Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
Insegnamento
LETTERATURA ITALIANA (Iniziali cognome M-Z)
LE38104449, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
IF0312, ordinamento 2008/09, A.A. 2015/16
A1302
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ITALIAN LITERATURE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FRANCESCA FAVARO 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Lingua e letteratura italiana e letterature comparate L-FIL-LET/10 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 11/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
12 1415 - Salmaso 01/10/2014 30/11/2015 SALMASO VALENTINA (Presidente)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)
FAVARO FRANCESCA (Supplente)
6 1415 - Motta 01/10/2014 30/11/2015 MOTTA ATTILIO (Presidente)
SALMASO VALENTINA (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)
FAVARO FRANCESCA (Supplente)
4 1516 - Motta 01/10/2015 30/11/2016 MOTTA ATTILIO (Presidente)
SALMASO VALENTINA (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)
FAVARO FRANCESCA (Supplente)
3 1718 - Gallo 01/10/2017 30/11/2018 GALLO VALENTINA (Presidente)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
RASI DONATELLA (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)
2 1516 - Favaro 01/10/2015 30/11/2016 FAVARO FRANCESCA (Presidente)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
SALMASO VALENTINA (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Ottima conoscenza della lingua italiana.

Conoscenza, nelle sue linee generali, della storia della letteratura italiana dal Duecento all’Ottocento.

Possesso degli strumenti e delle strategie interpretative basilari per l’analisi del testo letterario.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze:

Conoscere le caratteristiche dei periodi storico-letterari che saranno oggetto di trattazione, dei movimenti culturali, dei singoli autori affrontati e delle opere lette.
Conoscere i vari tipi di testo e le loro caratteristiche strutturali e formali.

Competenze

Contestualizzare gli autori affrontati e i testi letti nella cornice storico-culturale di riferimento.

Analizzare e comprendere i testi letterari, ossia, più nel dettaglio:
• svolgere la parafrasi di un testo letterario (in poesia, in prosa e di teatro), passando dall’italiano antico all’italiano contemporaneo;
• svolgere l’analisi di un testo poetico, mediante il ricorso all’adeguata terminologia specifica, metrica e retorica;
• svolgere sintesi, analisi e interpretazione complessiva di un testo letterario in prosa e di teatro.
• In riferimento alla "Divina Commedia", saper applicare, nella lettura e nell’interpretazione dei canti del poema, le nozioni di storia della letteratura italiana, di metrica e stilistica acquisite, declinandole in base all’unicità dell’opera.
Modalita' di esame: Orale.
Criteri di valutazione: In sede d’esame la valutazione sarà basata sui criteri seguenti:
conoscenza dei periodi storico-letterari, dei movimenti culturali e degli autori affrontati;
esposizione condotta in modo corretto, fluido e con linguaggio pertinente alla specificità della disciplina;
capacità di stabilire collegamenti e di rielaborare i contenuti;
capacità d’interpretazione autonoma dei testi.
Contenuti: Ci si propone di svolgere un percorso – un attraversamento diacronico – entro la storia della letteratura italiana fra Duecento e Ottocento, intorno al seguente tema: Riformulazioni del mito, fra antico e moderno: traduzione di un linguaggio archetipico in linguaggi innumerevoli.
Il corso si articolerà in cinque moduli:
1. Il Due-Trecento: riprese di miti classici nell’opera di Dante, Petrarca, Boccaccio
2. La stagione dell’Umanesimo, con particolare attenzione per la Firenze medicea e le figure di Lorenzo il Magnifico e di Angelo Poliziano
3. Dal Cinquecento al Barocco: il sorgere di ‘miti rinnovati’
4. Il mito nel XVIII secolo: dall’Arcadia al Neoclassicismo
5. La centralità del mito nella poesia di Foscolo e di Leopardi

Questo percorso sulle re-interpretazioni di miti di origine classica (rispettati o rinnovati) sarà inserito entro l’illustrazione e interpretazione complessiva dei periodi e degli autori coinvolti. I testi che saranno letti e commentati verranno definiti a lezione, e resi inoltre disponibili nella piattaforma “Moodle”. Bibliografia specifica sull’argomento sarà fornita a lezione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le metodologie d’insegnamento si baseranno sulle lezione frontali (sempre aperte alla discussione e al confronto con gli studenti); ci si dedicherà sia all’inquadramento dei periodi storico-letterari affrontati e degli autori che li caratterizzano sia alla lettura e all’analisi di testi selezionati.
Per l’apprendimento degli studenti fondamentali risulteranno dunque le lezioni, da integrare con lo studio individuale, guidato dalla bibliografia.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per quanto concerne lo studio della storia della lettura italiana dal Duecento all’Ottocento, si rimanda a una delle antologie di seguito consigliate (sostituibile, eventualmente, con altro manuale analogo, sempre in uso presso le scuole secondarie superiori).

A integrazione e completamento del manuale prescelto, varranno gli appunti presi a lezione e i materiali forniti, di volta in volta, dalla docente.

Gli studenti non frequentanti potranno prendere contatto con la docente per la definizione del loro programma.
Testi di riferimento:
  • G. Baldi, S. Giusso, M. Rezetti, G. Zaccaria, Il piacere dei testi. Milano-Torino: Paravia, 2014. volumi 1-5
  • C. Bologna, P. Rocchi, Rosa fresca aulentissima. Torino: Loescher, 2008. volumi 1-4 Cerca nel catalogo
  • R. Luperini, P. Cataldi, L. Marchiani, F. Marchese, La scrittura e l’interpretazione. Palermo: Palumbo, 2008. volumi 1-4