)
SANTACROCE CLEMENTE PIO (Supplente)
1 A.A. 2015/16 sede di Treviso 01/10/2015 30/09/2016 BUOSO ELENA (Presidente)
CALEGARI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
MARZARO PATRIZIA (Membro Effettivo)
BERTOLI RICCARDO (Supplente)
SANTACROCE CLEMENTE PIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Diritto amministrativo
Conoscenze e abilita' da acquisire: Attraverso lo studio del diritto dell'ambiente e delle fonti rinnovabili, il corso si propone di avvicinare lo studente a un settore specialistico e di primario rilievo professionale del diritto amministrativo, per approfondirne i tratti fondamentali anche utilizzando le nozioni fondamentali del diritto amministrativo e, in generale, del diritto pubblico, acquisite in precedenza. Scopi principali del corso sono anzitutto l'individuazione dei principi fondamentali della materia, anche alla luce delle convenzioni internazionali e delle norme sovranazionali, e la loro collocazione nel quadro più generale dell'ordinamento amministrativo. Verranno poi affrontate le tematiche più importanti che emergono dall'attuale disciplina del Codice dell'ambiente, anche attraverso lo studio di casi giurisprudenziali e l'integrazione con la disciplina regionale; ciò al fine di acquisire una più solida metodologia per la soluzione dei principali problemi che si pongono in sede di applicazione e prassi.
Modalita' di esame: Prova orale ed eventuale discussione di casi giurisprudenziali come concordato preventivamente con il docente.
Criteri di valutazione: Valutazione della comprensione e della conoscenza degli argomenti trattati, nonchè delle fondamentali metodologie di interpretazione e di applicazione del diritto dell'ambiente.
Contenuti: Il corso parte dall'inquadramento generale della materia, per approfondirne poi i rapporti con le altre tutele differenziate ed affrontare successivamente alcuni specifici temi quali la prevenzione e repressione dell'inquinamento, la difesa del suolo, i regimi di valutazione dell'impatto ambientale di progetti di trasformazione del territorio e i regimi autorizzativi dei singoli interventi (VAS, VIA, AUA, AIA etc.).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezione frontale, esercitazioni e attività di tipo seminariale per l'approfondimento di temi e casi specifici.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: E' necessaria la consultazione della l. n. 241 del 1990 e del Codice dell'ambiente (d.lgs. n. 152 del 2006), nella loro versione vigente e aggiornata, reperibili tra i materiali online del corso.

Gli studenti frequentanti potranno sostituire una parte del programma con l'analisi di talune recenti decisioni del giudice amministrativo sugli aspetti più controversi del diritto dell'ambiente.

Del testo consigliato NON SONO DA STUDIARE:
Testi di riferimento:
  • --, Dirittodell'ambiente. --: --, --. V. parti escluse alla voce "eventuali indicazioni"