Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E AMERICANE
Insegnamento
PRAGMATICA
SUP5070977, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E AMERICANE (Ord. 2016)
LE0613, ordinamento 2016/17, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PRAGMATICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2016-LE0613-000ZZ-2016-SUP5070977-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SARA GESUATO L-LIN/12

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SUP5070977 PRAGMATICA SARA GESUATO LE0610

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Metodologie linguistiche, filologiche, comparatistiche e della traduzione letteraria L-LIN/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/09/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 1819 01/10/2018 30/11/2019 GESUATO SARA (Presidente)
POLETTO CECILIA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
VANELLI LAURA (Supplente)
VIGOLO MARIA TERESA (Supplente)
3 1516 01/10/2015 30/11/2016 GESUATO SARA (Presidente)
POLETTO CECILIA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
VANELLI LAURA (Supplente)
VIGOLO MARIA TERESA (Supplente)
2 1617 01/10/2016 30/11/2017 GESUATO SARA (Presidente)
POLETTO CECILIA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
VANELLI LAURA (Supplente)
VIGOLO MARIA TERESA (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 GESUATO SARA (Presidente)
POLETTO CECILIA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
VANELLI LAURA (Supplente)
VIGOLO MARIA TERESA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Interesse per le pratiche comunicative
Spirito di osservazione
Capacità di analisi critica
Disponibilità a non dare per scontato i principi e i meccanismi dell'interazione
Conoscenze e abilita' da acquisire: Apprendere nozioni di base della pragmatica;
Prendere coscienza delle risorse linguistiche per la veicolazione intenzionale e convenzionale di significato;
Comprendere alcuni dei meccanismi che rendono conto della rappresentazione e decodifica del significato nel testo e nel contesto;
Individuare possibili correlazioni tra espressioni linguistiche e il loro contesto d’uso;
Motivare in modo plausibile l’analisi interpretativa teorico-pratica di espressioni linguistiche contestualizzate
Modalita' di esame: Frequentanti:
O 1) una prova scritta con domande aperte
O 2) una tesina finale che riporti in dettaglio la progettazione, la realizzazione, i risultati e le implicazioni di una ricerca di pragmatica svolto dal singolo studente previa approvazione della docente

Non-frequentanti:
una prova scritta con domande aperte
Criteri di valutazione: i) per la tesina (solo frequentanti): motivazione, valore, impostazione, e interpretazione critica dei risultati della ricerca, e accuratezza, completezza, precisione, appropriatezza di registro, coerenza della tesina.
ii) per la prova scritta: ragionamento logico analitico e critico; conoscenza precisa e dettagliata dei concetti ed esempi esposti a lezione e nei testi di riferimento
Contenuti: Deissi; contesto; inferenze; il principio cooperativo; cortesia; atti linguistici (estesi); morfopragmatica; struttura della conversazione; (se possibil,e anche: pragmatica variazionista; pragmatica interculturale e nella L2; grammaticalizzazione-lessicalizzazione; sviluppo dell’abilità pragmatica; disturbi pragmatici)
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: lezioni frontali; lavoro a coppie e di gruppo
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale di studio comprende materiali/risorse distribuiti durante il corso (p. es. Moodle), e appunti dalle lezioni per i frequentanti.

ALTRO: Gli studenti sono tenuti a partecipare attivamente al corso discutendo delle proprie esperienze comunicative in classe, e a svolgere le attività assegnate.
Gli studenti frequentanti che scelgano di scrivere una tesina devono ottenere l’approvazione della docente sull’argomento, lo scopo e il taglio della/e ricerca/he che intendono svolgere durante il ricevimento almeno 2 mesi prima della consegna della tesina.
Ulteriori informazioni saranno fornite durante il corso.
Testi di riferimento:
  • P. Grundy, Doing pragmatics,. London: Hodder, 2008. 3rd edition (obbligatorio) Cerca nel catalogo
  • P. Grundy, D. Archer, The pragmatics reader. London: Routledge, 2011. (consigliato) Cerca nel catalogo
  • C. Andorno, Che cos’è la pragmatic linguistica,. Roma: Carocci, 2005. (consigliato) Cerca nel catalogo
  • C. Bazzanella, Linguistica e pragmatica del linguaggio: un’introduzione. Roma: Laterza, 2008. (consigliato) Cerca nel catalogo
  • J. Cutting, Pragmatics. A resource book for students.. Londong: Routledge, 2015. (consigliato) Cerca nel catalogo