Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA
Insegnamento
PSICOLOGIA DELL'INVECCHIAMENTO
PSN1032225, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA
PS1978, ordinamento 2014/15, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PSYCHOLOGY OF AGING
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Psicologia Generale
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolapsicologia/course/view.php?idnumber=2015-PS1978-000ZZ-2015-PSN1032225-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ERIKA BORELLA M-PSI/01

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
PSN1032225 PSICOLOGIA DELL'INVECCHIAMENTO ERIKA BORELLA PS1091

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Psicologia generale e fisiologica M-PSI/01 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 01/06/2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 2017 01/10/2016 30/09/2017 BORELLA ERIKA (Presidente)
CANTARELLA ALESSANDRA (Membro Effettivo)
CARRETTI BARBARA (Membro Effettivo)
DE BENI ROSSANA (Membro Effettivo)
FAGGIAN SILVIA (Membro Effettivo)
MENEGHETTI CHIARA (Membro Effettivo)
3 2016 01/10/2015 30/09/2016 DE BENI ROSSANA (Presidente)
BORELLA ERIKA (Membro Effettivo)
CARRETTI BARBARA (Membro Effettivo)
CORNOLDI CESARE (Membro Effettivo)
DE MIN TONA GIULIANO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza dei Fondamenti della Psicologia e della Psicologia Generale.
Comprensione dell'inglese scritto.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Obiettivo del corso è di formare psicologi
- in grado di comprendere ed interpretare, in un’ottica multidimensionale, i cambiamenti legati all’invecchiamento;
- aggiornati su teorie, modelli, metodologie e conoscenze pratiche (strumenti, interventi) dell’invecchiamento (normale e patologico);
- con conoscenze sugli aspetti critici dell’invecchiamento (quali ad esempio, il pensionamento, la malattia e la gestione del dolore) e su eventi che caratterizzano la vita (la morte, il lutto) sia della persona che invecchia sia dei famigliari o dei professionasti che si prendono cura dell’anziano (caregivers).
Modalita' di esame: Esame scritto con domande aperte e vero/falso
Criteri di valutazione: La valutazione riguarderà:
- le conoscenze sui i) principali approcci teorici della psicologia dell'invecchiamento per spiegare l’invecchiamento, ii) cambiamenti a livello sociale, fisico, cognitivo, e emotivo;
- punti di forza e di debolezza della persona che invecchia;
- come condurre una valutazione multidimensionale;
- l’avere acquisito le procedure per promuovere un invecchiamento attivo e attenuare il declino dipendente dall’età (anche nell’invecchiamento patologico);
- il ruolo dell’ambiente nell’invecchiamento (il caregivng e i servizi per anziani);
- come gestire eventi di vita salienti che caratterizzano l’invecchiamento, quali il dolore e la morte.

Inoltre si valuterà la capacità di condurre capacità di valutare in un’ottica multidimensionale e multidiscipliare l’anziano così come la sua presa in carico.
Contenuti: Verranno affrontati seguenti temi:
- i cambiamenti demografici e la “rivoluzione grigia”;
- l’ageism e gli stereotipi legati all’invecchiamento;
- icambiamenti dipendenti dall’età a livello: i) cerebrale; ii) cognitivo – nei sistemi di memoria, nell’intelligenza, nelle abilità spaziali; iii) nei meccanismi base della cognizione (memoria di lavoro, inibizione cognitiva e velocità di elaborazione); iv) emotivo, motivazionale e di personalità;
- l’invecchiamento attivo o di “successo” e il paradosso del ben-essere;
- la valutazione multidimensionale nell’età avanzata;
- l’ambiente e l’attaccamento all’ambiente;
- training cognitivi e metacognitivi nell’invecchiamento normale e trattamenti non farmacologici nell’invecchiamento patologico;
- la psicopatologia (demenza, depressione, ansia, suicidio) ;
- il caregiving e l’approccio centrato sulla persona;
- il dolore e la morte.

Inoltre, verranno discusse sia la nuova figura professionale del geropsicologo (esperto in psicologia dell’invecchiamento) sia le nuove linee guida della pratica con l’anziano.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali verranno integrate con la partecipazione di esperti, la possibilità di partecipare a delle situazioni sperimentali e la visita guidata in strutture residenziali per anziani e unità Alzheimer. In tal modo gli studenti avranno la possibilità di iniziare a
sperimentare sul campo le competenze apprese.

La partecipazione attiva degli studenti verrà incoraggiata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Articoli e capitoli che verranno proposti a lezione (e inseriti sulla piattaforma) e saranno materiale d'esame.
Per studenti stranieri, saranno proposti dei capitoli in inglese dopo averne discusso con il responsabile del corso
Testi di riferimento:
  • De Beni R. e Borella E. (a cura di), Manuale di Psicologia dell'Invecchiamento e della Longevità. --: Il Mulino, 2015.