Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA ELETTRONICA
Insegnamento
STRUMENTAZIONE ELETTRONICA
INP4064921, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA ELETTRONICA
IN0507, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ELECTRONIC INSTRUMENTATION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DEI)
Sito E-Learning https://elearning.dei.unipd.it/course/view.php?idnumber=2017-IN0507-000ZZ-2015-INP4064921-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIADA GIORGI ING-INF/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria elettronica ING-INF/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 A.A. 2018/2019 01/10/2018 15/03/2020 GIORGI GIADA (Presidente)
NARDUZZI CLAUDIO (Membro Effettivo)
BERTOCCO MATTEO (Supplente)
2 A.A. 2017/2018 01/10/2017 15/03/2019 GIORGI GIADA (Presidente)
NARDUZZI CLAUDIO (Membro Effettivo)
BENETAZZO LUIGINO (Supplente)
BERTOCCO MATTEO (Supplente)
SONA ALESSANDRO (Supplente)
1 A.A. 2016/2017 01/10/2016 15/03/2018 GIORGI GIADA (Presidente)
NARDUZZI CLAUDIO (Membro Effettivo)
BERTOCCO MATTEO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Si suppongono acquisiti i contenuti degli insegnamenti dei primi due anni del corso di studio. In particolare, è richiesta la conoscenza delle reti elettriche, dei componenti elettronici di base e delle proprietà dei segnali.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Uno dei requisiti fondamentali per un laureato in ingegneria elettronica consiste nel saper caratterizzare un dispositivo, o un sistema elettronico comunque complesso, usando in modo appropriato la strumentazione disponibile. Questo corso vuole quindi fornire allo studente le nozioni di base sul funzionamento e corretto impiego degli strumenti di laboratorio più comuni, quali generatori di segnali, multimetri ed oscilloscopi. Verranno quindi presentati alcuni test per la caratterizzazione di dispositivi e/o sistemi sia in regime statico che dinamico. Infine lo studente avrà modo di imparare ad usare semplici ambienti di programmazione (es. Labview) per il controllo da remoto di strumenti.

Lo studente, alla fine del corso, dovrà essere in grado di organizzare in modo autonomo prove di laboratorio, di produrre in modo adeguato e rigoroso una relazione tecnica ed infine di realizzare software per l’esecuzione automatica di alcune misure attraverso il controllo da remoto di strumenti.
Modalita' di esame: L’esame consiste in una prova scritta e una prova orale. Sono previste prove di accertamento intermedie, solo per gli studenti frequentanti iscritti regolarmente al terzo anno di corso.
Criteri di valutazione: Lo studente dovrà dimostrare di saper usare la strumentazione di laboratorio illustrata a lezione in modo idoneo e rigoroso. Dovrà dimostrare di saper allestire e condurre in piena autonomia una semplice misura, giustificando la procedura seguita. Dovrà infine dimostrare di saper interpretare i dati di misura in modo critico.
Contenuti: Multimetro. Oscilloscopio. Sonde. Generatori di segnali. Incertezza di misura. Software labview (o matlab). Programmazione di strumentazione e controllo di strumenti da remoto. Test di laboratorio per la caratterizzazione di dispositivi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L’insegnamento viene strutturato in lezioni frontali, durante le quali verranno fornite nozione di carattere generale e in lezioni di laboratorio, durante le quali lo studente avrà la possibilità di risolvere semplici problemi pratici. Le lezioni di laboratorio sono organizzate in esperienze e rappresentano circa il 50% delle lezioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Materiale disponibile alla pagina moodle del corso per studenti iscritti al corso. Materiale di consultazione disponibile in biblioteca.
Testi di riferimento:
  • G. d'Antona, A. Ferrero, Digital Signal Processing for measurement systems: Theory and applications. New York: Springer, 2006. (presente in biblioteca DEI) Cerca nel catalogo
  • J.P.Bentley, Principles of measurement systems. --: Pearson Prentice Hall, 2005. (presente in biblioteca DEI) Cerca nel catalogo
  • D. V. S. MURTY, TRANSDUCERS AND INSTRUMENTATION. --: PHI Learning Pvt. Ltd., Technology & Engineering, 2010. 744 pages Cerca nel catalogo