Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
Insegnamento
CULTURE, DIFFERENZE, IDENTITA'
LE01122493, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
IF0315, ordinamento 2015/16, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CULTURES, DIFFERENCES, IDENTITIES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SUP4061200 ETICA E GLOBALIZZAZIONE PAOLO GUIDO BETTINESCHI SU2090

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SPS/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 09/06/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 2018/19 01/10/2018 23/02/2019 GRIGENTI FABIO (Presidente)
MARIN FRANCESCA (Membro Effettivo)
7 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 MOCELLIN SILVIA (Presidente)
GRIGENTI FABIO (Membro Effettivo)
PAVAN ANNALISA (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 MOCELLIN SILVIA (Presidente)
GRIGENTI FABIO (Membro Effettivo)
PAVAN ANNALISA (Membro Effettivo)
3 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 MOCELLIN SILVIA (Presidente)
GRIGENTI FABIO (Membro Effettivo)
PAVAN ANNALISA (Membro Effettivo)
2 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 BETTINESCHI PAOLO GUIDO (Presidente)
ALLIEVI STEFANO (Membro Effettivo)
CONTE CARMINE MORENO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente dovrà possedere una buona conoscenza e comprensione degli argomenti trattati durante il corso, e dovrà essere in grado di utilizzare, attraverso attività di ragionamento critico e consapevole, gli strumenti acquisiti.
Modalita' di esame: Esame orale
Criteri di valutazione: L’esame verificherà le conoscenze teoriche dello studente relative alla disciplina e la capacità di affrontare e analizzare criticamente i problemi affrontati.
Contenuti: Il corso intende illustrare ed approfondire alcune categorie etiche fondamentali che si rivelano necessarie per affrontare le questioni principali che la globalizzazione impone alla riflessione filosofica.
Si analizzeranno, in particolare, i concetti etici dell’accogliere e del respingere, del distruggere e del riparare, dell’amare e dell’odiare.
Si presterà poi speciale attenzione a categorie strategiche quali quelle dell’avidità, dell’invidia e della gratitudine sociale. Si affronterà in termini fondamentali il tema del bene comune e il tema della qualità della struttura sociale. Si discuterà del rapporto che lega la giustizia al bene, e della possibilità di individuare un senso stabile della libertà individuale all’interno dell’interrelazione mondiale da cui la globalizzazione è definita.
Ancora, si tratterrà del tema del multiculturalismo e dell’interculturalità, e della possibile convivenza delle diverse religioni all’interno della società civile, dopo aver cercato di individuare il senso che la religione, in quanto religione, invariabilmente ha.
Si parlerà di globalizzazione della tecnica e di globalizzazione del progresso scientifico in relazione al problema dello sviluppo economico e poi dello sviluppo personale.
Si cercherà di analizzare la struttura generale del conflitto fra le diverse identità (individuali e sociali) e la struttura generale del riconoscimento intersoggettivo.
L’impegno per l’individuazione di un senso condiviso dell’umano cui potersi costantemente riferire, dovrebbe, in ultimo, consentire all’indagine etica di indicare le condizioni di possibilità affinché il concetto dell’amicizia globale o cosmo-politica non rimanga solo un ideale stucchevole ed astratto.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni si svolgeranno secondo varie modalità: lezioni frontali; discussione in aula; lettura e commento di classici del pensiero filosofico: Aristotele (Etica Nicomachea e Politica) e Kant (Idea per una storia universale dal punto di vista cosmopolitico e Per la pace perpetua).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Oltre agli Appunti delle lezioni (affidati alla cura personale dello studente), si dovranno studiare i seguenti testi:

• C. Vigna, Etica del desiderio come etica del riconoscimento, Orthotes, 2 tomi, Napoli-Salerno 2015 (Del Primo Tomo: il cap. IV della parte prima, pp. 143-164; la terza appendice alla parte prima, pp. 209-216; il cap. III della parte seconda, pp. 257-271. Del Secondo Tomo: tutta la sezione terza, pp. 171-223).
• M. Sandel, Giustizia. Il nostro bene comune, Feltrinelli, Milano 2013.

Per la lettura e il commento dei testi in aula bisognerà disporre di:
• Aristotele, Etica Nicomachea (trad. it. Bur o Laterza o altre edizioni; i passi verranno indicati durante le lezioni).
• Aristotele, Politica (trad. it. Mondadori o Utet o Laterza o altre edizioni; i passi verranno indicati durante le lezioni).
• Kant, Scritti di storia, politica e diritto, a cura di F. Gonnelli, Laterza, Roma-Bari 2011 (Idea per una storia universale dal punto di vista cosmopolitico; Per la pace perpetua).


Altre letture facoltative:
• A. Sen, Globalizzazione e libertà, Mondadori, Milano 2011.
• M.C. Nussbaum, Creare capacità. Liberarsi dalla dittatura del Pil, Il Mulino, Bologna 2012.

I non frequentanti dovranno concordare il programma con il docente.
Indicazioni più dettagliate sulle modalità con cui studiare i testi in programma verranno fornite, come sempre, durante le lezioni.
Testi di riferimento:
  • C. Vigna, Etica del desiderio come etica del riconoscimento. Napoli-Salerno: Orthotes, 2015. Cerca nel catalogo
  • M. Sandel, Giustizia. Il nostro bene comune. Milano: Feltrinelli, 2013. Cerca nel catalogo
  • Aristotele, Etica Nicomachea. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • Aristotele, Politica. --: --, --. Cerca nel catalogo
  • I. Kant, Scritti di storia, politica e diritto. Roma-Bari: Laterza, 2011. Cerca nel catalogo
  • A. Sen, Globalizzazione e libertà. Milano: Mondadori, 2011. Cerca nel catalogo
  • M.C. Nussbaum, Creare capacità. Liberarsi dalla dittatura del Pil. Bologna: Il Mulino, 2012. Cerca nel catalogo