Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
ECONOMIA
Insegnamento
ECONOMICS OF INFORMATION AND UNCERTAINTY
EPP4064796, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ECONOMIA
EP2093, ordinamento 2014/15, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ECONOMICS OF INFORMATION AND UNCERTAINTY
Sito della struttura didattica http://www.economia.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali "Marco Fanno"
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile STEFANO GALAVOTTI SECS-P/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SECS-P/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo trimestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 07/01/2019
Fine attività didattiche 15/03/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 Commissione AA 2018/19 01/10/2018 30/09/2019 GALAVOTTI STEFANO (Presidente)
NICOLO' ANTONIO (Membro Effettivo)
ROCCO LORENZO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Microeconomia.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso introduce gli studenti all'economia dell'incertezza e all'economia dell'informazione.
Con il termine incertezza ci si riferisce a tutte le situazioni nelle quali i decisori economici non dispongono di tutta l'informazione rilevante ai fini della loro decisione. L'economia dell'incertezza fornisce una serie di strumenti analitici utili per trattare queste situazioni.
L'economia dell'informazione studia situazioni nelle quali, non solo gli agenti non possiedono tutte le informazioni rilevanti, ma l'informazione disponibile è distribuita in maniera asimmetrica tra di loro. Mostra come ciò possa determinare fallimenti di mercato e come sia possibile risolvere parzialmente questi problemi attraverso opportune forme contrattuali.
Il corso fornisce strumenti di base e concetti generali che saranno applicati a vari contesti, quali assicurazioni, organizzazione interna nelle imprese e contratti di lavoro.
Modalita' di esame: Esame finale scritto.
Criteri di valutazione: La valutazione si baserà sulla capacità di utilizzare il linguaggio e i concetti introdotti per modellare problemi economici e sulla capacità di risolvere il modello.
Contenuti: INCERTEZZA
- Teoria dell'Utilità Attesa: assunzioni, l'assimoa di inipendenza.
- Atteggiamento verso il rischio.
- Condivisione del rischio.
- Applicazioni: assicurazioni e scelte di portafoglio.
- Teorie alternative (cenni).

ECONOMIA DELL'INFORMAZIONE
- Il problema principale-agente.
- Esempi.
- Moral hazard. Contratti ad incentivi.
- Adverse selection. Screening e signaling.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali ed esercitazioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Non c'è un libro di testo. Gli studenti possono fare riferimento ai vari testi di Microeconomia e di Teoria dei Contratti disponibili. Le slides delle lezioni saranno rese disponibili in anticipo.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Questioning
  • Problem solving
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Industria, innovazione e infrastrutture