Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
CRIMINAL LAW AND ECONOMICS
GIP5070699, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CRIMINAL LAW AND ECONOMICS
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/giurisprudenza/course/view.php?idnumber=2016-GI0270-999PD-2016-GIP5070699-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DEBORA PROVOLO IUS/17

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
GIP5070699 CRIMINAL LAW AND ECONOMICS DEBORA PROVOLO GI0270

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/17 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 09/06/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 A.A. 2018/19 sede di Padova 11/10/2018 30/09/2019 PROVOLO DEBORA (Presidente)
ALAGNA ROCCO (Membro Effettivo)
BORSARI RICCARDO (Membro Effettivo)
CADAMURO ELENA (Supplente)
8 A.A. 2017/18 sede di Padova 02/10/2017 30/09/2018 PROVOLO DEBORA (Presidente)
ALAGNA ROCCO (Membro Effettivo)
BORSARI RICCARDO (Membro Effettivo)
CADAMURO ELENA (Supplente)
6 A.A. 2016/17 sede di Padova 23/05/2017 30/09/2017 PROVOLO DEBORA (Presidente)
ALAGNA ROCCO (Membro Effettivo)
BORSARI RICCARDO (Membro Effettivo)
CADAMURO ELENA (Supplente)
5 A.A. 2016/17 sede di Padova 03/10/2016 22/05/2017 PROVOLO DEBORA (Presidente)
ALAGNA ROCCO (Membro Effettivo)
BORSARI RICCARDO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Diritto penale 1. E' richiesta la conoscenza della parte generale del diritto penale e del diritto costituzionale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di far acquisire allo studente la conoscenza di base del diritto penale dell’economia. In particolare, il corso mira a far apprendere agli studenti le nozioni fondamentali della materia unitamente alla consapevolezza critica circa le principali problematiche inerenti la dimensione sovranazionale del crimine e i rapporti con la scienza economica. Obiettivo del corso è inoltre quello di fornire agli studenti gli strumenti teoretici necessari per comprendere ed analizzare criticamente casi concreti.
Modalita' di esame: La prova d’esame consiste in un colloquio orale su due temi trattati a lezione; un argomento è a scelta del candidato e un argomento è proposto dalla commissione.
Gli studenti frequentanti che si saranno avvalsi della possibilità di presentare e discutere in aula un caso giudiziario o un paper su uno specifico tema concordato con la docente potranno sostenere l’esame su un solo argomento (diverso da quello oggetto della presentazione in aula).
E' prevista la possibilità di appelli straordinari riservati ai frequentanti.
Criteri di valutazione: - adeguato livello di conoscenza della materia;
- capacità di applicare principi e norme a casi concreti;
- capacità di comunicare le conoscenze acquisite.
Contenuti: L’intervento penale nell’esercizio dell’attività economica. La criminalità dei “colletti bianchi”.
Crimine economico e globalizzazione: caratteri e forme della criminalità transnazionale.
Fonti di diritto internazionale e sovranazionale in tema di prevenzione e repressione della criminalità economica.
La responsabilità da reato delle persone giuridiche nella dimensione interna e sovranazionale.
La risposta sanzionatoria alla criminalità economica. La confisca nel diritto penale dell’economia.
Reati economici e crimine organizzato.
La criminalità economica organizzata nel settore ambientale. Tutela penale dell’ambiente e strumenti di contrasto alle ecomafie.
Corruzione e attività di impresa.
Nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione e criminalità economica. I cybercrimes (in particolare, accesso abusivo a sistemi informatici; danneggiamenti informatici; frodi informatiche; violazioni informatiche della privacy; reati informatici contro il diritto d'autore).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: - Lezioni frontali;
- Studio e discussione in aula di casi giudiziari.
- Seminari di approfondimento.

Gli studenti frequentanti saranno attivamente coinvolti nella discussione di casi e materiali distribuiti durante il corso. La costante e attiva partecipazione alle lezioni permetterà agli studenti di acquisire la preparazione richiesta per superare l'esame finale.

Gli studenti frequentanti potranno, su base volontaria, presentare e discutere in aula un caso giudiziario o un paper su uno specifico tema concordato con la docente; in tal caso gli esiti della presentazione saranno valutati come parte dell'esame finale e il colloquio orale per tali studenti sarà limitato ad un solo argomento (diverso da quelli trattati nella presentazione).

Gli studenti che non possono frequentare e intendono comunque sostenere l'esame sono invitati a prepararsi sui materiali e i casi distribuiti durante il corso e mediante lo studio di materiali aggiuntivi, indicati dalla docente; essi sono comunque invitati a rivolgersi alla docente al fine di personalizzare il programma di studio.

Le lezioni e gli esami si svolgeranno in lingua inglese. La docente sarà a piena disposizione degli studenti per aiutarli in ogni questione relativa alla materia o all'uso appropriato dell'inglese giuridico.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Studenti frequentanti:
- Appunti e materiali delle lezioni, messi a disposizione dalla docente.

Gli studenti che non possono frequentare le lezioni e intendono sostenere l'esame sono invitati a contattare la docente per ulteriori indicazioni e per la personalizzazione dei materiali di studio.

Per eventuali approfondimenti, è consigliata per tutti la lettura dei seguenti testi (facoltativi):
- A. ALESSANDRI, Diritto penale e attività economiche, Il Mulino, 2010, in particolare Parti I e II.
- E.H. SUTHERLAND, White Collar Crime, Holt, Rinehart and Winston, New York, 1961.
Testi di riferimento:
  • --, Materiali e dispense forniti dalla docente. --: --, --.