Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E CULTURA DELLA GASTRONOMIA E DELLA RISTORAZIONE
Insegnamento
STORIA DEL CIBO E GLOBALIZZAZIONE
AVP6075263, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE E CULTURA DELLA GASTRONOMIA E DELLA RISTORAZIONE (Ord. 2008)
IF0365, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FOOD HISTORY AND GLOBALIZATION
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DANILO GASPARINI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-STO/02 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 2.0 16 34.0
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 Commissione a.a. 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 GASPARINI DANILO (Presidente)
SCARPI PAOLO (Membro Effettivo)
DE MARCHI MASSIMO (Supplente)
LOMOLINO GIOVANNA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: E’ necessaria la conoscenza dei presupposti culturali che sottendono le diverse modalità di preparazione e consumo del cibo declinati nel tempo e nello spazio.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha la finalità di garantire agli studenti l'acquisizione delle seguenti conoscenze teorico-pratiche:
1) relative alla natura dei processi storico-economici che hanno determinato la circolazione a livello globale di prodotti alimentari, l’ibridazione di piatti e gusti, la globalizzazione della filiera agro-alimentare vista in chiave diacronica e comparativa
2) relative al ruolo delle componenti tecniche, economiche e sociali nello sviluppo delle filiere agro-alimentari globali
3) relative al ruolo dei diversi attori globali e locali nella circolazione dei prodotti alimentari e nelle trasformazioni della filiera agro-alimentare vista entro un quadro diacronico e comparativo tra aree geografiche diverse
Gli studenti alla fine del corso saranno in grado di:
- identificare i fattori e processi caratterizzanti la produzione, distribuzione e consumazione di cibo in una prospettiva diacronica e di lungo periodo
- identificare e collegare tra loro i fattori che hanno determinato la circolazione di prodotti alimentari e la costruzione di catene globali del valore nell’ambito della produzione alimentare
- comprendere le radici storiche dell’attuale evoluzione economica dei settori agro-alimentari con un approccio globale
- analizzare il ruolo delle produzioni alimentari e del cibo nei processi di globalizzazione
- valutare gli effetti socio-economici dello sviluppo di filiere agro-alimentari globali e della costruzione di catene globali del valore in prospettiva diacronica
- valutare le potenzialità delle filiere agroalimentari nel favorire lo sviluppo locale, sostenibile ed eco-compatibile
Lo studente sviluppa inoltre le seguenti competenze trasversali:
- utilizzo di dati storici di natura qualitativa per la ricostruzione di processi di sviluppo e per l'individuazione di possibili scenari futuri
- creazione di lavori di ricerca individuale o di gruppo e loro esposizione e discussione
- valutazione critica di processi economico-sociali
- Comunicare concetti complessi entro un quadro diacronico, comparativo nello spazio e nel tempo, e interdisciplinare (storia, economia, antropologia)
- Ricerca, raccolta, analisi di fonti e documenti scientifici;
- Pianificazione e organizzazione del lavoro;
- Formulazione critica e autonoma di idee e concetti;
- Applicazione di modelli teorici alla realtà socio-economica e loro verifica empirica.
Modalita' di esame: La verifica di profitto si svolge nella seguente modalità:
Studenti frequentanti:
1) esame scritto con cinque domande aperte, più una scheda sulle letture a scelta, vertente sul materiale didattico messo a disposizione mediante inserimento in piattaforma moodle (70% della valutazione finale). L’esame orale sarà strutturato in tre domande aperte su altrettanti temi diversi del programma di studio. Eventualmente su richiesta dello studente sarà proposta una quarta domanda. L’esame durerà tre ore
2) presentazione in aula (20 minuti) di una ricerca su un argomento a scelta approvato dal docente (30% della valutazione finale)
Studenti non frequentanti:
Esame scritto come al punto uno
Non sono previsti accertamenti in itinere
Criteri di valutazione: I criteri generali di cui si terrà conto sono i seguenti:
1) Conoscenza dei contenuti presentati in aula o nei testi di riferimento
2) Chiarezza espressiva, capacità di analisi critica e comparativa, capacità di collegamento di processi, fatti, modelli di sviluppo
3) Esaustività della trattazione
4) Qualità dell’organizzazione dell’elaborato personale, presentazione, discussione e argomentazione dello stesso.
Contenuti: I contenuti del corso sono i seguenti:
1) i processi tecnico-economici determinanti le trasformazioni di lungo periodo delle modalità di produzione distribuzione e consumo alimentare;
2) ruolo dei fattori socio-economici, tecnologici e istituzionali nella formazione delle filiere agro-industriale, nella formazione di catene globali di costruzione del valore con riferimento al settore agro-alimentare e nella globalizzazione del consumo di cibo;
3) rapporti tra produzione distribuzione e consumo alimentare da un lato, e sviluppo socio-economico, trasformazioni ambientali dall’altro;
4) ruolo del cibo nel quadro dei processi di globalizzazione con particolare attenzione all'azione delle multinazionali, delle migrazioni, dell’azione istituzionale;
5) ruolo delle filiere agro-alimentari nel sostegno di processi di sviluppo locale, sostenibile, ed eco-sostenibile
6) ruolo dei consumatori nella generazione di una domanda alimentare sostenibile.
Tali contenuti sono sviluppati in due parti, la prima centrata su una prospettiva diacronico-comparativa, la seconda su approfondimenti tematici, entrambe analizzate attraverso il prisma del ruolo socio-economico della produzione, distribuzione, consumo di cibo.
a. prospettiva diacronico-comparativa
- Alle origini del cibo "preparato": la rivoluzione della cottura
- Cucina, allevamento, agricoltura: la pianificazione della produzione e consumo di cibo
- Nutrire la città in età medievale e moderna: Parigi e Venezia
- Prima globalizzazione alimentare: Commercio delle spezie
- Seconda globalizzazione alimentare: Columbian exchange
- Rivoluzione industriale e rivoluzione dell’alimentazione: l’industrializzazione della filiera
- Nutriamo il mondo: industria, agricoltura e multinazionali e costruzione di catene globali del valore
- Le nuove frontiere delle filiere agro-industriali nel contesto dello sviluppo locale eco-sostenibile : ruolo della filiera agro-industriale-alimentare nel promuovere sviluppo sostenibile
b) approfondimenti tematici
· Cibi globali: zucchero, caffè, cioccolata
· Cibo, Guerra, Economia: il caso della prima guerra mondiale
· Bevande globali: Champagne vs Prosecco
· Cibo e Migrazione
. Fast Food e Slow Food
· Cibo e Turismo, Turismo culinario
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso prevede lezioni frontali con uso di power-point, immagini, grafici.
Saranno fornite ulteriori letture e le discussioni in aula saranno organizzate sulla base di testi fatti circolare in anticipo.
Il corso prevede la realizzazione delle seguenti attività:
- relazioni personali e/o di gruppo su argomenti a scelta dello studente approvati dal docente
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per gli studenti frequentanti tutto il materiale presentato durante le lezioni frontali è reso disponibile sulla piattaforma moodle
Testi di riferimento:
  • M. Montanari e F. Sabban, Storia e geografia dell’alimentazione. Torino: --, 2006. Cerca nel catalogo
  • F. Faugeron, Nourrir la ville, Ravitaillement, marchés et métiers de l’alimentation à Venise dans les derniers siècles du Moyen âge. Roma: --, 2014.
  • R. Abad, Le grand marché, L’approvisionnement alimentaire de Paris sous l’ancine régime. Paris: --, 2002.
  • G. L. Fontana, Food and the City. Il cibo e la città. Milano: --, 2017. Cerca nel catalogo
  • F. Fernàndez-Armesto, Storia del cibo. Milano: --, 2017. Uno in alternativa Cerca nel catalogo
  • T. Standage, Una storia commestibile dell’umanità. Torino: --, 2010. Uno in alternativa
  • M. Luisa Ferrari e M. Vaquero Pineiro, «Moia la carestia». La scarsità alimentare in età preindustriale. Bologna: --, 2015. Uno in alternativa Cerca nel catalogo
  • C. Ó Gràda, Storia delle carestie. Bologna: --, 2011. Uno in alternativa Cerca nel catalogo
  • C. C. Mann, 1493 Pomodori, tabacco e batteri. Come colombo ha creato il mondo in cui viviamo. Milano: --, 2017. Uno in alternativa Cerca nel catalogo
  • W. Crosby, Lo scambio colombiano. Torino: --, 1992. Uno in alternativa Cerca nel catalogo
  • Felipe Fernandez Ernesto, Storia del Cibo. Milano: --, 2010. Uno in alternativa Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Working in group
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Fame Zero Consumo e produzione responsabili