Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E TECNOLOGIE VITICOLE ED ENOLOGICHE
Insegnamento
CONTROLLO E QUALITA' DEL VINO
AVP3051968, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE E TECNOLOGIE VITICOLE ED ENOLOGICHE (Ord. 2011)
AG0058, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese WINE ANALYSIS AND QUALITY
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TeSAF)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CONEGLIANO (TV)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile RICCARDO FLAMINI 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative AGR/15 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 2.0 16 34.0
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 Commissione a.a. 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 FLAMINI RICCARDO (Presidente)
CURIONI ANDREA (Membro Effettivo)
CRAPISI ANTONELLA (Supplente)
VINCENZI SIMONE (Supplente)
5 Commissione a.a. 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 FLAMINI RICCARDO (Presidente)
CURIONI ANDREA (Membro Effettivo)
CRAPISI ANTONELLA (Supplente)
VINCENZI SIMONE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Sono richieste le conoscenze dei fondamenti di Chimica Generale, Chimica Organica, Chimica Enologica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze: lo studente acquisisce la conoscenza dei principali parametri chimici di qualità delle uve e dei vini, ed i concetti fondamentali sulle metodiche e tecniche analitiche utilizzate per determinare tali parametri.
Abilità: interpretando i risultati lo studente è in grado di ricavare utili informazioni riconducibili alla qualità dei prodotti con capacità di analisi critica.
Modalita' di esame: La verifica dell'apprendimento avviene attraverso una prova scritta finale di 2 ore a domande ed una successiva verifica orale.
La prova scritta mira ad accertare le conoscenze del candidato sulle tematiche affrontate nel corso e viene superata conseguendo un punteggio minimo di 18/30 che consente l’accesso alla prova orale. La validità della prova scritta superata è limitata agli appelli di una stessa sessione d’esame. La prova orale è finalizzata alla discussione della prova scritta e delle esperienze di laboratorio.
Il voto finale, espresso in trentesimi, tiene conto in maniera ponderata delle valutazioni riportate nelle due prove.
Gli studenti aventi diritto possono contattare il docente per concordare un eventuale esame fuori appello.
Criteri di valutazione: Sono valutate le conoscenze dello studente in relazione ai principali parametri di qualità dei prodotti, e la capacità di interpretazione dei dati al fine di ottenere utili informazioni sulle materie prime ed i processi di produzione utilizzati. E' richiesta la conoscenza dei principi sui quali si basano le principali metodiche analitiche utilizzate per determinare tali parametri.
Contenuti: 1. Richiami dei fondamenti di Chimica Organica e Chimica Enologica.
2. I polifenoli dell’uva e del vino: caratteristiche chimiche ed organolettiche.
3. Le sostanze volatili e gli aromi delle uve e dei vini: caratteristiche chimiche e sensoriali, la chimica dei distillati d’uva.
4. Fondamenti di spettrofotometria UV-Vis e determinazione dei principali parametri di qualità dei vini.
5. Fondamenti di cromatografia in fase liquida e gassosa per la determinazione dei principali parametri di qualità del vino.
6. Argomenti supplementari: determinazione dell’ocratossina A nei vini e fluorescenza; spettrometria di massa applicata all’analisi degli aromi; metalli e stabilità dei vini; principi di base per il trattamento dei dati analitici.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento si compone di 6 CFU in cui sono previste lezioni frontali ed esercitazioni pratiche in laboratorio. L’obiettivo delle esercitazioni è di affrontare in modo pratico gli argomenti presentati nelle lezioni in aula, far acquisire allo studente la dimestichezza con la strumentazione chimica del laboratorio enologico includendo i criteri di sicurezza, stimolare la capacità di riconoscere le principali caratteristiche compositive dei mosti e dei vini.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Fondamentale è la capacità dello studente di partecipare attivamente alle lezioni e prendere appunti. Oltre alle dispense del corso si consiglia la consultazione dei testi indicati nelle dispense tra cui i seguenti testi:
Ribèreau-Gayon P. et al. Trattato di Enologia vol. II (Edagricole, Bologna)
Usseglio-Tomasset L. Chimica Enologica (AEB, Brescia)
Cozzi, Protti, Ruaro. Analisi Chimica Strumentale 2a ed. Ed. Zanichelli S.p.A.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory