Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Insegnamento
DIRITTO PRIVATO COMPARATO
LEL1000925, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
IF0314, ordinamento 2008/09, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PRIVATE COMPARATIVE LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile NICOLA BRUTTI IUS/02

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEL1000925 DIRITTO PRIVATO COMPARATO NICOLA BRUTTI IF0312

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze economico-giuridiche, sociali e della comunicazione IUS/02 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 11/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 1819 01/10/2018 30/11/2019 BRUTTI NICOLA (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
POGGESCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
SALVALAIO MANUELA (Supplente)
4 1415 01/10/2014 30/11/2015 BRUTTI NICOLA (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
POGGESCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
SALVALAIO MANUELA (Supplente)
3 1516 01/10/2015 30/11/2016 BRUTTI NICOLA (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
POGGESCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
SALVALAIO MANUELA (Supplente)
1 1617 01/10/2016 30/11/2017 BRUTTI NICOLA (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
POGGESCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
SALVALAIO MANUELA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso è pensato per non giuristi. La conoscenza delle lingue e l'interesse per la storia e la cultura internazionali e le problematiche economico-sociali della globalizzazione possono ritenersi parte integrante delle precondizioni richieste per frequentare questo corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Apprendimento del ruolo del diritto, come fattore di comprensione dei fenomeni sociali. Consapevolezza dei nessi interdisciplinari tra lo studio del diritto e lo studio delle culture e delle lingue straniere. Orientamento nella comparazione giuridica tra le diverse tradizioni giuridiche e sviluppo di una consapevolezza critica circa le peculiarità storico-culturali e pratico-operative proprie di ciascun sistema giuridico oggetto di indagine.
Modalita' di esame: Esame scritto con domande (3 o 4) a risposta aperta
Criteri di valutazione: L'esame consiste in un questionario a risposte aperte e i criteri di giudizio saranno la capacità di sintesi della risposta, la completezza e la chiarezza.
Contenuti: L'attività didattica introduce i concetti fondamentali della comparazione giuridica, alla luce delle principali metodologie sviluppate nel settore. In particolare, si affronta il tema dell'utilità e delle funzioni del diritto comparato. Comparazione giuridica diviene l'occasione per riflettere sulla relatività del concetto di regola a seconda dei diversi contesti storico culturali in cui matura e delle funzioni ad essa assegnate. Si espongono le principali ricostruzioni intorno alle famiglie giuridiche e ai sistemi con particolare riferimento alla western legal tradition ed alla circolazione dei modelli giuridici. Ulteriori aspetti trattati attengono alla traduzione giuridica, al rapporto tra comparazione e studio interdisciplinare (diritto e mass media), alle teorie "post-moderne" sul diritto e sulla comparazione giuridica. L'attività terrà conto della crescente importanza della materia in ottica di promozione di rapporti sociali più equi e improntati alla tutela della persona nella comunità internazionale, nell'attuale quadro economico-produttivo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si basa su lezioni frontali con ausilio di schemi e mappe concettuali per facilitare l'apprendimento. Si darà lettura di brevi testi a fini esemplificativi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • A. GUARNERI, Lineamenti di diritto comparato. Padova: Cedam, 2013. Si raccomanda di avere edizione non anteriore al 2010. Cerca nel catalogo
  • G. IUDICA, P. ZATTI,, Linguaggio e regole del diritto privato,. Padova: Cedam, 2013. Solo i primi 10 capitoli, e, per chi ha solo 6 crediti, i primi 5 capitoli. Cerca nel catalogo