Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
FONDAMENTI E DIDATTICA DELLA MUSICA
SFN1029529, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum DIDATTICA VERONA [002VR]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FOUNDATIONS AND TEACHING OF MUSIC
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VERONA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Docenti
Responsabile SILVIA AZZOLIN

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Musicologia e storia della musica L-ART/07 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 BIASUTTI MICHELE (Presidente)
CONCINA ELEONORA (Membro Effettivo)
FRATE SARA (Membro Effettivo)
SCUDERI CRISTINA (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 BIASUTTI MICHELE (Presidente)
CONCINA ELEONORA (Membro Effettivo)
FRATE SARA (Membro Effettivo)
SCUDERI CRISTINA (Membro Effettivo)
4 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 BIASUTTI MICHELE (Presidente)
CONCINA ELEONORA (Membro Effettivo)
FRATE SARA (Membro Effettivo)
ZATTRA LAURA (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 BIASUTTI MICHELE (Presidente)
ZATTRA LAURA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di introdurre gli studenti alla cultura e alla pratica educativa musicale attraverso le componenti disciplinari, metodologiche e psicopedagogiche, evidenziandone il valore artistico, espressivo ed antropologico. Una seconda direzione di lavoro riguarda la costruzione di percorsi didattici che, a partire dalle modalità spontanee con cui i bambini comunicano attraverso i suoni, conducano ad una competenza più specifica sulla complessità della realtà sonora, coinvolgendo in modo trasversale anche le discipline curricolari.
A partire dalle competenze di 'Musica' previste nelle Indicazioni nazionali al termine della scuola secondaria di I grado, il corso prevede che ogni partecipante diventi consapevole del proprio vissuto musicale e della propria competenza di base per poi ampliarli e potenziarli.

Risultati di apprendimento previsti:
Saper progettare e condurre percorsi didattici secondo le Indicazioni Nazionali vigenti in ambito musicale, coinvolgendo trasversalmente le altre componenti disciplinari, alla luce dei principali modelli educativo-didattici in campo, per l’acquisizione di competenze musicali e trasversali, in differenti contesti culturali, sviluppando nei futuri insegnanti la comprensione dei diversi processi connessi con il fare musica.
Modalita' di esame: La valutazione prevede:
• prova scritta intermedia sui fondamenti della musica (punti a e b del programma) tra novembre e dicembre con eventuale integrazione orale per chi non raggiunga il punteggio minimo previsto. 

• percorso didattico, individuale o in gruppo, per scuola d’infanzia e primaria, su alcune tracce indicate durante il laboratorio (a titolo di esempio: educazione al ritmo, attività con la voce, educazione all’ascolto, attività trasversali con altre discipline, creatività). Tale elaborato dovrà essere consegnato (via mail e/o in cartaceo) accordandosi con la docente. 

• test di psicologia della musica
• prova scritta/prova orale su temi affrontati nelle lezioni teoriche; 
è prevista la possibilità di un’integrazione orale da concordarsi con la docente.
Criteri di valutazione:
Contenuti: 1.La competenza musicale di base: identità, vissuti, pratiche.

2.La comunicazione musicale.
a.Conoscenza pratico-teorica dei fondamenti della teoria musicale, quale espressione artistica e forma di comunicazione, attraverso l’osservazione e l’analisi dei repertori e delle esperienze d’ascolto condivise, con particolare attenzione alla tradizione colta occidentale ma con accenni anche alle altre tradizioni.
b.Concetti relativi a suono (produzione e suoi parametri, paesaggi sonori, la nota e il suono, le relazioni spazio-temporali fra gli eventi, oggetti sonori e strumenti musicali), ritmo (accenti, metro e tempo), melodia (la voce parlata e cantata, intervalli, scale, modi), armonia (figura/sfondo, accordi, tonalità) e forma (segmentazione e riconoscimento di elementi, pratiche di appropriazione della forma, rapporto significante/significato, genere e stile musicale).

3.Introduzione alla psicologia della musica.
a.L’esperienza musicale nello sviluppo globale della persona.
b.Lo sviluppo psicologico musicale: fase pre e post natale, il gioco musicale, l'osservazione delle "condotte musicali”, creatività musicale.

4.Elementi di psicopedagogia della musica inerenti la voce, l’ascolto, il movimento, la produzione, le scritture.

5.Proposte metodologiche di didattica della musica per la scuola primaria.
a.L’educazione musicale nelle Indicazioni nazionali per il curriculum della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione.
b.La musica come facilitatore degli apprendimenti
c.Dai metodi storici alle più recenti tendenze di didattica musicale (pedagogia attiva e didattica della musica; Jaques-Dalcroze; Kodály; Bassi; Willems; Orff; Suzuky, la “pedagogie d’éveil”).
d.Progettazione di attività musicali a scuola.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento:
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Introduzione online al pensiero e alle pratiche della musica curata da Talia Pecker Berio (http://www.unisi.it/ricerca/prog/musica/Index.htm)
Slide e sitografia indicate a lezione e disponibile nello spazio e-learning associato al corso. 

Enciclopedia della musica, diretta da Jean-Jacques Nattiez con la collaborazione di Margaret Bent, Rossana Dalmonte e Mario Baroni, II. Il sapere musicale, Torino, Einaudi, 2002:
– M. Imberty, La musica e il bambino, pp. 477-495.
– J.A. Sloboda, Doti musicali e innatismo, pp. 509-529.
– C. Dauphin, Didattica della musica nel Novecento, pp. 785-803.
– R. Deriu, Tendenze recenti nella didattica dell’educazione musicale, pp. 804-821.
– F. Ferrari, Educazione musicale e mass media, pp. 846-862.
– S. Facci, Multiculturalismo nell’educazione musicale, pp. 863-879.

Indicazioni nazionali per il curriculum in particolare per la parte relativa al curriculum di musica e reperibili su:

http://www.indicazioninazionali.it/J/ 


Un testo obbligatorio a scelta tra:
Maule E., Azzolin S. (2009), Suoni e musiche per i piccoli. Trento, Erickson.

Azzolin S., Restiglian E. (2013), Giocare con i suoni. Esperienze e scoperte musicali nella prima infanzia. Roma, Carocci.
Un testo di approfondimento a scelta tra:
Anceschi (2007), Ludus in musica. Carocci Faber,
Lucchetti S., Ferrari F., Freschi A., (2013), Insegnare la musica, Roma, Carocci Libro e tutti gli allegati disponibili alla pagina: http://www.carocci.it/ → Catalogo → Titolo: Insegnare la musica → Allegati. (La registrazione al sito è gratuita).

Lucchetti S.(2011), Bimbinmusica. Laboratorio musicale per la scuola dell'infanzia e la scuola primaria. Padova, Cleup.
M. Maffioli, F. Zagatti (a cura di) (2004), CD: Note in ballo. I Sonanti. Bologna
Strobino E., Piatti M. (2011), Grammatica della fantasia musicale. Introduzione all'arte di inventare musiche, Milano, Franco Angeli.
I non frequentanti devono concordare la bibliografia e il programma d’esame con la docente.
Testi di riferimento: