Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE
SFO2043334, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (Ord. 2011)
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum DIDATTICA VERONA [002VR]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FUNDAMENTALS AND DIDACTICS OF PHYSICAL ACTIVITIES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VERONA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (Ord. 2011)

Docenti
Responsabile VALENTINA BIINO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Metodi e didattiche delle attività motorie M-EDF/01 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 CARRARO ATTILIO (Presidente)
GOBBI ERICA (Membro Effettivo)
6 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 CARRARO ATTILIO (Presidente)
GOBBI ERICA (Membro Effettivo)
5 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 CARRARO ATTILIO (Presidente)
GOBBI ERICA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: l corso viene svolto in forma teorica e pratica. Le lezioni prevedono, oltre alle presentazione in aula dei contenuti disciplinari, un attivo coinvolgimento delle studentesse e degli studenti con la realizzazione di forme interattive di dialogo e simulazione da realizzarsi anche con attività pratiche in palestra. Nelle ore di laboratorio queste ultime modalità saranno quelle assolutamente prevalenti. Nelle attività in palestra è richiesto un abbigliamento idoneo (scarpe da ginnastica pulite, tuta o pantaloncini e maglietta).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire conoscenze e competenze che permettano la programmazione, organizzazione e conduzione di attività motorie con gli alunni della Scuola dell'’Infanzia e della Primaria.

Studentesse e studenti conosceranno:
• Gli elementi epistemologici fondamentali delle Scienze Motorie;
• Le peculiarità della didattica delle attività motorie con bambini della scuola dell'’Infanzia;
• I principali contenuti relativi alla formazione delle abilità motorie in coerenza con le “Indicazioni Ministeriali” dei Campi e delle Aree relativi all’Educazione Fisica scolastica.
Studentesse e studenti saranno in grado di produrre:
• Programmazioni di attività motorie per la scuola dell'’Infanzia
• Programmazioni operative di moduli / unità di insegnamento / unità didattiche / lezioni
Conoscenze e abilita' da acquisire:
Modalita' di esame: La valutazione prevede la formulazione di una progettazione educativa scritta a cui farà seguito un colloquio relativo all’illustrazione dello scritto ed all’accertamento delle conoscenze generali del corso.
Per preparare l'esame si dovrà fare riferimento, oltre che ai testi indicati, anche agli appunti ed ai materiali messi a disposizione dal docente sulla piattaforma e-learning dell’Ateneo veronese.
Contenuti: Cenni sulle principali tematiche relative alle proposte di attività motorie in età evolutiva: sviluppo psico-motorio, salute e benessere, stili di vita. Verranno analizzati in particolare le principali teorie sull'apprendimento motorio e l'approccio metodologico/didattico alle diverse situazioni di movimento. Sarà posta inoltre attenzione all'analisi dei contenuti dell'attività attraverso la costruzione di percorsi didattici e di unità di insegnamento e la simulazione di casi.
Modalita' di esame: verrà effettuata da parte del candidatro/a una presentazione di un elaborato originale consistente in una "progettazione e programmazione di attività motorie nella scuola dell’Infanzia e Primaria considerando anche le attività fisiche adattate, il concetto di prevenzione, l'inclusione degli alunni con disabilità
e la valutazione.
Criteri di valutazione: verranno valutati, oltre al grado di conoscenza e consapevolezza realtivo alle finalità disciplinari, i principi metodologici e didattici adattati alle diverse età di riferimento; le abilità di espressione verbale e del linguaggio tecnico-didattico, le abilità di collegamento interdisciplinare, le abilità di riflessione sui contenuti disciplinari.
Contenuti: I temi affrontati nelle lezioni:
le tematiche saranno prevalentemente collegate con il documento Ministeriale “Indicazioni … per il primo ciclo”
o Fondamenti epistemologici delle attività motorie 3 – 6 anni: aspetti cognitivi, emotivi, salutistici
o Definizioni terminologiche e dei campi di esperienza motoria degli esseri umani
o Il gioco e le forme del gioco “di movimento”
o Insegnare – apprendere nuove abilità motorie: metodi di sviluppo di capacità – abilità psico – motorie
o Capacità e abilità motorie
o La didattica delle attività motorie
o Le abilità motorie e la disponibilità corporea dell’insegnante
o Giochi individuali (esperienze pratiche)
o Insegnare – apprendere nuove abilità motorie: l’organizzazione dello spazio, i tempi e l’intensità delle attività e l’organizzazione
o giochi di gruppo/squadra(esperienze pratiche)
o Lo sviluppo motorio 3 – 6 anni
o I “ruoli” del movimento umano secondo le “Indicazioni”
o la trasversalità dei “campi d’esperienza”: le aree collegate con l’educazione motoria. Le opportunità metodologiche e di contenuti
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento:
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento: