Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
Insegnamento
METODI LINGUISTICI DI ANALISI DI TESTI
LE01122618, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE (Ord. 2015)
IF0315, ordinamento 2015/16, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LINGUISTIC METHODS FOR TEXT ANALYSIS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MICHELE CORTELAZZO L-FIL-LET/12

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEO2043810 METODI LINGUISTICI DI ANALISI DI TESTI MICHELE CORTELAZZO LE0610

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Teorie e tecniche dell'informazione e della comunicazione L-FIL-LET/12 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 11/06/2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 1516 01/10/2015 30/11/2016 CORTELAZZO MICHELE (Presidente)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
TUZZI ARJUNA (Supplente)
VANELLI LAURA (Supplente)
1 1415 01/10/2014 30/11/2015 CORTELAZZO MICHELE (Presidente)
LO DUCA MARIA GIUSEPPA (Membro Effettivo)
VANELLI LAURA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso non richiede prerequisiti specifici (se non quelli derivanti dalle competenze acquisite nei corsi triennali che consentono l'iscrizione alle lauree magistrali che includono il corso nel loro progetto didattico)
Conoscenze e abilita' da acquisire: Gli studenti:
- acquisiranno strumenti per descrivere, valutare e interpretare dal punto di vista linguistico testi scritti dai medici nelle loro attività professionali, e più in generale testi di argomento sanitario;
- impareranno a individuare le caratteristiche formali costitutive dei testi medici;
- impareranno a classificare tipologicamente i testi medici;
- impareranno a individuare le prospettive di miglioramento della scrittura di argomento sanitario, soprattutto se rivolta ai pazienti o, più in generale, ai cittadini.
Modalita' di esame: L'esame è orale. Agli studenti non frequentanti verranno chiesti argomenti contenuti nei libri citati nella bibliografia (con eventuali modifiche comunicate nella pagina docente).
Agli studenti frequentanti (considero tali quanti hanno frequentato almeno 30 ore di lezione) verranno chiesti, anche attraverso l'analisi di testi non illustrati a lezione, argomenti effettivamente trattati durante il corso.
Criteri di valutazione: La valutazione degli apprendimenti acquisiti si baserà sulle competenze analitiche e sulle conoscenze dimostrate nel corso del colloquio. Per gli studenti frequentanti si terrà conto anche del livello di partecipazione alle discussioni in aula.
Contenuti: Il corso ha come oggetto le caratteristiche linguistiche dei testi prodotti dai medici nella loro attività professionale, e più in generale i testi di argomento sanitario.
In particolare si esamineranno questi temi:
1. caratteristiche della lingua speciale della medicina;
2. tipologia dei testi scritti da medici (relazioni cliniche, referti radiologici o di laboratorio; consenso informato; cartelle cliniche);
3. dalla lingua speciale alla divulgazione: scritti divulgativi, su carta o su internet;
4. linee guida per una scrittura più comprensibile (questa parte corrisponde agli ultimi 3 cfu del corso).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento verrà svolto per circa il 35% sotto forma di lezioni frontali di inquadramento generale del tema e per circa il 35% sotto forma di laboratorio di analisi di prodotti di scrittura realizzati in ambito medico, condotte anche grazie a una preventiva eleaborazione di materiali come attività individuale dello studente. Il rimanente 30% sarà costituito dalla elaborazione di linee guida per l'ottimizzazione della scrittura di testi medici. Quest'ultima parte è riservata agli studenti che devono seguire il corso per 9 cfu.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I materiali didattici, diversi da quelli indicati in bibliografia,saranno reperibili nella pagina del corso in Moodle.

Per gli studenti non frequentanti è richiesto lo studio dell'intero volume di Serianni, del capitolo 1 e 2 di Cortelazzo, dei capitoli 1, 2 e 4 di Gualdo-Telve.

Il volume di Cortelazzo, esaurito, si trova in biblioteca; può anche essere scaricato dall'indirizzo www.cortmic.eu/LS.pdf.

Per i non frequentanti, questo programma è valido dalla sessione estiva 2016 alla sessione invernale 2017. Poiché nell'a.a. 2016-17 passerà al semestre invernale, nella sessione invernale 2017 i non frequentanti potranno scegliere tra questo programma e quello dell'a.a. 2016-17.
Testi di riferimento:
  • Serianni, Luca, Un treno di sintomii medici e le parole: percorsi linguistici nel passato e nel presente. Milano: Garzanti, 2005. Cerca nel catalogo
  • Cortelazzo, Michele A., Lingue speciali. La dimensione verticale. Padova: Unipress, 1994. Cerca nel catalogo
  • Gualdo, Riccardo; Telve, Stefano, Linguaggi specialistici dell'italiano. Roma: Carocci, 2011. Cerca nel catalogo