Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
GIUSTIZIA COSTITUZIONALE ITALIANA E TRANSNAZIONALE
GIP5070817, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ITALIAN AND TRANSNATIONAL CONSTITUTIONAL ADJUDICATION
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/giurisprudenza/course/view.php?idnumber=2015-GI0270-999TV-2015-GIP5070817-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CARLO PADULA IUS/08

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
GIP5070817 GIUSTIZIA COSTITUZIONALE ITALIANA E TRANSNAZIONALE CARLO PADULA GI0270

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 28/09/2015
Fine attività didattiche 16/01/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 A.A. 2017/18 sede di Treviso 27/10/2017 30/09/2018 PADULA CARLO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
PIN ANDREA (Supplente)
SCARABEL TANIA (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
3 A.A. 2016/17 sede di Treviso 03/10/2016 30/09/2017 PADULA CARLO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
PIN ANDREA (Supplente)
SCARABEL TANIA (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
2 A.A. 2015/16 sede di Treviso 02/03/2016 30/09/2016 PADULA CARLO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
PIN ANDREA (Supplente)
SCARABEL TANIA (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
1 A.A. 2015/16 sede di Treviso 01/10/2015 01/03/2016 PADULA CARLO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
PIN ANDREA (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: È consigliata la conoscenza delle istituzioni di diritto pubblico e del diritto costituzionale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Comprensione del ruolo della Corte costituzionale nel sistema istituzionale italiano e delle sue diverse funzioni. Comprensione dei casi e dei modi in cui il giudice e l’avvocato possono “raggiungere” la Corte costituzionale. Comprensione, attraverso l’illustrazione di casi concreti, dell’”impatto” della Corte sulla tutela dei diritti e sulla garanzia della divisione dei poteri. Comprensione del ruolo della Corte Edu e della CGE nella tutela dei diritti fondamentali e del rapporto tra le corti europee e la Corte costituzionale. Sviluppo (anche attraverso l'illustrazione di casi concreti) delle capacità critiche dello studente e della capacità di risolvere questioni di giustizia costituzionale applicando le nozioni apprese.
Modalita' di esame: Prova orale. Per i frequentanti sono previsti il preappello subito dopo il corso e appelli straordinari in autunno ed in primavera.
Criteri di valutazione: La valutazione dello studente si baserà sulla conoscenza e sulla comprensione degli argomenti svolti, sull'assimilazione dei concetti proposti e sulla capacità di applicarli e collegarli.
Contenuti: Le origini della giustizia costituzionale. I diversi sistemi di sindacato di costituzionalità.
LA CORTE COSTITUZIONALE. Composizione della Corte, status di giudice costituzionale, svolgimento dei lavori. Il giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale: l'oggetto, il parametro ed i vizi sindacabili.
Il procedimento: nozione di giudice a quo, rilevanza e non manifesta infondatezza, requisiti dell'ordinanza. Il contraddittorio avanti alla Corte; il problema dell'intervento di terzi. Le decisioni della Corte: ordinanze e sentenze; decisioni processuali e di merito; sentenze interpretative e manipolative.
Il giudizio di legittimità costituzionale in via principale.
Impugnazione degli statuti, impugnazione delle leggi regionali ordinarie e impugnazione delle leggi statali. Casi particolari previsti dagli statuti speciali.
Il conflitto di attribuzioni fra Stato e Regioni.
Il conflitto di attribuzioni fra poteri dello Stato: profilo soggettivo e profilo oggettivo.
Il giudizio sui reati del Presidente della Repubblica.
Il giudizio di ammissibilità del referendum abrogativo.
Il ruolo della Corte nel rapporto con gli altri poteri dello Stato.
LA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA. Il ruolo della Corte di Giustizia europea nella tutela dei diritti fondamentali. L’”ingresso” ed il progressivo rafforzamento dei diritti umani nel diritto europeo. La CGE come giudice “indiretto” delle leggi italiane. La prospettiva dell'adesione della Ue alla Cedu.
LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO. Il ruolo della Corte Edu nella tutela dei diritti fondamentali. Corte Edu e limitazioni della sovranità. In particolare, l'impugnazione diretta delle leggi davanti alla Corte Edu. La questione del carattere vincolante, per la Corte cost., delle pronunce della Corte Edu che censurano una legge italiana. I casi di disapplicazione “diffusa” delle leggi contrastanti con la Cedu.
I rapporti fra la Corte costituzionale e le Corti europee.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si compone di lezioni frontali, con spazio al dialogo con gli studenti, e di eventuali seminari di approfondimento. Per gli studenti frequentanti interessati, ogni anno viene organizzato un viaggio d'istruzione a Roma, al fine di partecipare ad un'udienza della Corte costituzionale e ad una conferenza tenuta da un giudice costituzionale per gli studenti.
Nel corso si darà spazio all'esame di casi giurisprudenziali utili ai fini di una migliore comprensione del ruolo delle tre corti e dei meccanismi processuali.
Gli studenti interessati possono svolgere seminari di approfondimento di un caso concreto, che saranno considerati ai fini della valutazione finale.
A lezione saranno proiettati schemi, sentenze e norme relativi all'argomento trattato. Tali materiali sono scaricabili nella pagina web relativa al corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: A lezione saranno proiettati schemi, sentenze e norme relativi all'argomento trattato. Tali materiali sono scaricabili nella pagina web relativa al corso.
Gli studenti frequentanti possono sostituire il manuale con gli appunti delle lezioni. È studente frequentante chi segue 3/4 delle lezioni.
Testi di riferimento:
  • A. Ruggeri - A. Spadaro, Lineamenti di giustizia costituzionale. Torino: Giappichelli, 2014. Cerca nel catalogo