Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
FILOSOFIA DEL DIRITTO (Iniziali cognome A-K)
GI02102946, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2016/17
Ak
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHILOSOPHY OF LAW
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/giurisprudenza/course/view.php?idnumber=2016-GI0270-999PD-2016-GI02102946-AK
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CLAUDIO SARRA IUS/20

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Filosofico-giuridico IUS/20 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 09/06/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
18 A.A. 2018/19 sede di Padova canale A/K 11/10/2018 30/09/2019 SARRA CLAUDIO (Presidente)
MINGARDO LETIZIA (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
FUSELLI STEFANO (Supplente)
16 A.A. 2018/19 sede di Padova canale L/Z 11/10/2018 30/09/2019 FUSELLI STEFANO (Presidente)
MINGARDO LETIZIA (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Supplente)
15 A.A. 2017/18 sede di Padova canale A/K 02/10/2017 30/09/2018 SARRA CLAUDIO (Presidente)
MINGARDO LETIZIA (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
13 A.A. 2017/18 sede di Padova canale L/Z 02/10/2017 30/09/2018 FUSELLI STEFANO (Presidente)
MINGARDO LETIZIA (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Supplente)
12 A.A. 2016/17 sede di Padova canale L/Z 03/04/2017 30/09/2017 FUSELLI STEFANO (Presidente)
MINGARDO LETIZIA (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Supplente)
11 A.A. 2016/17 sede di Padova canale A/K 03/04/2017 30/09/2017 SARRA CLAUDIO (Presidente)
MINGARDO LETIZIA (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
10 A.A. 2016/17 sede di Padova canale A/K - LZ 03/10/2016 02/04/2017 SARRA CLAUDIO (Presidente)
MINGARDO LETIZIA (Membro Effettivo)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Trattandosi di un esame del Primo anno, è richiesta una formazione culturale di base, consapevolezza del proprio metodo di studio, disponibilità al lavoro individuale e alla crescita intellettuale.

La frequenza alle lezioni, benché non obbligatoria, è, comunque, caldamente consigliata.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Con il superamento della prova di profitto lo studente avrà acquisito le seguenti
a) conoscenze specifiche:
- conoscenze dei principali orientamenti filosofico-giuridici del dibattito contemporaneo;
- conoscenza delle modalità di sviluppo delle categorie giuridiche fondamentali del pensiero occidentale, e loro rapporto con le forme della speculazione filosofica generale;
b) abilità trasversali:
- capacità di dominare un testo lungo, capirne i percorsi argomentativi, i collegamenti tra le parti;
- capacità di discussione critica a autonomia di giudizio;
c) abilità specifiche:
- capacità di illustrare la complessità e la rete problematica sottesa alla costruzione di alcune categorie filosofico-giuridiche fondamentali
Modalita' di esame: L'esame si svolge nella forma di una discussione orale in quanto ciò che consente di verificare l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità trasversali e specifiche acquisite.

Al momento dell’appello, in base al numero dei presenti, verrà stabilita una calendarizzazione per ordine di iscrizione, suddivisa in mezze giornate (mattino/pomeriggio).

Gli studenti immatricolati in anni accademici precedenti possono portare, a loro scelta, il programma qui indicato oppure quello previsto a suo tempo per l'a.a. in cui avrebbero dovuto sostenere l'esame.
Criteri di valutazione: Comprensione ragionata dei testi indicati e degli approfondimenti esposti a lezione.

Completezza e chiarezza dell'esposizione.

Capacità di costruzione argomentata di percorsi critici sui temi del corso.
Contenuti: PARTE PRIMA
Diritto e Filosofia.
Linee e tendenze attuali della discussione giusfilosofica.
In particolare: presupposti epistemologici, antropologici e culturali del "giuspositivismo", del giusnaturalismo, del giusrealismo della prospettiva processuale nelle loro versioni tradizionali e nelle proposte contemporanee.
La crisi del "sistema delle fonti" quale crisi della concezione moderna di diritto.
PARTE SECONDA
Ripensare le origini: l'esperienza giuridica tra cultura moderna e interpretazione classica.
Il problema dell'origine nel pensiero pre-platonico e la coscienza classica del problema giuridico.
Il concetto classico di Nomos
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni si svolgono prevalentemente nella forma della lezione frontale durante la quale gli studenti sono costantemente sollecitati ad intervenire proponendo domande di chiarimento e riflessioni personali purché rilevanti ed argomentate. Ciò consente agli studenti di verificare la progressione dell’apprendimento delle conoscenze e delle abilità previste e di sviluppare la propria capacità critica di discussione.
Inoltre, talvolta saranno proposte esercitazioni con discussione di casi giuridici concreti, finalizzate a mostrare l’attualità dei percorsi speculativi e fornire al contempo esempi applicativi che aiutino gli studenti a sviluppare il rigore del linguaggio giuridico.
Infine, saranno organizzati alcuni seminari con eminenti studiosi delle tematiche discusse per ulteriori approfondimenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il programma d'esame consiste in:

A) Testi
a) F. Cavalla, Alle origini del diritto, al tramonto della legge, Jovene, 2011
b) P. Moro, Alle origini del Nomos nella Grecia classica, Franco Angeli 2014
B) Appunti dalle lezioni

In alternativa

a) F. Cavalla, Alle origini del diritto, al tramonto della legge, Jovene, 2011
b) P. Moro, Alle origini del Nomos nella Grecia classica, Franco Angeli 2014
c) C. Sarra, Diritto e Ordine. Riflessioni sul sistema delle fonti e sulla sua crisi, Cleup, Padova 2013
Testi di riferimento:
  • F. Cavalla, Alle origini del diritto, al tramonto della legge. Napoli: Jovene, 2011.
  • P. Moro, Alle origini del Nomos nella Grecia classica. Una prospettiva della legge per il presente. Milano: Franco Angeli, 2014. Cerca nel catalogo
  • C. Sarra, Diritto e Ordine. Riflessioni sul sistema delle fonti e sulla sua crisi. Padova: CLeup, 2013. Cerca nel catalogo