Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Insegnamento
TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICA E LABORATORIO
INL1002616, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
IN0533, ordinamento 2010/11, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese URBAN PLANNING AND TECHNIQUES AND LABORATORY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA

Docenti
Responsabile PASQUALINO BOSCHETTO ICAR/20

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative ICAR/20 3.0
CARATTERIZZANTE Progettazione urbanistica e pianificazione territoriale ICAR/20 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso IV Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 3.0 60 15.0
LEZIONE 9.0 95 130.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 20/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2010

Syllabus
Prerequisiti: Avere conoscenze delle diverse discipline formative di base e in particolare: l'uso della cartografia digitalizzata (CTR principalmente); la corretta utilizzazione del disegno sia manuale che informatico; possedere le basi per il corretto utilizzo del GIS e dei SIT; conoscere i fondamenti della disciplina urbanistica; conoscere i principali riferimenti di storia dell'urbanistica e dell'architettura; conoscere le principali tipologie edilizie.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Saper organizzare e svolgere le analisi dei principali sistemi territoriali ed urbani. Essere in grado di sviluppare ipotesi progettuali (concept e metaprogetti urbanistici) impiegando le conoscenze acquisite durante il corso, anche e soprattutto mediante una personale elaborazione critico-analitica delle stesse. Saper ragionare in maniera coerente alle diverse scale territoriali ed urbane dimostrando di riuscire a rielaborare le teorie sviluppate durante il corso in maniera anche personale. Saper esplicitare con coerenza e in maniera logica il percorso progettuale sviluppato nell'affrontare il tema assegnato. Saper utilizzare le abilità comunicative di vario tipo in qualità di valore aggiunto del progetto allestito. Saper affrontare le principali verifiche di dimensionamento urbanistico e territoriale in relazione alle normative vigenti per quanto concerne i servizi pubblici.
Modalita' di esame: L'esame per la valutazione del corso si compone di tre parti distinte. La prima corrisponde con il report finale delle attività di laboratorio svolte nella prima parte del corso. Il laboratorio viene svolto unicamente all'interno del programma ufficiale del corso. La parte teorica del corso (teorie principali, leggi principali) viene valutata mediante apposita prova svolta in forma scritta. La prova scritta normalmente si compone di n. 10 domande aperte aventi ognuna stesso peso.
I dieci quesiti della prova vengono estratti in maniera opportuna dall'elenco generale (circa 60 domande).
La terza prova d'esame si riferisce alla presentazione finale del progetto assegnato ai vari gruppi di progettazione. Il progetto viene iniziato nella prima parte del corso e sviluppato nella seconda parte del corso, in quanto banco di prova operativo e sperimentale per integrare in un sistema coerente le conoscenze acquisite (capacità di apprendimento) con gli obiettivi progettuali che si intendono conseguire (anche tramite proprie autonomie di giudizio).
le scelte progettuali
Le attività di laboratorio e la relativa prova d'esame viene svolta singolarmente o in gruppi di due, in funzione delle attrezzature informatiche disponibili e del numero degli studenti che frequentano il corso.
La prova scritta d'esame viene svolta singolarmente.
La prova progettuale viene svolta in gruppi di lavoro con numero max di studenti 4/5.
Prova scritta su programma del corso.
Il progetto urbanistico deve essere illustrato e consegnato durante la prova di esame specifica.
Alla fine delle esercitazioni i gruppi consegnano l'elaborato finale secondo le modalità assegnate.
La prova scritta deve essere svolta e consegnata durante la prova di esame specifica.
Criteri di valutazione: Alle esercitazioni di laboratorio GIS/SIT viene attribuito al componente/componenti un voto espresso in trentesimi in funzione della continuità delle attività e dei risultati conseguiti (documentati nel report finale).
Alla prova scritta viene attribuito ad ogni singolo studente un voto espresso in trentesimi.
Lo studente per superare l'esame deve conseguire almeno la sufficienza in tutte le prove.
Al progetto urbanistico assegnato viene attribuito un voto unico per tutti i componenti del gruppo che tiene conto: del percorso progettuale svolto, delle soluzioni progettuali proposte, del linguaggio e della completezza grafica.
Ai fini dell'assegnazione del voto complessivo finale si applicano i seguenti pesi:
- 20% alle esercitazioni di laboratorio GIS/SIT.
- 30% alla prova scritta.
- 50% al progetto urbanistico.
Contenuti: Principali riferimenti normativi italiani e comunitari.
Principali riferimenti normativi regionali, del Veneto e cenni di altre regioni.
Le leggi nazionali: del 1939, la legge fondamentale 1150 del 1942 e tutte le successive modifiche e integrazioni, fino al DPR 616 del 1977. Le leggi del 1990 sul riorodino degli enti locali e l'istituzione della città metropolitana.
Dalla LRVeneto 61/1985 alla nuova legge urbanistica regionale LRVeneto 11/2004. La LRVeneto 14 del 2017 sul contenimento del consumo di suolo.
Metodologie di analisi dei principali sistemi urbani e territoriali.
Metodologie di analisi dei sistemi metropolitani.
Le principali teorie della forma e della progettazione urbanistica moderna.
Concetti e forme dell'urbanistica moderna.
Elementi di progettazione della città e del territorio.
Territorio, ambiente e paesaggio nella pianificazione e nella progettazione urbanistica.
La rigenerazione urbana e territoriale.
Il contenimento del consumo di suolo e le trasformazioni urbane e territoriali sostenibili.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali da programma.
Esercitazioni, seminari e revisioni dei progetti assegnati.
Lezioni ed esercitazioni pratiche di laboratorio al fine del conseguimento di minime abilità di gestione di GIS su banche date territoriali georeferenziate.
Il lavoro individuale (o in coppia) svolto in laboratorio GIS/SIT consente ad ogni allievo di sviluppare e testare le proprie capacità operative relativamente all'applicazione delle procedure di elaborazione cartografica georeferenziata per la predisposizione di analisi settoriali dei sistemi urbani e territoriali assegnati.
La predisposizione del progetto urbanistico assegnato rappresenta il nodo principale dell'intero corso, in quanto gli studenti, aggregati in gruppi di lavoro, devono innanzitutto condividere una modalità di lavoro comune e di confronto dialettico e tecnico-progettuale principalmente all'interno del singolo gruppo di lavoro. A valle della condivisione "interna" del progetto il gruppo di lavoro deve essere in grado di giustificare e dimostrare la coerenza delle scelte progettuali assunte e sviluppate . In questo caso diventa di assoluta importanza il confronto tecnico con il docente-revisore del progetto, ma anche con tutta una serie di altre attività di supporto/integrative quali attività seminariali, presentazioni degli step intermedi del progetto, ricerca dei punti di forza e delle criticità.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Durante il corso vengono forniti i riferimenti bibliografici principali che si intendono supporto essenziale per la preparazione principalmente della prova scritta d'esame, ma che sono evidentemente anche fondamentale punto di riferimento/riflessione per la preparazione del progetto urbanistico assegnato.
Durante il corso saranno forniti anche i riferimenti principali di una bibliografia di supporto, anche specifica di alcune parti specifiche e settoriali della disciplina
Testi di riferimento:
  • Le Corbusier, Maniera di pensare l'urbanistica. I tre insediamenti umani. --: Laterza, --. obbligatorio Cerca nel catalogo
  • Benevolo Leonardo, Le origini dell'urbanistica moderna. --: Laterza, --. obbligatorio Cerca nel catalogo
  • Cullen Gordon, Il paesaggio urbano (traduzione di Townscape). --: Calderini, --. obbligatorio in parte Cerca nel catalogo
  • Lynch Kevin, L'immagine della città. --: Marsilio, --. obbligatorio Cerca nel catalogo
  • Boschetto Pasqualino, Le permanenze storico.ambientali. Elementi per una analisi. --: Cleup, --. facoltativo Cerca nel catalogo
  • Boschetto Pasqualino, Schiavon Alberto, L'immagine del territorio metropolitano. La città metropolitana di Padova. --: Cleup, --. facoltativo Cerca nel catalogo
  • Boschetto Pasqualino, a cura di, Strutture e forme del Veneto metropolitano. --: Cleup, --. facoltativo Cerca nel catalogo
  • Martinotti Guido, Metropoli. La nuova morfologia sociale della città. --: Il Mulino, --. facoltativo Cerca nel catalogo
  • Romani Valerio, Il paesaggio. Teoria e pianificazione. --: Franco Angeli, --. facoltativo Cerca nel catalogo
  • Savino Michelangelo, a cura di, Governare il territorio in Veneto. Padova: CLEUP, 2016. facoltativo Cerca nel catalogo