Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
Insegnamento
INTERNATIONAL COMMUNICATION
SUP3051391, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE (Ord. 2015)
IF0315, ordinamento 2015/16, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERNATIONAL COMMUNICATION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE, ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CLAUDIA PADOVANI SPS/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline socio-economiche, storico-politiche e cognitive SPS/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 11/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 1920 01/10/2019 30/11/2020 PADOVANI CLAUDIA (Presidente)
ACCONCIA GIUSEPPE (Membro Effettivo)
LIMA BARONI MARIA ALICE (Supplente)
5 1819 01/10/2018 30/11/2019 PADOVANI CLAUDIA (Presidente)
ACCONCIA GIUSEPPE (Membro Effettivo)
LIMA BARONI MARIA ALICE (Supplente)
4 1415 01/10/2014 30/11/2015 PADOVANI CLAUDIA (Presidente)
PAVAN ELENA (Membro Effettivo)
BERTOLO MARIA CARLA (Supplente)
TONELLO FABRIZIO (Supplente)
3 1516 01/10/2015 30/11/2016 PADOVANI CLAUDIA (Presidente)
PAVAN ELENA (Membro Effettivo)
BERTOLO MARIA CARLA (Supplente)
TONELLO FABRIZIO (Supplente)
2 1617 01/10/2016 30/11/2017 PADOVANI CLAUDIA (Presidente)
PAVAN ELENA (Membro Effettivo)
BERTOLO MARIA CARLA (Supplente)
TONELLO FABRIZIO (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 PADOVANI CLAUDIA (Presidente)
PAVAN ELENA (Membro Effettivo)
BERTOLO MARIA CARLA (Supplente)
TONELLO FABRIZIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base relative alle trasformazioni, al ruolo e alle implicazioni sociali delle tecnologie di comunicazione; comprensione dei meccanismi di definizione degli orientamenti di policy e delle forme di partecipazione politica; curiosità per la dimensione globale dei fenomeni della comunicazione; disponibilità al lavoro di ricerca, anche in gruppo, unito ad occasioni di confronto e discussione. Buona conoscenza della lingua inglese; auspicabile conoscenza di una seconda lingua straniera.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Fra gli esiti attesi, l’acquisizione di elementi a sostegno di una migliore capacità di analisi critica della realtà contemporanea dei processi di comunicazione, con un orizzonte globale, con particolare riferimento a temi, problemi e sfide poste dagli sviluppi delle tecnologie digitali.
I risultati cognitivi attesi riguardano una migliore comprensione delle interconnessioni fra ambiti nazionali, regionali e globali in relazione ai processi di comunicazione; consapevolezza dei dibattiti in corso relativi alla comunicazione a livello globale; e l’acquisizione di schemi analitici e metodologici per l’approfondimento e tecniche per lo studio di diverse realtà internazionali rappresentative degli sviluppi che caratterizzano le società della comunicazione e della conoscenza.
Modalita' di esame: La partecipazione alle attività svolte in classe, anche in modalità collaborativa e di gruppo, insieme ad elaborati scritti e presentazione orale in classe di lavori di ricerca di carattere tematico costituiscono elementi essenziali per la valutazione finale. Anche la partecipazione al laboratorio speciale per l’anno 2016, e la produzione di materiale come richiesto dalla docente, costituisce parte integrante dell’esame.
Criteri di valutazione: La valutazione riguarderà l'impegno complessivo degli studenti nelle attività e nelle discussioni in classe (20%); la disponibilità e l’impegno ad affrontare i materiali, gli argomenti e le discussioni proposte dalla docente (30%); l’impegno, l’autonomia e la creatività impiegate nelle ricerche svolte in gruppo e nella verifica conclusiva utilizzando le conoscenze e le competenze apprese durante il corso (50%).
Contenuti: Il corso fornisce una prospettiva sulla comunicazione globale come ambito di analisi multidimensionale, fornendo strumenti concettuali e metodologici per svolgere ricerche e operare nel panorama globale della comunicazione. Fra gli argomenti affrontati: dibattiti internazionali; strutture transnazionali, strumenti e canali di comunicazione tradizionale e digitale; contenuti, frame e linguaggi delle politiche globali dei media; gli attori coinvolti, i loro ruoli e interessi.
Focus tematici saranno offerti da argomenti di attualità nell’agenda globale dei media. Inoltre, casi di studio saranno offerti da alcuni dibattiti che caratterizzano la scena internazionale: il World Summit on the Information Society+10, i dibattiti sulla Governance di Internet, la Global Alliance for Media and Gender promossa dall’Unesco, la priorità per la comunità internazionale dei Sustainable Development Goals.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso adotta una metodologia per quanto possibile innovativa, che unisce lezioni frontali a occasioni seminariali, anche con l'intervento di esperti esterni internazionali; attività di ricerca e approfondimento di gruppo a momenti di discussione a partire da letture, video e altri materiali affrontati in classe o reperiti dagli studenti.

Un focus tematico specifico per l'anno 2015/16 è rappresentato dal nesso fra governance della comunicazione ed eguaglianza di genere. Recenti sviluppi che caratterizzano la scena internazionale in questo ambito dal 2013 suggeriscono una rinnovata attenzione da parte della comunità internazionale per le persistenti forme di ineguaglianza relativa al genere dentro e attraverso i media. Sessioni tematiche, e seminari online, affronteranno diversi aspetti del problema, favorendo la comprensione delle cause e delle conseguenze delle diseguaglianze, per giungere ad analizzare le politiche rilevanti, e ad investigare le buone pratiche esistenti, con un approccio comparativo attraverso contesti geo-culturali.

Collegato al focus tematico, sarà realizzato anche un progetto speciale intitolato 'Media environments and global communication: the challenge of representing diversity and fostering pluralism', con interventi di esperti esterni su temi legati alla dimensione visuale delle relazioni internazionali e al ruolo dei media digitali per la comunicazione internazionale. Il progetto si concluderà con una teleconferenza per incontrare gli studenti della American University of Cairo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Come integrazione delle attività didattiche in classe è attivato uno spazio ad hoc nella piattaforma Moodle, attraverso la quale saranno messi a disposizione materiali didattici, indicazioni per le letture e gli sono, indicazioni relative a risorse accessibili via web quali archivi e piattaforme interattive, istruzioni per i lavori di gruppo.
I materiali di studio sono prevalentemente in inglese, mentre le ricerche possono essere svolte in diverse lingue, secondo le competenze degli studenti.
Indicazioni precise circa le letture da effettuare e i tempi per l'elaborazione finalizzata alle discussione in aula vengono fornite dalla docente durante il corso.
Testi di riferimento: