Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE SOCIOLOGICHE
Insegnamento
ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO
SP20104049, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE SOCIOLOGICHE
SP1419, ordinamento 2010/11, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PUBLIC LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CINZIA COLALUCA IUS/09
Altri docenti MICHELE DI BARI

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SP20104049 ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO CINZIA COLALUCA SP1419

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline giuridico-politologiche IUS/09 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 11/06/2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 DI BARI MICHELE (Presidente)
COLALUCA CINZIA (Membro Effettivo)
7 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 DI BARI MICHELE (Presidente)
COLALUCA CINZIA (Membro Effettivo)
6 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 COLALUCA CINZIA (Presidente)
DI BARI MICHELE (Membro Effettivo)
5 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 DI BARI MICHELE (Presidente)
COLALUCA CINZIA (Membro Effettivo)
MALO MAURIZIO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza della storia contemporanea
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza dei fondamentali istituti del diritto pubblico italiano, con particolare riferimento all'organizzazione costituzionale ed al funzionamento dell'ordinamento giuridico.
Abilità di lettura autonoma di testi normativi e di sentenze della Corte costituzionale.
Modalita' di esame: L'esame consiste in una prova scritta con domande a riposta aperta.
Criteri di valutazione: La valutazione dello studente si baserà sulla comprensione dei concetti di base del diritto e sulla capacità di individuare nel testo della Costituzione i fondamentali istituti del diritto pubblico italiano. Particolare attenzione verrà data alla capacità dello studente di comprendere i meccanismi di tutela dei diritti fondamentali.
Contenuti: Nozioni giuridiche di base. Organizzazione costituzionale della Repubblica italiana. Fonti del diritto. Giustizia costituzionale e tutela dei diritti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: 1. Nozioni di base.
Il diritto. Le norme giuridiche e la loro applicazione. L'ordinamento giuridico. La pluralità degli ordinamenti giuridici. Lo Stato. Lo sviluppo degli ordinamenti statali: forme di Stato e forme di governo. La nozione di Costituzione.
2. Le fonti del diritto.
2.1 Le fonti normative. La complessità del sistema delle fonti: un sistema “multilivello”. Rapporti tra fonti e criteri di risoluzione delle antinomie normative.
2.2. La Costituzione e le leggi costituzionali.
La Costituzione italiana: le origini, i principi fondamentali, le garanzie costituzionali.
Le leggi costituzionali e di revisione costituzionale. I limiti alla revisione costituzionale.
2.3. Le fonti internazionali e dell’Unione europea.
I principi costituzionali sulle fonti internazionali e comunitarie. Fonti dell’Unione europea. Rapporti tra norme comunitarie e norme interne. Attuazione delle norme comunitarie.
2.4. Le fonti nazionali
La legge ordinaria del Parlamento.
Gli atti governativi con forza di legge: decreto legislativo delegato e decreto-legge.
Il referendum abrogativo.
I regolamenti dell'esecutivo. Legge e regolamento (principio di legalità - riserva di legge)
2.5. Le fonti regionali e locali.
Statuti regionali. Leggi regionali.
3. L'organizzazione costituzionale della Repubblica italiana. Il popolo e il corpo elettorale. Il Parlamento. Il Presidente della Repubblica. Il Governo. La Magistratura. Le Regioni e gli enti locali.
4. La giustizia costituzionale.
Il problema del controllo di legittimità costituzionale delle leggi. La Corte costituzionale: composizione e funzioni.
Il giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale e in via principale. Gli oggetti del giudizio. Le sentenze. Effetti della dichiarazione di illegittimità.
I conflitti di attribuzione. I conflitti tra i poteri dello Stato. I conflitti tra Stato e Regioni e tra Regioni.
Le altre funzioni della Corte: il giudizio sulle accuse contro il Presidente della Repubblica e il giudizio di ammissibilità sul referendum abrogativo.
6. Le libertà individuali e collettive.

METODOLOGIE DI INSEGNAMENTO. Lezioni frontali. Esercitazioni di avvio alla lettura di testi normativi e di sentenze della Corte costituzionale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Si raccomanda di preparare l’esame facendo costante ed attento riferimento al testo aggiornato della COSTITUZIONE italiana.
Si consiglia la frequenza delle lezioni a coloro che non hanno particolare familiarità con il linguaggio giuridico.

ATTENZIONE. in considerazione delle riforme costituzionali attualmente in discussione in Parlamento, il programma potrebbe subire delle variazioni.
Eventuali modifiche verranno rese note prima dell'inizio delle lezioni.
Testi di riferimento:
  • Falcon, Giandomenico, Lineamenti di diritto pubblico. [Padova]: CEDAM, 2014. Capitoli: 1 - 2- 3 - 4 - 9 - 10 - 12 - 13 - 14 - 15 – 16 - 17 – 18 – 19 – 20 - 21 – 22 - 23 – 26 (fino al par. 5); 31 – 32. Cerca nel catalogo