Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE
Insegnamento
ANALISI DI FENOMENI DELLA SALUTE
MEO2044440, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE
ME1867, ordinamento 2015/16, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHENOMENOLOGY OF HEALTH
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina Molecolare
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE

Docenti
Responsabile LORENZO SIMONATO
Altri docenti SUSANNA FALCHERO
DARIO GREGORI MED/01
PAOLO SFRISO MED/16

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-PSI/08 3.0
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative MED/16 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione e servizi sanitari MED/42 3.0
CARATTERIZZANTE Statistica ed epidemiologia MED/01 1.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 90 135.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 Commissione 2019/20 01/10/2019 30/09/2020 FALCHERO SUSANNA (Presidente)
GREGORI DARIO (Membro Effettivo)
SFRISO PAOLO (Membro Effettivo)
5 Commissione 2017/18 01/10/2017 30/09/2018 FALCHERO SUSANNA (Presidente)
BELTRAMELLO CLAUDIO (Membro Effettivo)
GREGORI DARIO (Membro Effettivo)
SFRISO PAOLO (Membro Effettivo)
4 Commissione 2016/17 01/10/2016 30/04/2018 SIMONATO LORENZO (Presidente)
FALCHERO SUSANNA (Membro Effettivo)
GREGORI DARIO (Membro Effettivo)
SFRISO PAOLO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: La dimensione psicologica della salute
Lo studente dovrà possedere le conoscenze base sui principali concetti di:
-psicologia della salute nell’arco di vita.

Epidemiologia della salute
Nessuno.

Statistica della salute
Conoscenza di base di algebra e calcolo normalmente forniti nel curriculum secondario superiore.
Conoscenze e abilita' da acquisire: LA DIMENSIONE PSICOLOGICA DELLA SALUTE
Al termine del corso lo studente dimostrerà di comprendere e descrivere:
-le principali teorie e terminologie relative alla psicologia della salute e alla Health Related Quality of Life;
-i meccanismi e i processi psicologici connessi alla gestione attiva della salute e della malattia;
-i meccanismi e i processi psicologici implicati nella comunicazione di diagnosi infausta e nelle situazioni di lutto;
-i meccanismi e i processi psicologici coinvolti nella gestione della équipe di lavoro.
Lo studente, inoltre, saprà far emergere gli aspetti psicologici nel progettare interventi di ETP, così come di prevenzione e di promozione della salute.

EPIDEMIOLOGIA DELLA SALUTE
Al termine del corso lo studente sarà in grado di:
-determinare, attraverso i metodi epidemiologici, i bisogni sanitari della comunità e i fattori socio-culturali che li influenzano ai fini della programmazione dei servizi;
-costruire, sulla base dell'analisi dei problemi di salute e dell'offerta dei servizi, un sistema di standard assistenziali e di competenza professionale;
-applicare i fondamenti metodologici della ricerca scientifica all'assistenza, all'organizzazione dei servizi pertinenti e alla ricerca;
-trasferire i risultati della ricerca scientifica nell'assistenza infermieristica ed ostetrica.

STATISTICA PER LA SALUTE
Il corso di propone di introdurre alla lettura di fenomeni biomedici mediante l’ausilio delle tecniche statistiche ed inferenziali. In particolare:
-mettere in grado lo studente di descrivere un fenomeno bio-medico, usando un approccio esplorativo che consenta di generare ipotesi di ricerca;
-descrivere i principali modelli di osservazione epidemiologica e la modellistica statistica adatta alla loro analisi;
-valutare il risultato di studi clinici utilizzando strumenti di base dell’analisi inferenziale classica.
Modalita' di esame: LA DIMENSIONE PSICOLOGICA DELLA SALUTE
Prova scritta con domande a risposta aperta.

EPIDEMIOLOGIA DELLA SALUTE
Esame scritto.

3 STATISTICA PER LA SALUTE
Esame scritto.
Criteri di valutazione: LA DIMENSIONE PSICOLOGICA DELLA SALUTE
Corretta individuazione dei processi psicologici coinvolti nella gestione del benessere e della malattia.

EPIDEMIOLOGIA DELLA SALUTE
Nessuno.

STATISTICA PER LA SALUTE
Obiettivo è dimostrare la capacità di affrontare l’analisi di un problema sanitario con sufficiente abilità tecnica e buona capacità di critica.
Contenuti: LA DIMENSIONE PSICOLOGICA DELLA SALUTE
La gestione delle relazioni con i colleghi e con gli altri professionisti della équipe, così come con l’utenza;
Metodi di conduzione di interviste/colloqui, ascolto attivo;
La dinamica benessere psicofisico/ benessere sociale/ salute/ malattia;
Educazione Terapeutica del paziente e del suo entourage; promozione della salute; prevenzione comunitaria;
La salute del professionista; il contatto con la sofferenza e la morte; gestione del lutto, il lutto complicato.
EPIDEMIOLOGIA DELLA SALUTE
Il manifestarsi della malattia nella popolazione sotto gli aspetti biologico, clinico ed epidemiologico.
La modernizzazione dei sistemi di registrazione delle malattie attraverso l’uso di fonti correnti, integrazione di informazioni sanitarie computerizzate, elaborazione ed uso di algoritmi patologia-specifici.
Le basi metodologiche delle azioni di promozione della salute visti in particolare all’interno di un Servizio Sanitario Nazionale. Esempi di intervento.
La causalità come concetto relativo e la ricerca epidemiologica delle cause scegliendo come modello di patologia le neoplasie. L’esempio classificatorio delle Monografie IARC sul rischio cancerogeno per l’uomo.
La causa delle cause: le diseguaglianze socio-economiche come principale determinante delle diseguaglianze sanitarie.
STATISTICA PER LA SALUTE
Analisi esplorativa dei dati, Unità e variabili statistiche, Descrizione di una variabile, Centralità di una distribuzione, Media aritmetica, mediana, moda, media geometrica, confronto tra misure di centralità, Misure di variabilità, Il range, I percentili, la varianza (definizione e proprietà), La forma tabellare, Espressione ponderata di media e varianza, La rappresentazione grafica di una distribuzione, L’istogramma, I box-plot.
Calcolo delle probabilità, Definizione di probabilità e proprietà di base, Definizione di evento, Indipendenza, evento complementare, unione, intersezione, Teorema della somma, Il caso degli eventi indipendenti, Teorema del prodotto, Teorema di Bayes, Test di screening, valore predittivo, prevalenza, incidenza.
Distribuzioni di probabilità, Definizione di variabile casuale, Massa di probabilità, valore atteso, varianza, distribuzione cumulativa, Calcolo combinatorio, Permutazioni, combinazioni, La distribuzione Binomiale, Proprietà, assunzioni, applicazioni, La distribuzione di Poisson, Proprietà, assunzioni, applicazioni, Approssimazione di Poisson alla Binomiale, La distribuzione Normale, Proprietà, assunzioni, applicazioni, Normale Standard, Uso delle tavole, Combinazioni lineari, Approssimazione Normale alla Binomiale, Approssimazione Normale alla Poisson.
La stima e l’inferenza statistica, Il campione, La stima puntuale, Media e varianza campionaria, Il teorema del limite centrale, La stima intervallare, Le distribuzioni campionarie t di Student, Chi-quadro, F, Intervalli di confidenza per particolari distribuzioni, Intervallo per ma media (varianza nota e non nota), intervallo per la varianza, intervallo per una proporzione, intervallo per un tasso, le persone-anno.
I test di ipotesi, Studi prospettici e retrospettivi. Studio di coorte e caso-controllo, Costruzione di un test di ipotesi. La statistica test, Definizione, regioni critiche, ipotesi nulla e alternativa, Test a una e a due code, Il p-value, Test per particolari distribuzioni, Test per media (varianza nota e non nota), test sulla varianza, su una proporzione, su un tasso, Potenza del test, Disegno di uno studio, Ampiezza campionaria, potenza osservata del test, Test di ipotesi e intervalli di confidenza, Disegno longitudinale e trasversale, Test t appaiato, test t per confronto di campioni indipendenti, ANOVA (test F), Confronto di proporzioni,
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: LA DIMENSIONE PSICOLOGICA DELLA SALUTE
Lezioni frontali con proiezione di diapositive e discussione collettiva di articoli di ricerca.

EPIDEMIOLOGIA DELLA SALUTE
Lezioni frontali con proiezione di diapositive.

STATISTICA PER LA SALUTE
Lezioni frontali, con esercitazioni e discussione di casi di studio.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: LA DIMENSIONE PSICOLOGICA DELLA SALUTE
Durante il corso la docente sarà disponibile con informazioni e materiali per approfondimenti che di volta in volta verranno suggeriti.

2 EPIDEMIOLOGIA DELLA SALUTE
L’indicazione è di preparare l’esame sul materiale sul materiale didattico (diapositive e documenti in pdf) forniti durante il corso.

3 STATISTICA PER LA SALUTE
Materiale integrativo (slides) sono forniti ad inizio corso dal docente.
Testi di riferimento:
  • N. De Piccoli, a cura di,, Salute e qualità della vita nella società del benessere. Prospettive interdisciplinari. Roma: Carocci,, 2014. capitoli 1 e 4
  • Galati D., Fassio O., Viglino M., Motivazioni ed emozioni dei medici e degli infermieri del Pronto Soccorso,. --: --, 2004. “Nuove tendenze della Psicologia”, 2, 3, 393-412 Cerca nel catalogo
  • Ghesquiere A., Marti Haidar Y.M., Shear M.K, Risks for Complicated Grief in Family Caregivers,. --: --, 2011. “Journal of Social Work in End-of-Life & Palliative Care”, 7: 216-240 Cerca nel catalogo
  • Guest C., Ricciardi W., Kawachi I., Lang I., Manuale Oxford di Sanità Pubblica. Padova: Piccin, 2015. Cerca nel catalogo
  • Rosner B., Fundamentals of Biostatistics. --: Duxbury Press, 1995. Cerca nel catalogo
  • Selvin S., Practical Biostatistical methods. --: Duxbury Press, 1995.