Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL'EDUCAZIONE
Insegnamento
SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA
PSP5070257, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL'EDUCAZIONE (Ord. 2014)
PS1090, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SOCIOLOGY OF FAMILY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolapsicologia/course/view.php?idnumber=2017-PS1090-000ZZ-2016-PSP5070257-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FRANCA BIMBI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SPS/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 09/10/2017
Fine attività didattiche 12/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 2019 01/10/2019 30/09/2020 TOFFANIN ANGELA MARIA (Presidente)
VIANELLO FRANCESCA (Membro Effettivo)
3 2018 01/10/2018 30/09/2019 BIMBI FRANCA (Presidente)
MOSCARDINO UGHETTA MICAELA MARIA (Membro Effettivo)
2 2017 01/10/2017 30/09/2018 BIMBI FRANCA (Presidente)
MOSCARDINO UGHETTA MICAELA MARIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Alcune letture non strettamente disciplinari potrebbero essere un utile supporto per affrontare la complessità delle trasformazioni familiari contemporanee.

Segnaliamo:
Foucault Michel, Io, Pierre Rivière, avendo sgozzato mia madre, mia sorella e mio fratello..., Ed. Einaudi, Torino, qualsiasi anno.
Bourdieu Pierre, La dominazione maschile, Feltrinelli, Milano 1998.

Inoltre, si consiglia di leggere uno dei seguenti testi letterari:
De Beauvoir Simone, Memorie di una ragazza perbene, Einuadi
Leavitt David, Ballo di famiglia, Feltrinelli
Kafka Franz, Lettera al padre, Einaudi
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il Corso intende sollecitare l’attitudine a un’interrogazione critica, analitica e interpretativa, ma non normativa, sulle fenomenologie dei rapporti di genere e di filiazione, sulle transizioni generazionali, sulle diverse declinazioni del pluralismo delle culture familiari presenti tra cittadini nativi, cittadini di origine migrante, e migranti.
Le relazioni familiari, come forme dello scambio sociale e di riproduzione dei legami sociali primari, saranno al centro dell’attenzione, proponendo l’apprendimento di un’analisi delle scelte riproduttive, affettive, sentimentali, e di socializzazione, in rapporto ai vincoli sociali, culturali, economici, giuridici, e considerandone gli effetti sulle dinamiche di potere e sulle forme di interdipendenza e reciprocità.
Ci si aspetta che le e gli studenti imparino a esprimere anche con brevi testi scritti una riflessione analitica sociologicamente appropriata a partire da qualche aspetto emergente del dibattito pubblico sulla vita familiare.
Modalita' di esame: PROVA INTERMEDIA NON OBBLIGATORIA
Tra la seconda e la quarta settimana verrà proposta un'esercitazione scritta di analisi critica su qualche aspetto del dibattitto pubblico contemporaneo in relazione ai temi e ai concetti presentati nello svolgimento delle lezioni. I risultati dell’esercitazione verranno pesati assieme a quelli dell’esame finale, senza tuttavia tener conto dei risultati negativi di questa prima prova.

Eventuali lavori di gruppo su temi specifici verranno anch'essi tenuti in considerazione.

ESAME FINALE. L'esame finale sarà costituito da una prova scritta a domande chiuse per valutare le capacità di apprendimento e di riflessione sui testi obbligatori, che potranno anche essere consultati durante l'esame.
Criteri di valutazione: L'esame finale avrà l'obiettivo di verificare:
* l'apprendimento dei concetti e degli approcci relativi alla bibliografia d'esame;
* la capacità di costruire collegamenti tra diversi concetti e approcci;
* il possesso di capacità di analisi critica di collegamento tra i testi e i "casi" tratti dal dibattito pubblico italiano.
Contenuti: Il Corso affronta i seguenti temi:
1.le trasformazioni delle strutture e dei modelli delle famiglie italiane nel quadro delle transizioni demografiche e delle migrazioni internazionali con particolare riferimento ai temi sociali e culturali delle scelte di maternità e paternità.
2. le trasformazioni dei rapporti di genere con particolare attenzione ai temi del lavoro familiare e del lavoro di cura, anche in rapporto alle professioni di care presenti nel sistema di welfare, alla riconciliazione tra lavoro per il mercato, care per la famiglia e qualità della vita familiare.
3. le ridefinizioni delle costruzioni sociali del corpo e delle identità di genere.
4. la violenza basata sul genere e la violenza in famiglia.
5. le trasformazioni delle esperienze generazionali tra giovani e adulti nella società italiane europea, considerando anche i giovani migranti e nuovi cittadini.
6. le trasformazioni della vita anziana dal punto di vista degli anziani, delle forme di caring che essi offrono e di quelle che ricevono.

DAL PUNTO DI VISTA METODOLOGICO: durante il corso verranno proposte concettualizzazioni, studi e ricerche afferenti tanto alla sociologia quanto alla demografia e all'antropologia privilegiando un approccio "gender sensitive" e un'attenzione all'analisi intersezionale focalizzata sui seguenti aspetti:
* la decostruzione dei significati della famiglia;
* la pluralizzazione delle sue forme e dinamiche;
* l'interpretazione critica dei nessi tra la famiglia e la riproduzione delle strutture di genere nei diversi ambiti della vita sociale.

Le attività didattiche, infine, si propongono di facilitare la costruzione di nessi tra la ricerca scientifica sulla famiglia e l'attualità dei dibattiti che la riguardano, sia a livello nazionale che internazionale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le e gli studenti verranno indirizzati a una lettura trasversale che collega gli approcci e i temi dei testi obbligatori a aspetti emergenti e contraddittori del dibattito pubblico sulla famiglia.
Materiale dal dibattito pubblico verrà inserito in moodle assieme a articoli scientifici di approfondimento.
Il materiale in moodle sarà utilizzato esclusivamente per la valutazione dei frequentanti e verrà opportunamente segnalato.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • C. SARACENO, M.NALDINI, Sociologia della famiglia. Bologna: Il Mulino, 2013. Cerca nel catalogo
  • F.BIMBI, R.TRIFILETTI, Madri sole e nuove famiglie.Declinazioni inattese della genitorialità. Roma: Edizioni Lavoro, 2006. Cerca nel catalogo
  • P.BOURDIEU, La dominazione maschile. Milano: Feltrinelli, 1998.
  • F. BIMBI, Parola chiave: “Genere. Donna/donne”. Un approccio eurocentrico e transculturale. La Rivista delle politiche sociali. Roma: Ediesse, 2009. alternativo a Francesca Alice Vianello
  • L. TRAPPOLIN, The Construction of Lesbian and Gay Parenthood in Sociological Research <<Interdisciplinary Journal of Family Studies>>. Padova: --, 2016. alternativo a Francesca Alice Vianello
  • F.A. Vianello, Genere e Migrazioni. Milano: Guerini, 2014. può sostituire i due articoli di Bimbi e Trappolin Cerca nel catalogo