Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
DIDATTICA GENERALE (Sede di Padova)
SF09101835, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2015/16
Sf1201
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese DIDACTIS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Docenti
Responsabile LERIDA CISOTTO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Didattica e pedagogia speciale M-PED/03 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 11/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 SANTI MARINA (Presidente)
GHEDIN ELISABETTA (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 SANTI MARINA (Presidente)
GHEDIN ELISABETTA (Membro Effettivo)
4 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 CISOTTO LERIDA (Presidente)
DI MASI DIEGO (Membro Effettivo)
GHEDIN ELISABETTA (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 CISOTTO LERIDA (Presidente)
DEL LONGO SILVIA (Membro Effettivo)
FERRARO GILBERTO (Membro Effettivo)
SANTIPOLO MATTEO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: Obiettivi formativi:
L'Unità formativa è costituita dall'insegnamento di Didattica Generale (8 crediti). L’obiettivo principale perseguito attraverso il ciclo di lezioni -che comprendono anche esercitazioni e attività laboratorio- è quello di far acquisire saperi e competenze di base per l'esercizio della funzione docente nei contesti di scuola dell’infanzia e primaria. Nello specifico, richiamandosi ai principali approcci teorici ai processi d’apprendimento, l’unità formativa mira allo sviluppo di competenze relative a:
a) metodi e strategie per la gestione della classe-sezione e per la conduzione delle attività didattiche nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria;
b) la progettazione delle attività didattiche e l’organizzazione del curricolo formativo nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria;
c) linee guida per la valutazione di processi e prodotti dell’apprendimento.
Modalita' di esame: Prova scritta
La verifica di profitto è una prova scritta semi-strutturata e prevede una serie di domande a risposta aperta sui temi indicati dal programma. Nella valutazione della prova si terranno in considerazione il grado di comprensione dimostrato dallo studente, la correttezza ortografica, morfo-sintattica e la capacità espositiva. Non supereranno la prova gli elaborati che presentano lacune sul piano concettuale ed espositivo.
Criteri di valutazione: Descrizione della verifica di profitto:
La valutazione del percorso formativo sarà espressa in forma globale sulla base della media ponderata degli esiti conseguiti:
a) nella prova scritta individuale, con domande aperte e semi-strutturate, differenziata per studenti frequentanti e non frequentanti, cui potrà seguire un’integrazione orale su richiesta del docente o dello studente;
b) attraverso i materiali prodotti durante la partecipazione al corso (solo per gli studenti frequentanti);
c) attraverso i prodotti elaborati individualmente o in gruppo nel corso delle attività di laboratorio.

N.B. Per sostenere l’esame e per effettuare le registrazioni gli studenti devono iscriversi alle apposite liste via web. L'esame deve essere registrato entro un anno dalla data in cui è stato sostenuto. Per la registrazione dell’unità formativa, gli studenti dovranno esibire il libretto di laboratorio con la valutazione riportata nel laboratorio di Didattica Generale. Gli studenti che intendono presentare domanda per la borsa di studio devono effettuare l’esame scritto in tempo utile, tale da consentire al docente la correzione della prova. Gli studenti che intendono visionare la prova d’esame, lo potranno fare nelle due settimane successive alla data di pubblicazione dei risultati in Uniweb. Non si forniscono informazioni personalizzate via mail sui voti riportati nelle sessioni d’esame. Per conoscere l’esito dell’esame, gli studenti dovranno consultare esclusivamente Uniweb.
Contenuti: Contenuto dell'attività formativa:
L'itinerario formativo è organizzato intorno a sei moduli, i cui temi saranno oggetto di approfondimento teorico e di sviluppi applicativi attraverso percorsi raccordati tra insegnamento e attività di laboratorio.

Modulo 1. Il rapporto insegnare-apprendere e il ruolo della didattica: Forme e strumenti dell’interazione educativa e della mediazione didattica. Criticità del determinismo educativo e didattico. Insegnare nella società della conoscenza. Imparare dentro, fuori e oltre la scuola. Il curricolo distribuito: il raccordo scuola-territorio.

Modulo 2. L'apprendimento: Approcci teorici e implicazioni didattiche. Dal comportamentismo al cognitivismo: le operazioni cognitive per costruire conoscenza. Dal cognitivismo al socio-costruttivismo: le operazioni sociali per co-costruire conoscenza. L'approccio discorsivo: dialogicità, discussione e narrazione.

Modulo 3. Metodologie dell’intervento didattico per i processi d’apprendimento: metodi e tecniche per insegnare a costruire conoscenza, metodologie per co-costruire e condividere conoscenze (knowledge building community, apprendimento cooperativo, modelli di interazione simmetrica e asimmetrica, la discussione…), metodi e tecniche per costruire competenze. La comunicazione in classe. Migliorare la capacità di apprendere: imparare a imparare. Le discipline: da forme del pensiero a pratiche discorsive. L’insegnamento come pratica interattiva: il contratto didattico.

Modulo 4. Diversità degli alunni e intervento didattico. Il binomio uguaglianza/ diversità in campo educativo: una prospettiva storica. Natura degli interventi didattici per le difficoltà d’apprendimento. Motivazione ad apprendere e autonomia nell’apprendimento: didattica metacognitiva e per l’autoregolazione. Diversità interculturali e soluzioni multiculturali per il curricolo. La gestione di classi eterogene. Scuole come comunità inclusive versus scuole competitive. La scuola come istituzione di confine: il terzo spazio.

Modulo 5.Modelli di progettazione dell’attività didattica: Priorità formative e curricoli. Indicazioni nazionali per il curricolo e progettazione educativa e didattica. La costruzione del curricolo. Progettare per obiettivi, per concetti e per competenze. Le competenze chiave per i cittadini dell’Unione Europea. L’organizzazione dei contesti d’apprendimento. Valutare l’intervento didattico. Criteri generali per la valutazione di processi e prodotti dell’apprendimento.

Modulo 6. Linee programmatiche per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria: L’innovazione dei Programmi per la scuola primaria del 1985 e degli Orientamenti per la scuola dell’infanzia del 1991. Le Indicazioni Nazionali per il curricolo 2012: motivi ispiratori e linee guida.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: La struttura metodologica dell'intervento formativo mira all'integrazione fra lezioni teoriche, seminari di approfondimento ed esperienze di laboratorio. Le lezioni saranno condotte con modalità dialogiche e interattive e, per favorire la comprensione degli argomenti trattati, si farà ampio ricorso a materiali ed esemplificazioni didattiche. Le attività di laboratorio si prefiggono lo scopo di facilitare la trasformazione delle conoscenze acquisite nel corso delle lezioni in competenze professionali. Le attività proposte sono organizzate per moduli corrispondenti agli ambiti tematici del corso e mirano ad aiutare lo studente a impostare buone pratiche didattiche. Le attività di laboratorio sono svolte in gruppo con il coordinamento di un tutor e sono condotte con strategie d’apprendimento a carattere costruttivo, metacognitivo e collaborativo che richiedono la partecipazione attiva da parte dello studente. Prima di accedere al laboratorio, lo studente dovrà aver letto i testi base del corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • Cisotto L., Psicopedagogia e Didattica. Processi di insegnamento e di apprendimento. Roma,: Carocci,, 2011. Cerca nel catalogo
  • Castoldi M., Progettare per competenze. Roma: Carocci, 2011. Cerca nel catalogo
  • Cisotto L., Diversità nell’apprendimento e progettualità educativa. Padova: CLEUP, 2013. Cerca nel catalogo
  • Selleri P., La comunicazione in classe. Roma: Carocci, 2004. Cerca nel catalogo