Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
EDUCAZIONE AL TESTO LETTERARIO
SFN1029527, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum DIDATTICA VERONA [002VR]
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LITERARY TEXT TEACHING
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VERONA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Docenti
Responsabile GIUSEPPE LONGO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline letterarie L-FIL-LET/11 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 09/06/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 CORTIANA PAOLA (Presidente)
CISOTTO LERIDA (Membro Effettivo)
FERRARO GILBERTO (Membro Effettivo)
PIVA MANLIO CELSO (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 CORTIANA PAOLA (Presidente)
CISOTTO LERIDA (Membro Effettivo)
FERRARO GILBERTO (Membro Effettivo)
PIVA MANLIO CELSO (Membro Effettivo)
4 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 CORTIANA PAOLA (Presidente)
CISOTTO LERIDA (Membro Effettivo)
FERRARO GILBERTO (Membro Effettivo)
PIVA MANLIO CELSO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di consentire una prima acquisizione della padronanza metodologica ed epistemologica in relazione alla didattica del testo letterario nella scuola dell’infanzia e primaria, avviando gli studenti all’apprendimento di elementi istituzionali in ordine alla teoria della letteratura, in particolare all’analisi strutturale ed alla contestualizzazione dell’opera.
Il percorso condurrà inoltre alla conoscenza dei processi neurocognitivi della lettura inerenti alla comprensione e all’interpretazione dei testi, oltre che dei modi in cui la letteratura contribuisce al rinforzo della competenza emotiva, delle abilità mentalistiche e di quelle prosociali, anche in una direzione interculturale.
In questo senso sarà rivolta particolare attenzione all’introduzione all’uso di tecniche e strumenti didattici aggiornati nell’accostamento ai testi, oltre che alla creazione di modelli di sapere finalizzati all’insegnamento, nella prospettiva di un’educazione al testo letterario adeguatamente inserita nell’ambito dei processi di sviluppo del linguaggio, dell’educazione linguistica e delle quattro abilità che la connotano.
Tali modelli saranno diretti ad evidenziare la valenza formativa della ricerca inerente alla letteratura, nell’ottica di un’interazione tra le conoscenze disciplinari e le competenze di ordine psicopedagogico, la quale conduca alla promozione di corrette pratiche professionali.
Modalita' di esame: L’esame sarà scritto e consisterà in un test con domande a risposta multipla, chiusa e aperta dirette ad accertare le conoscenze e le competenze relative a ciascuno dei punti del programma.
Criteri di valutazione:
Contenuti: L'insegnamento della lingua italiana secondo le Indicazioni Nazionali proposte nel decreto ministeriale n. 254 del 16 Novembre 2012 (G.U. n. 30 del 5 Febbraio 2013). Letteratura e letterarietà. Il testo e il lettore: dallo strutturalismo all’estetica della ricezione.
Fattori della comunicazione letteraria e analisi del testo. Gli istituti letterari. Didattica modulare, con riferimenti alla didattica breve e multimediale. Alfabetizzazione e processi cognitivi. Processi neurocognitivi inerenti alla lettura, alla comprensione e all’interpretazione del testo. Obiettivi, finalità e contenuti dell’educazione letteraria nel contesto dei curricula di lingua italiana della scuola dell'infanzia e primaria.
Esame antologico di testi letterari coerenti con la realtà didattica della scuola dell’infanzia e primaria. Strategie didattiche e metodologie nell’accostamento al testo per promuovere il conseguimento di competenze di analisi, comprensione, interpretazione, contestualizzazione correttamente declinabili in termini psicopedagogici. Letteratura, didattica e psicologia: aspetti motivazionali, metacognitivi, emotivi ed interculturali. Letteratura e approccio antropologico: dai “dintorni” del testo alla sua fruizione consapevole in classe e nella cosiddetta “aula scolastica decentrata”.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali condotte secondo il metodo espositivo e partecipativo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testi per l’esame (si precisa che i volumi dei punti B), D), E) sono antologie di testi e immagini utili per verificare il modo in cui questi ultimi si devono analizzare nella scuola dell’infanzia e primaria: pertanto sono da intendersi solo come repertorio di esempi, sui quali la studentessa/lo studente si eserciterà per dimostrare la sua competenza di analisi in termini didattici):

A) Appunti dalle lezioni, durante le quali saranno proposti suggerimenti bibliografici finalizzati all’approfondimento dei temi trattati e saranno fornite fotocopie di testi letterari da analizzare. Si consiglia di disporre di un’antologia di letteratura italiana tra quelle maggiormente in uso nei licei.
B) Ardissino, E. (a cura di). Leggere Poesia. 50 proposte didattiche per la scuola primaria. Trento: Erickson.
C) Cisotto, L. (2006). Didattica del testo. Processi e competenze. Roma: Carocci.
D) Cisotto, L., Gruppo RDL Infanzia (2009). Prime competenze di letto-scrittura. Trento: Erickson (solo la parte introduttiva).
E) Giustini, A. (2010). Narrativa facile. Semplificazione e adattamento di testi narrativi. Trento: Erickson.
F) Ianes, D. (a cura di) (2012). Le migliori proposte operative su … LETTURA. Trento: Erickson (uno studio a scelta).
G) Luperini, R. (2013). Insegnare la letteratura oggi. Lecce: Piero Manni.

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare il docente via e-mail e ad integrare il programma con lo studio dei testi seguenti, i quali sostituiscono gli appunti dalle lezioni del punto A) sopra riportato:

A) Chines, L., Varotti, C. (2015). Che cos’è un testo letterario. Roma: Carocci.
B) Jacomuzzi, V., Miliani, M. R., Sauro, F. R. (2008). Trame del testo e dell'immaginario, vol. A: Narrativa e attualità, e vol. B: Poesia e teatro. Torino: S.E.I. (si tratta di un manuale che contiene una parte teorica introduttiva, che sostituisce gli appunti, ed una antologia di testi da intendersi solo come repertorio di esempi, sui quali la studentessa/lo studente si eserciterà per dimostrare la sua competenza di analisi del testo narratvo e poetico).
C) Dehaene, S. (2009). I neuroni della lettura. Cortina: Milano (capitoli 1, 2 e 3, pp. 11-195, e capitolo 5, pp. 225-270).
Testi di riferimento: