Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E CULTURA DELLA GASTRONOMIA E DELLA RISTORAZIONE
Insegnamento
ANTHROPOLOGY OF FOOD
AVP3050145, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE E CULTURA DELLA GASTRONOMIA E DELLA RISTORAZIONE (Ord. 2008)
IF0365, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ANTHROPOLOGY OF FOOD
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-STO/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 1.0 8 17.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Syllabus
Prerequisiti: Gli studenti dovranno avere familiarità con
1. i problemi culturali e storici relativi alle diverse scelte alimentari
2. le tecniche di decifrazione delle strutture simboliche
3. tecniche di analisi per lo studio dei comportamenti alimentari.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha finalità di garantire agli studenti:
1) la conoscenza degli strumenti critici per analizzare i comportamenti alimentari in relazione ai contesti culturali;
2) la conoscenza di un metodo di indagine multidisciplinare che permetta lo studio comparativo della produzione, preparazione e consumo del cibo secondo non soltanto gli standard delle scienze umane (storia delle religioni) e sociali (antropologia), ma includa discipline quali la storia della medicina, botanica, biologia, chimica, e, non ultime, l’informatica umanistica e la cultura digitale;
3) la capacità di individuare e problematizzare il nesso fondamentale tra cibo e identità quale emerge da documenti etnografici, letterari ed artistici.

Gli studenti alla fine del corso saranno in grado di:
1) comprendere in che modo cultura e religione contribuiscono ai processi di produzione, preparazione e consumo del cibo;
2) conoscere le principali metodologie di studio del cibo in ambito storico e antropologico;
3) applicare modelli interpretativi seguendo un approccio multidisciplinare allo studio del cibo in diverse culture e periodi storici;
4) capire in che modo la cultura religiosa definisca la produzione, preparazione e consumo del cibo, con particolare riferimento a temi quali interdizioni alimentari, calendario rituale, concetti di purità, salute e benessere;
5) predisporre un metodo di indagine critica che consideri in che modo è possibile discutere le proprietà specifiche e simboliche degli alimenti.

Lo studente sviluppa le seguenti competenze trasversali:
1) Comunicare idee ed informazioni
2) Lavorare in gruppo
3) Raccogliere ed analizzare informazioni
4) Rispettare le diverse culture
5) Pianificare ed organizzare attività
6) Amministrare il proprio tempo
7) Precisione
8) Valutazione di contesti e prodotti
Modalita' di esame: L’esame si svolgerà in forma orale con discussione delle tematiche affrontate durante le lezioni. Nello specifico verrà chiesto allo studente di riflettere in modo critico su come affrontare lo studio della produzione, preparazione e consumo del cibo in diversi contesti culturali, con particolare riferimento alla storia delle religioni. Almeno una domanda verterà su un argomento a scelta tra quelli discussi o esaminati durante le lezioni. Non sono previsti accertamenti in itinere.
Criteri di valutazione: I criteri generali di cui si terrà conto sono i seguenti:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
2) conoscenza della letteratura accademica relativa alla materia e delle fonti primarie di riferimento;
3) la capacità di analisi critica dei temi legati alla storia della produzione, preparazione e consumo del cibo;
4) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole così da dimostrare indipendenza di pensiero;
5) competenza e precisione nell'esposizione.
Contenuti: Il corso intende discutere del cibo dal punto di vista storico e culturale, muovendo dunque da teorie e metodi derivati dall’antropologia (culturale e sociale) e discipline ancillari. Il corso sarà suddiviso in diverse sessioni, ciascuna dedicata ad un tema preciso:
1) la produzione del cibo nel periodo preistorico
2) il cibo nella mitologia
3) il rapporto tra cibo umano e cibo divino: la cultura sacrificale
4) tassonomie, interdizioni e scelte alimentari in relazione a modelli religiosi e culturali;
5) cibo, salute e medicina
6) il cibo degli altri: cucine a confronto
7) le nozioni di gusto e di disgusto: biologia, religione, cultura.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L’insegnamento prevede lezioni frontali con utilizzo di PowerPoint e/o dispense, e la realizzazione delle seguenti attività:
1) ricerca di fonti storiche ed etnografiche
2) lavori di gruppo finalizzati all’analisi di materiale testuale
3) lavoro individuale per la preparazione di un argomento a scelta
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: 1) La bibliografia d’esame, i testi e le dispense presentate a lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del corso.
2) Nella pagina Moodle sarà inoltre caricata la bibliografia d’esame e quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.
3) Gli studenti frequentanti, oltre ai libri obbligatori, porteranno all'esame anche tutti i materiali presenti nella piattaforma Moodle e via via discussi in aula.
4) Gli studenti non frequentanti, oltre ai libri obbligatori per tutti, sceglieranno un terzo libro da portare all'esame tra:

a. GOODY, J., Cooking, Cuisine and Class: A Study in Comparative Sociology (Cambridge, Cambridge University Press, 1982).

b. COUNIHAN, C. & P. VAN ESTERIK, a c. di, Food and Culture: A Reader (London, Routledge, 2008).
Testi di riferimento:
  • COUNIHAN, C. & P. VAN ESTERIK, a c. di, Food and Culture: A Reader. London: Routledge, 2008. Facoltativo per gli studenti frequentanti; possibile opzione per gli studenti non frequentanti. Cerca nel catalogo
  • DOUGLAS M., Antropologia e simbolismo. Religione, cibo e denaro nella vita sociale. Bologna: Il Mulino, 1985. Facoltativo Cerca nel catalogo
  • DOUGLAS M., Purezza e pericolo. Un’analisi dei concetti di contaminazione e tabù. Bologna: Il Mulino, 2008. Facoltativo Cerca nel catalogo
  • 4) GALEN, On the Proprieties of Foodstuffs (De alimentorum facultatibus). Tr. by O. Powell. Cambridge: Cambridge University Press, 2003. Facoltativo Cerca nel catalogo
  • GARNSEY P., Food and Society in Classical Antiquity. Cambridge: Cambridge University Press, 1999. Facoltativo Cerca nel catalogo
  • GOODY J., Cooking, Cuisine and Class: A Study in Comparative Sociology. Cambridge: Cambridge University Press, 1982. Facoltativo per gli studenti frequentanti; possibile opzione per gli studenti non frequentanti. Cerca nel catalogo
  • GRAFF S.R., E. RODRÍGUEZ-ALEGRÍA, a c. di, The Menial Art of Cooking: Archaeological Studies of Cooking and Food Preparation. Boulder, Colorado: University Press of Colorado, 2012. Facoltativo
  • KHARE R.S., The Eternal Food. Gastronomic Ideas and Experiences of Hindus and Buddhists. Albany: SUNY Press, 1992. Facoltativo
  • KLEIN J.A., J.L. WATSON, a c. di, The Handbook of Food and Anthropology. London: Bloomsbury Academic, 2016. Obbligatorio
  • SCARPI P., Il senso del cibo: mondo antico e riflessi contemporanei. Palermo: Sellerio, 2005. Obbligatorio Cerca nel catalogo
  • ZIMMERMANN F., The Jungle and the Aroma of Meats. An Ecological Theme in Hindu Medicine. Delhi: Motilal Banarsidass, 1999. Facoltativo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Working in group
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Consumo e produzione responsabili