Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUISTICA
Insegnamento
DIALETTOLOGIA ITALIANA
LE06101804, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUISTICA
LE0610, ordinamento 2008/09, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ITALIAN DIALECTOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIANNA MARCATO

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE06101804 DIALETTOLOGIA ITALIANA GIANNA MARCATO LE0598

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Metodologie linguistiche, filologiche e semiotiche L-FIL-LET/12 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 28/09/2015
Fine attività didattiche 23/01/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 1920 01/10/2019 30/11/2020 CECCHINATO ANDREA (Presidente)
CANALIS STEFANO CELESTINO (Membro Effettivo)
GARZONIO JACOPO (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
7 1819 01/10/2018 30/11/2019 GARZONIO JACOPO (Presidente)
CANALIS STEFANO CELESTINO (Membro Effettivo)
CECCHINATO ANDREA (Membro Effettivo)
VIGOLO MARIA TERESA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
5 1415 01/10/2014 30/11/2015 MARCATO GIANNA (Presidente)
VANELLI LAURA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
CORRA' LOREDANA (Supplente)
2 1718 01/10/2017 30/11/2018 GARZONIO JACOPO (Presidente)
CANALIS STEFANO CELESTINO (Membro Effettivo)
CECCHINATO ANDREA (Membro Effettivo)
VIGOLO MARIA TERESA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
1 1516 01/10/2015 30/11/2016 MARCATO GIANNA (Presidente)
VANELLI LAURA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
CORRA' LOREDANA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso può essere affrontato anche da studenti Erasmus, purchè abbiano una buona conoscenza di base della lingua italiana
Conoscenze e abilita' da acquisire: a)Teorie e metodi nell'analisi dei dialetti: l'obiettivo didattico è quello di svolgere un percorso guidato attraverso le teorie ed i metodi della disciplina, per consentire un corretto approccio linguistico e culturale alle tematiche del dialetto, e per imparare a sfruttare didatticamente tutto lo spessore dell'"italoromanzo".
b)Quando il dialetto "entra in scena": l'obiettivo didattico è quello di guidare all'analisi del repertorio linguistico al cui interno si collocano, in modo complementare alla lingua, i dialetti, con funzioni diverse a seconda del livello di comunicazione che ne giustifica l'uso (comunicazione interpersonale, uso letterario, comunicazione mediata da computer).
Modalita' di esame: Le domande d'esame verteranno sugli argomenti affrontati a lezione. Base dell'esame, oltre alla bibliografia indicata, saranno gli appunti dalle lezioni.
Criteri di valutazione: Sarà tenuto conto della disponibilità ad interagire nel corso delle lezioni (domande, osservazioni, integrazioni derivanti da materie affini già acquisite); verrà verificata l'acquisizione delle nozioni fondamentali relativamente agli argomenti affrontati a lezione e di quelli contenuti nella "Guida"; verrà considerata la capacità di sintesi e di critica nell'esposizione degli argomenti; verrà valutata la presentazione di tesine scritte ad integrazione della prova orale.
Contenuti: La prima parte del corso sarà finalizzata a fornire le indispensabili basi teoriche, la seconda verterà sul rapporto tra il 'significare' del dialetto e l'obiettivo del comunicare. Si intende sollecitare gli studenti a collaborare attivamente fornendo dati per l' analisi della realtà linguistica in cui sono immersi e che, in misura diversa, condividono.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ad un ciclo di lezioni teoriche seguirà la proposta di lezioni interattive, in cui, attraverso l'analisi di testi opportunamente scelti, verificare empiricamente le proposte teoriche. Sarà sollecitata la collaborazione degli studenti, invitati a cogliere nell'osservabile linguistico in cui sono immersi i tratti messi in luce dall'approccio teorico.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Nel corso delle lezioni sarà distribuito del materiale su cui lavorare seminarialmente: l'analisi guidata dei testi sarà fondamentale base di apprendimento. Saranno quindi indispensabili gli appunti dalle lezioni.
Testi di riferimento:
  • Gianna Marcato, Guida allo studio dei dialetti. Padova: Cleup, 2011. Manuale di base: guida allo sviluppo del costrutto di "dialetto" nel linguaggio scientifico. Cerca nel catalogo
  • Gianna Marcato, La forza del dialetto.. Verona: Cierre, 2007. Lettura critica, come base da cui partire per la considerazione del significato del "dialetto" nel linguaggio quotidiano Cerca nel catalogo
  • Gianna Marcato ed., Le mille vite del dialetto. Padova: Unipress, 2014. Lettura, relazione dettagliata e sintesi critica conclusiva dei saggi indicati a lezione. Cerca nel catalogo