Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
SOCIOLOGIA GENERALE E DELL'EDUCAZIONE
SFN1027628, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
SF1333, ordinamento 2011/12, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GENERAL SOCIOLOGY AND SOCIOLOGY OF EDUCATION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FRANCA BIMBI 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline filosofiche, psicologiche, sociologiche e antropologiche SPS/07 7.0
BASE Discipline filosofiche, psicologiche, sociologiche e antropologiche SPS/08 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 28/09/2015
Fine attività didattiche 23/01/2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 BIMBI FRANCA (Presidente)
CAVATORTA GIOVANNA (Membro Effettivo)
DELLA PUPPA FRANCESCO (Membro Effettivo)
GUSMEROLI PAOLO (Membro Effettivo)
TOFFANIN ANGELA MARIA (Membro Effettivo)
4 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 BIMBI FRANCA (Presidente)
DELLA PUPPA FRANCESCO (Membro Effettivo)
TOFFANIN ANGELA MARIA (Membro Effettivo)
VIANELLO FRANCESCA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: VALUTAZIONE ALL’INIZIO DEL CORSO
Questionario in classe sul capitale culturale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze da acquisire:
1. Rudimenti sui contenuti, costrutti e linee metodologiche relativi ad alcuni dei temi sociali rilevanti, con l’obiettivo di acquisire competenze di base per l’analisi delle strutture sociali, dei modelli di relazione e dei processi culturali della società contemporanea, e per condurre ricerche sul campo.
2. Il metodo della Sociologia, ed i suoi “attrezzi” per affrontare alcune problematiche sociali del “vivere assieme diversi”, in riferimento ai classici e al dibattito contemporaneo: a) costruzione sociale della realtà, etnocentrismo e politeismo dei valori: dinamiche tra poteri, pratiche, significati; b) relazioni sociali primarie (in famiglia, scuola, vita quotidiana, associazioni di società civile): campi del conflitto tra poteri, saperi, desideri, dono, forme di agency; c) intersezionalità tra genere, classe, differenze culturali: analisi delle disuguaglianze e delle forme di riconoscimento; d) stato, statuti della cittadinanza e dei diritti umani: potere, saperi e violenza simbolica; violenza di genere, cittadinanza e differenze.; d) globalizzazione, Europa e mondi mediterranei tra dominio, processi di emancipazione, transculturazione: fenomeni demografici e cambiamenti delle forme familiari; vita urbana, vita quotidiana, stratificazioni sociali e civiche; distribuzione della ricchezza e capacità di nutrirsi; fenomeni migratori, del lavoro, della comunicazione e dei movimenti sociali, delle organizzazioni statuali e religiose.
3. Rudimenti del far ricerca nel percorso dal tirocinio alla tesi: dalla postura critico-riflessiva del metodo sociologico alla definizione della domanda di ricerca, ai metodi per l’analisi dei rapporti sociali, all’osservazione partecipante, alla raccolta di narrazioni biografiche sui temi della famiglia e delle migrazioni.

Abilità da acquisire:
1. Utilizzo critico dei testi presentati per focalizzare gli aspetti cruciali del metodo sociologico nella lettura della società contemporanea.
2. Capacità di apprendere e valutare criticamente la diversità degli approcci presenti nel campo delle scienze sociali, e in particolare della sociologia, identificando nei discorsi teorici e nelle ricerche, le differenze nei costrutti, nelle argomentazioni, nelle posture analitiche e normative. Imparare a distinguere la strutturazione significativa dei fenomeni e dei rapporti sociali dalle prospettive interpretative di tipo normativo ed applicativo.
3. Assunzione di una postura non normativa e non prescrittiva per la riflessione e la ricerca sulle fenomenologie della società contemporanea da utilizzare in particolare nel tirocinio e nella preparazione alla tesi; attenzione ai rapporti tra aspetti del contesto socio-culturale, strutture di potere, egemonie, percorsi biografici, racconti di sé nel mondo, forme di resistenza ed agency; capacità di analisi intersezionale delle strutture di genere, classe e appartenenze culturali; considerazione del pluralismo e delle differenti posture, sia dei punti d'osservazione che delle declinazioni operative ed applicative di una problematica sociale.
Modalita' di esame: 1) ESAME PER FREQUENTANTI
* PRIMA PROVA SCRITTA INTERMEDIA (obbligatoria, in classe) a risposte aperte, sui contenuti della prima parte delle lezioni e sulle parti dei testi indicati a lezione.
* SECONDA PROVA SCRITTA INTERMEDIA (obbligatoria, in classe o da casa) a risposte aperte, sui contenuti della seconda parte delle lezioni e sulle parti dei testi indicati a lezione.
* A FINE CORSO: prova scritta finale (obbligatoria, in classe) a risposte aperte, sui temi del Corso, su parte dei testi obbligatori e dei testi a scelta.

2) ESAME PER NON FREQUENTANTI
* nella prima sessione di esame: PROVA SCRITTA sui testi obbligatori e a scelta
* nelle altre sessioni d’esame PROVA ORALE sui testi obbligatori e a scelta
Criteri di valutazione: Per i frequentanti, la valutazione finale terrà conto anche della discussione sul questionario e dei risultati delle prove intermedie.
La valutazione delle prove intermedie concorrerà alla valutazione finale solo se l'esito sarà positivo.
Il giudizio complessivo, che si esprimerà nella valutazione finale, terrà conto anche del contributo attivo allo svolgimento del Corso.

Per i non frequentanti, la valutazione finale riguarderà sia la conoscenza e la comprensione dei testi che la capacità di applicarne i contenuti all'analisi della società contemporanea con una domanda su un tema emergente nel dibattito pubblico.
Contenuti: IL CORSO SI APRE CON TRE INTRODUZIONI DI METODO.
Introduzione n. 1. La postura analitico- formativa e autoriflessiva della sociologia in Max Weber, Emile Durkheim, Peter Berger e in Alice nel paese delle meraviglie.
Introduzione n. 2°. La riproduzione sociale. Una lettura intersezionale da Thomas Williams, Pierre Bourdieu, Simone de Beauvoir.
Introduzione n. 3°. Globalizzazioni Mediterranee, e forme della cittadinanza tra legittimazione, violenza simbolica, conflitti e agency: indicatori sociali “duri” e posture argomentative da ricerche sociologiche in corso .
Nella prima e seconda settimana la didattica si focalizza sulla discussione sul questionario (impostazione e risultati) e sulle tre Introduzioni, che sono orientate a impostare, nella discussione in classe, le questioni trasversali a tutto il Corso: a) come condurre l’analisi delle dinamiche tra strutture, poteri e significati nelle relazioni primarie e nei processi formativi; b) come spiegare la riproduzione della violenza simbolica e delle diseguaglianze nelle società formalmente egualitarie; c) come interpretare le direzioni del cambiamento sociale tenendo conto di conflitti, diritti e criticità del vivere assieme diversi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: PRIMA PARTE DEL CORSO
Partendo da un approccio fenomenologico, che collega i temi principali del Corso a fatti oggetto di dibattito pubblico, secondo le linee delineate nelle tre Introduzioni, gli studenti saranno invitati a identificare le poste in gioco nelle dinamiche tra gli attori e i soggetti sociali, distinguendo tra aspetti analitici, differenze nelle interpretazioni, valutazioni esperienziali e pre-giudizi.
SECONDA PARTE DEL CORSO, DOPO LE PROVE INTERMEDIE.
Saranno sviluppati e discussi orientamenti per la trasposizione degli apprendimenti e delle competenze acquisiti nell’ipotesi di tirocinio e di percorso per la tesi di laurea approfondendo gli aspetti di un postura autoriflessiva e critica e le distinzioni tra l'analisi critico-decostruttiva e gli aspetti applicativi e normativi del fare ricerca e dell’intervento sociale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Brani di letture non comprese nei testi per l'esame– vedi le tre Introduzioni- verranno indicate durante lo svolgimento del Corso, mettendone in luce l'utilità per l'analisi e l'interpretazione le dinamiche sociali e per fare ricerca.
Testi di riferimento:
  • Maurizio Ambrosini e Loredana SCIOLLA, Sociologia. Milano: Mondadori, 2015. Testo obbligatorio per tutti (frequentanti e non frequentanti). Cerca nel catalogo
  • Francesco Della Puppa, Uomini in cammino. Istituzione della vita adulta e trasformazioni della maschilità nella diaspora bangladese.. Torino: Rosemberg&Sellier, 2014. Testo OBBLIGATORIO, in alternativa a Vianello Cerca nel catalogo
  • Francesca Alice Vianello, Genere e Migrazioni. Prospettive di studio e di ricerca.. Milano: Guerini, 2014. Testo OBBLIGATORIO, in alternativa a Della Puppa Cerca nel catalogo
  • Angela Maria Toffanin, Controcanto. Donne latinoamericane tra violenze e riconoscimento. Milano: Guerini, 2015. Testo OBBLIGATORIO per tutti Cerca nel catalogo
  • Franca Bimbi, Alberta Basaglia (a cura di), Speak Out! Migranti e Mentor di Comunità contro la violenza di genere. Padova: CLEUP, 2013. Lettura non obbligatoria di approfondimento a Toffanin Cerca nel catalogo
  • Ignazia Bartholini, Sulle rotte del Mediterraneo. Voci di donne e violenza di genere. Milano: Guerini, 2015. Lettura non obbligatoria di approfondimento a Toffanin
  • Lewis Carrol, Alice nel paese delle meraviglie. Genova: Nuages, Ed. It. illustrata da Emanuele Luzzati, 1998. Lettura non obbligatoria