Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
PEDAGOGIA INTERCULTURALE E LEGISLAZIONE SCOLASTICA
SFN1030737, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum DIDATTICA VERONA [002VR]
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERCULTURAL EDUCATION AND SCHOOL LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VERONA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Docenti
Responsabile PAOLA DUSI
Altri docenti ILARIA CARLOTTO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Pedagogia generale e sociale M-PED/01 5.0
CARATTERIZZANTE Discipline giuridiche e igienico-sanitarie IUS/09 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 AGOSTINETTO LUCA (Presidente)
BIASIN CHIARA (Membro Effettivo)
BUGNO LISA (Membro Effettivo)
MADRIZ ELISABETTA (Membro Effettivo)
MILAN GIUSEPPE (Membro Effettivo)
TELLAROLI LUISA (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 AGOSTINETTO LUCA (Presidente)
BIASIN CHIARA (Membro Effettivo)
MADRIZ ELISABETTA (Membro Effettivo)
MILAN GIUSEPPE (Membro Effettivo)
TELLAROLI LUISA (Membro Effettivo)
4 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 AGOSTINETTO LUCA (Presidente)
BIASIN CHIARA (Membro Effettivo)
MADRIZ ELISABETTA (Membro Effettivo)
MILAN GIUSEPPE (Membro Effettivo)
STURARO FILIPPO (Membro Effettivo)
TELLAROLI LUISA (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 AGOSTINETTO LUCA (Presidente)
BIASIN CHIARA (Membro Effettivo)
MADRIZ ELISABETTA (Membro Effettivo)
MILAN GIUSEPPE (Membro Effettivo)
TELLAROLI LUISA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso gli studenti potranno essere in grado di:
1. Conoscere i fondamenti epistemologici della Pedagogia e dell’Educazione Interculturale
2. Conoscere le modalità (teoriche, normative e pratiche) assunte dall’educazione interculturale nel sistema scolastico italiano.
3. Acquisire consapevolezza del rapporto esistente tra le proprie rappresentazioni, la cultura di riferimento e la definizione della differenza e sviluppare alcune competenze interculturali

Parte relativa al laboratorio

Il laboratorio promuove l’acquisizione di alcune competenze interculturali:
- prendere consapevolezza delle proprie rappresentazioni e di punti di vista altri
- sviluppare abilità di ascolto, dialogo e accoglienza
- conoscere e riflettere sulle caratteristiche della scuola interculturale

N.B. TUTTI GLI STUDENTI DEVONO PRESENTARSI AL LABORATORIO AVENDO GIA' CONDOTTO E TRASCRITTO INTEGRALMENTE (SECONDO IL FORMAT A DISPOSIZIONE NELLA PAGINA DEGLI AVVISI) UN'INTERVISTA CON UN/A DOCENTE DELLA SCUOLA PRIMARIA (I CRITERI PER L'INDIVIDUAZIONE DEL DOCENTE, DOMANDE E FINALITA' X LA CONDUZIONE DELLE INTERVISTE, SONO DISPONIBILI NELLA PAGINA DEGLI AVVISI DELLA DOCENTE).
Modalita' di esame: Modalità di verifica dell’apprendimento per frequentanti e non frequentanti

1. Prova scritta a domande aperte sui testi indicati in bibliografia.


2. Stesura di un report * analitico e riflessivo frutto di una micro-ricerca condotta a livello di gruppo (avente per oggetto le competenze interculturali).
Il report consiste in un testo argomentativo attraverso il quale gli/le studenti/esse esaminano e analizzano alcune tematiche presentate a lezione e nei libri indicati in bibliografia a partire dall’analisi dei materiali raccolti attraverso la somministrazione di interviste a docenti in servizio da almeno 5 anni (ogni studente deve intervistare un docente).
Indicazioni metodologiche sulla somministrazione delle interviste verranno date nel corso delle lezioni.
La micro-ricerca dovrà analizzare i dati raccolti e commentarli con il supporto delle conoscenze teoriche presentate a lezione, nei testi indicati in bibliografia e altri testi individuati ad hoc.

L’ampiezza del testo è decisa dagli/lle studenti/esse. Si suggerisce una lunghezza minima di 5 cartelle, 3.000 battute ogni cartella, più bibliografia e appendice (in cui va inserita la trascrizione integrale delle interviste).
Il report è composto da:
- una copertina (riportante: nome e cognome studente/i, matricola, corso di laurea, titolo del lavoro, email e telefono);
- abstract ovvero breve sunto del lavoro;
- introduzione;
- la parte centrale del lavoro ovvero concetto-argomento che viene affrontato, letteratura di riferimento, dati raccolti, analisi dei dati, risultati, aspetti critici,ecc.
- conclusione;
- bibliografia;
- appendice: trascrizione integrale interviste, saggi di rivista usati come punto di riferimento per analizzare la tematica prescelta.

Il testo deve essere suddiviso in paragrafi; sostenuto scientificamente da note a piè di pagina e bibliografia finale.
Sarà oggetto di valutazione la conoscenza dei testi, degli argomenti analizzati nel corso delle lezioni, la capacità di stabilire connessioni tra i nuclei tematici fondativi trattati sia nei testi sia a lezione, la rigorosità del lavoro di analisi dei dati raccolti, la qualità e la quantità di lavoro svolto nella micro-ricerca.
La micro-ricerca deve mostrare chiaramente che c'è stato apprendimento, attraverso la citazione dei testi indicati in bibliografia, altri testi individuati nel corso del lavoro di ricerca e la presenza di una rielaborazione personale–riflessiva riguardante sia le lezioni sia la bibliografia, sia la ricerca condotta.
La micro-ricerca va inviata via mail prima del giorno in cui si intende sostenere la prova scritta e una copia stampata va consegnata il giorno dell’esame.
LA MICRO RICERCA DI GRUPPO VALE ANCHE COME ELABORATO FINALE PER IL LABORATORIO DI PEDAGOGIA INTERCULTURALE


PARTE RELATIVA AL LABORATORIO
Relazione finale

REPORT DI GRUPPO SULLE INTERVISTE SOMMINISTRATE AI DOCENTI. CFR LE INDICAZIONI RIPORTATE NEL PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO.
UNA COPIA DEL REPORT DI TUTTI I GRUPPI VA INVIATO VIA MAIL ALLA DOCENTE DELL’INSEGNAMENTO, PROF.SSA PAOLA DUSI

CONSEGNA ELABORATO DI GRUPPO ENTRO (data verrà indicata sulla base degli appelli d'esame)
Criteri di valutazione: PARTE RELATIVA AL LABORATORIO

VALUTAZIONE
Di processo
• Partecipazione attenta e informata
Di prodotto
• Qualità dei materiali raccolti
• Qualità dell’elaborato finale: struttura, riflessioni personali e collegamenti con i contenuti teorici
Note a piè di pagina e bibliografia
Contenuti: 1. - Società multietniche e interconnesse
- Dalla pedagogia compensativa alla Pedagogia Interculturale
- Antinomie del discorso pedagogico Interculturale
- Educazione interculturale ed educazione alla cittadinanza

2. - Normativa di riferimento
- Intercultura a scuola
- La differenza sui banchi di scuola
- I bambini con cittadinanza non italiana

3. Competenze interculturali: alcuni modelli di riferimento
- Competenze interculturali e insegnamento
- Rappresentazioni, stereotipi e pregiudizi
- Comunicazione
- Mediazione
- Lingua e identità

PARTE RELATIVA AL PROGRAMMA

I sessione

Presentazione del laboratorio: obiettivi, metodologie, regole

Film di introduzione all'analisi e riflessione del rapporto io/altro

- dinamica sulle anticipazioni a partire dal titolo con breve riflessione di gruppo
- visione del film
- lavoro a piccoli gruppi sulle tematiche emerse con recupero dei contenuti dell’insegnamento

Inter-gruppo riflessione sulle tematiche emerse nel film e sull’esperienza iniziale

. Esercitazione “Quella volta che mi sono sentita/o diversa…”

1. Narrazione scritta individuale: “Quella volta che mi sono sentita/o diversa…”
2. A coppie: lettura della narrazione
3. A gruppi di 10/12: ciascuno legge al gruppo la narrazione del proprio compagno
4. Riflessione in inter-gruppo: quali esperienze di diversità? Quali vissuti sono emersi leggendo la narrazione dell’altro e ascoltando la propria narrazione letta al gruppo?


Presentazione del compito da svolgere per l’elaborato finale:
analisi interviste somministrate ai docenti (una per ogni studente) secondo le indicazioni già ricevute nel corso delle lezioni. La terza giornata del laboratorio sarà dedicata all’analisi delle interviste condotte e trascritte.

II sessione

A. Lavori di gruppo:

Analisi di casi riguardanti la scuola dell'infanzia e la scuola primaria che richiedono l'esercizio di competenze interculturali

Inter-gruppo: riflessione sui casi letti in gruppo e analisi competenze attivate o mancanti.




Inter-gruppo: presentazione e condivisione risultati analisi: procedure richieste e competenze necessarie

III sessione

Lavoro a piccoli gruppi sulle interviste raccolte:

• Quali emozioni hanno accompagnato l’esperienza?
• Quali aspetti significativi sono emersi dall’incontro con la docente?
• Quali riflessioni ha sollecitato la conduzione dell’intervista?

Inter-gruppo : condivisione delle riflessioni


Le Competenze Interculturali dei docenti di Scuola Primaria

- Analisi Interviste somministrate ai docenti
Inter-gruppo: condivisione elementi emersi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, lettura di brani, e sequenze cinematografiche, lavori individuali e di gruppo
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: 1. Damiano, E., “Intercultura a scuola: Stato dell’arte”, in Pedagogia e Vita, 1, 2008, pp. 104-123.
2. Portera A. , Dusi, P. (a cura di). Neoliberalismo, educazione e Competenze Interculturali. Franco Angeli, Milano, 2016.
3. Moro, M.R., I nostri bambini domani, Franco Angeli, Milano, 2010.
4. Ministero dell’Istruzione, dell’Università, della Ricerca . La via italiana per la scuola Interculturale. Roma: M.I.U.R.
Testi di riferimento: