Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI
Insegnamento
IDROLOGIA E SISTEMAZIONI IDRAULICO-FORESTALI
AVP3051556, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI (Ord. 2008)
AG0059, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 10.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HYDROLOGY AND WATERSHED MANAGEMENT
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TeSAF)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIO ARISTIDE LENZI AGR/08
Altri docenti MARCO BORGA AGR/08
MARCO BORGA AGR/08
GIANCARLO DALLA FONTANA AGR/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline dell'ingegneria agraria, forestale e della rappresentazione AGR/08 10.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 4.0 32 68.0
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 Commissione a.a. 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 LENZI MARIO ARISTIDE (Presidente)
BORGA MARCO (Membro Effettivo)
D'AGOSTINO VINCENZO (Supplente)
DALLA FONTANA GIANCARLO (Supplente)
GREGORETTI CARLO (Supplente)
PICCO LORENZO (Supplente)
6 Commissione a.a. 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 LENZI MARIO ARISTIDE (Presidente)
BORGA MARCO (Membro Effettivo)
D'AGOSTINO VINCENZO (Supplente)
DALLA FONTANA GIANCARLO (Supplente)
GREGORETTI CARLO (Supplente)
PICCO LORENZO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di Matematica, Fisica, Geomatica. Corretto uso di simboli e unità di misura. Statistica elementare.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente acquisisce, anche attraverso nozioni di base di idraulica e idrologia, le conoscenze utili alla comprensione dei principali processi del ciclo dell'acqua e dei sedimenti a scala di bacino idrografico. Lo studente approfondisce i criteri e le tecniche di intervento da utilizzare per la correzione dei torrenti e nel consolidamento dei versanti. Lo studente acquisisce abilità specifiche nella soluzione di brevi esercizi numerici e nella padronanza degli strumenti informatici di base per la redazione di una relazione tecnica.
Modalita' di esame: L'esame avviene mediante accertamento scritto e comprende domande a risposta aperta e lo svolgimento di esercizi numerici. Gli studenti che superano l'accertamento scritto sono tenuti a presentare e vedere approvata una Relazione Tecnica integrata di Idrologia e Sistemazione Idraulica relativa un progetto per la "Mitigazione della pericolosità idraulica e sistemazione di un torrente", redatta secondo i requisiti minimi dettagliati nelle linee guida per le esercitazioni ISIF. La relazione tecnica sarà valutata con punteggio variabile da 0 a 3 punti. Qualora la relazione tecnica non sia giudicata sufficiente non avrà luogo la registrazione del voto e la relazione dovrà essere rivista.
Criteri di valutazione: La valutazione si basa sull'accertamento della conoscenza degli argomenti oggetto dell'insegnamento, sulla dimostrata capacità di risolvere semplici esercizi numerici e sulla sensibilità complessiva che lo studente dimostrerà di aver maturato nei confronti della disciplina.
Contenuti: Fondamenti di idrologia. Bacino idrografico e bilancio idrologico. I processi idrologici fondamentali. Misura, archiviazione ed elaborazione statistica delle precipitazioni. Calcolo dell’idrogramma di progetto.
Fondamenti di idraulica. Idrostatica, spinta sopra una superficie. Cinematica dei fluidi, tipi di moto, correnti lineari. Leggi fondamentali: conservazione della massa, conservazione dell’energia meccanica, equazione globale dell’equilibrio dinamico. Correnti a pelo libero in regime stazionario. Moto uniforme. Misure idrometriche nei corsi d’acqua naturali.
Correzione dei torrenti. Dinamica morfologica degli alvei. Erosione e trasporto solido. Trasporto di massa: le colate detritiche. Calcolo del sedimentogramma. Interventi in alveo: opere traversali e longitudinali. Progettazione di soglie e briglie. Dimensionamento e verifiche di un opera a gravità. Fondazioni. Controbriglia. Stabilità e manutenzione delle opere. Tipologie di briglie. Tipologie di difesa spondale.
Sistemazioni di versante. Valutazione del grado di stabilità di un pendio. Aspetti normativi. Le frane e gli interventi di sistemazione. Tecniche di sistemazione delle frane superficiali. Drenaggi. Opere di sostegno. Tecniche di ingegneria naturalistica.
Esercitazione guidata – Studio idrologico con utilizzo di applicativi GIS di un bacino idrografico (Software Open Klem) – Calcolo dell’idrogramma e sedimentogramma di progetto. – Progettazione di un intervento di sistemazione. Progettazione di un’opera tipo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le modalità di insegnamento prevedono lezioni frontali, esercitazioni in laboratorio informatico, esercitazioni in aula e due visite tecniche in campo. La prima relativa all'analisi dell'evento di piena straordinario sul bacino collinare del Rio Lierza (Refrontolo, TV) e la seconda su un tratto del torrente Ansiei (Auronzo di Cadore, BL). Suddivisione degli studenti in macrogruppi per la realizzazione di misure in campo su granulometria, topografia, morfometria, velocità del flusso, e per l'analisi degli interventi di sistemazione dell'alveo e dei versanti.
Le esercitazioni ivi compresse quelle in aula e in aula informatica n. 22, prevedono la produzione autonoma di una relazione tecnica da redarre rispettando i requisiti minimi definiti nelle linee guida.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutto il materiale didattico presentato durante le lezioni frontali è reso disponibile attraverso la piattaforma moodle della Scuola.
Per le esercitazioni in aula, in aula infomatica n.22, sono fornite delle linee guida di dettaglio che seguono la cronologia delle attività in aula. E' prevista una Esercitazione guidata: Studio idrologico con utilizzo di applicativi GIS di un bacino idrografico utilizzando il Software Open Klem, scaricabile dagli studenti dal sito Moodle della scuola.
Sono inoltre indicate e rese disponibili sia tramite link che file .pdf una serie di letture consigliate utili all'approfondimento degli argomenti del corso.

Testo integrativo:
Benini G. (2000): Sistemazioni Idraulico Forestali (II ed.). Collana Scienze Forestali e Ambientali, vol. 5, UTET, Torino.
Testi di riferimento:
  • V. Ferro, La sistemazione dei bacini idrografici. Milano: McGraw-Hill, 2006. 2 edizione Cerca nel catalogo

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla Terra