Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LETTERE CLASSICHE E STORIA ANTICA
Insegnamento
TOPOGRAFIA DELL'ITALIA ANTICA
LE10109509, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LETTERE CLASSICHE E STORIA ANTICA
LE0612, ordinamento 2015/16, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TOPOGRAPHY OF ANCIENT ITALY
Sito della struttura didattica http://www.dissgea.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2016-LE0612-000ZZ-2016-LE10109509-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GUIDO ROSADA

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0012711 TOPOGRAFIA ANTICA GUIDO ROSADA LE0601

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-ANT/09 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/09/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 2019 01/12/2019 30/11/2020 TURCHETTO JACOPO (Presidente)
PREVIATO CATERINA (Membro Effettivo)
SALEMI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
7 2017/19 01/12/2018 30/11/2019 TURCHETTO JACOPO (Presidente)
PREVIATO CATERINA (Membro Effettivo)
SALEMI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
6 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 TURCHETTO JACOPO (Presidente)
SALEMI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
5 2015/17 01/10/2016 30/11/2017 ROSADA GUIDO (Presidente)
SALEMI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
TURCHETTO JACOPO (Membro Effettivo)
4 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 ROSADA GUIDO (Presidente)
ROSSI GIULIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Competenze di base:
- lingua italiana (che non fa mai male!)
- nozioni di storia greca e romana
- nozioni di archeologia classica
- nozioni di geografia
Conoscenze e abilita' da acquisire: Topografia dell'Italia antica è una disciplina che, considerando come strumenti privilegiati del proprio operare, insieme alle fonti scritte, soprattutto i manufatti archeologici e i paesaggi che li contengono, viene a rapportarsi costantemente con il territorio al fine di ricostruire l'assetto storico-ambientale di comprensori o di insediamenti antichi e di studiare, al contempo, la presa di possesso del paesaggio da parte dell'uomo, la genesi e l'organizzazione dei centri abitati, le comunicazioni, le divisioni agrarie e l'economia fondiaria.
Modalita' di esame: Prova scritta su questionario a risposta aperta di tredici quesiti.
Criteri di valutazione: Mi pare che da sempre la valutazione si basi sulla verifica se lo studente sa rispondere in maniera corretta al quesito posto.
Contenuti: Periodo A
Il modulo intende offrire allo studente alcune linee sull'evoluzione degli studi topografici e il campo in cui si svolge l'attività del topografo antico. Allo stesso tempo fornisce gli elementi per comprendere quel fenomeno che si può ben chiamare il "monumento" del paesaggio antico e che è rappresentato dalla centuriazione ovvero dal particolare assetto agrario definito sul territorio dai romani.

Periodo B
Il modulo analizza le fonti, le strutture e le tecniche in relazione al sistema stradale romano che costituisce uno degli elementi fondanti del potere di espansione e di controllo territoriale antico. L'analisi prende in considerazione casi generali e casi particolari della Venetia et Histria e dell'intero mondo romano.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali ed escursioni didattiche a breve e/o ampio raggio;
seminari specifici e laboratorio di Topografia
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • L. Bosio, Le strade romane della Venetia e dell'Histria, pp. 11-20. Padova: Ed. Programma, 1991. Cerca nel catalogo
  • L. Cracco Ruggini (a cura di), Storia Antica. Come leggere le fonti. Bologna: il Mulino, 2000. Solo il contributo di G. Traina, pp. 37-59 Cerca nel catalogo
  • G. Bonora, P.L. Dall'Aglio, S. Patitucci, G. Uggeri, La topografia antica. Bologna: Cleup, 2000. Alternativa a Rosada (CD-ROM) Cerca nel catalogo
  • Autori Vari, Misurare la terra: centuriazione e coloni nel mondo romano, pp. 85-177 (lettura). Modena: Panini, 1983. Cerca nel catalogo
  • M. Bernardi (a cura di), Archeologia del paesaggio, pp. 667-708. Firenze: All'Insegna del Giglio, 1992. Cerca nel catalogo
  • G. Rosada, Linee preliminari per lo studio della Topografia antica. Appunti di lavoro. --: CD-ROM, --.