Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
Insegnamento
SCIENZA DELL'AMMINISTRAZIONE
EPP3049571, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
SP1843, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI [001PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SCIENCE OF ADMINISTARTION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIUSEPPE GANGEMI SPS/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE discipline politologiche SPS/04 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 65 160.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Nessun prerequisito
Conoscenze e abilita' da acquisire: Le conoscenze da acquisire sono da intendere come il prodotto di attività di ricerca altamente specializzate sulle tematiche trattate. Alcune di queste conoscenze sono da considerare all'avanguardia perché risultato di ricerche originali condotte dal docente.
Gli argomenti vengono illustrati a lezione attraverso esempi, approfondimenti e lavoro di gruppo con l'intento di formare competenze, cioè abilità specializzate, orientate alla soluzione di problemi di ricerca o ad innovazioni da introdurre nell'attività tradizionale della Pubblica Amministrazione al fine di apprendere nuove possibili modalità di azione.
Modalita' di esame: L'esame è orale e presuppone sia la conoscenza del programma sia la maturazione di competenze intese come capacità di gestire e trasformare contesti di studio complessi stabilendo dei collegamenti, attraverso personali, al limite anche originali, chiavi di lettura dei testi adottati. Lo studente, nel corso dell'esame, deve mostrare la propria capacità di assumersi la responsabilità di destrutturare il testo e ristrutturarlo secondo una sua personale visione.
Criteri di valutazione: Per ottenere la sufficienza è necessario che lo studente sappia rispondere in modo chiaro e sintetico a tutte le domande che gli vengono rivolte.
La capacità di esporre con completezza tutti gli argomenti richiesti viene valutata con un intervallo di voti che va da 1 a 6.
La capacità di stabilire collegamenti tra le varie parti del programma e la capacità di presentale chiavi di lettura personali viene valutata con un intervallo di voti che va da 1 a 6.
La lode è il risultato, una volta soddisfatti tutti e tre i criteri precedenti, di un pizzico di creatività, di qualcosa di interessante capace di suggerire chiavi di lettura originali o collegamenti originali con altre conoscenze anche estranee agli argomenti trattati nel corso.
Chiudi
Modifica testi
Contenuti: Presupposti del corso: il fulcro della civiltà occidentale sta nella concezione della conoscenza filosofica e scientifica come valore fondamentale, almeno quanto la fede e l'appartenenza a una cultura, a una razza, a una classe, etc. Non sempre questo presupposto è stato rispettato. Altre volte era impossibile farlo, per l'incommensurabilità reciproca delle alternative offerte. Questi momenti di irrisolvibile incommensurabilità hanno portato alla morte e alla rinascita delle Istituzioni. La scelta che poi si è operata è diventata costituente e spesso è durata per secoli.

I Credito
La scelta tra Repubblica Romana e Impero Romano, tra Cicerone e Cesare.
II Credito
Le due epopee della nazione italiana legate al pericolo che viene dal mare e al pericolo che viene d'oltralpe. La Chanson d'Aspremont vs Alberto da Giussano. Le quattro principali versioni della Chanson: la discesa di Federico Barbarossa e il periodo successivo alla battaglia di Legnano; la Karlamagnus Saga scritta nel 1247 per convincere re Haakon IV a partecipare alla settima crociata; il periodo prima e dopo la Serrata del Maggior Consiglio a Venezia; il periodo prima e dopo la costruzione, con il metodo della deduzione, di un grande stato del CentroNord sotto Giangaleazzo Visconti.

III Credito
Il De Monarchia di Dante Alighieri, compilato, secondo la versione più accreditata, al tempo della discesa di Arrigo VII di Lussemburgo in Italia, e il Defensor Pacis di Marsilio da Padova, compilato nel 1324. Il primo tratta il conflitto tra il Papa e L'imperatore, il secondo l'origine delle Leggi e il tema del governo nelle democrazie sul modello di Venezia.

IV Credito
Il momento machiavelliano. La scelta tra Repubblica e Principato nelle opere principali di Machiavelli. La posizione alternativa di Cuicciardini.

V Credito
Nascita dello Stato assoluto. La Pace di Westfalia. Il significato del principio Cuius regio, eius religio.
Nascita dello Stato amministrativo moderno: la grande riforma fiscale nel milanese e nel napoletano (difficoltà e risultati). Il rapporto tra la riforma e la filosofia di Vico.

VI Credito
Dal terremoto del 1783 alla rivoluzione sanfedista del 1799. La scelta tra rivoluzione per l'indipendenza e rivoluzione per la libertà (Mazzini). La differenza di Cuoco tra Rivoluzione attiva (quella Francese) e rivoluzione passiva (quella Napoletana).

VII Credito
Il modello organizzativo del nuovo regno d'Italia: l'attività del ministero della guerra e del ministero dell'interno. I soldati borbonici. I garibaldini del 1862. La Legge Pica e il domicilio coatto. La repressione del brigantaggio. I dati degli Archivi di Stato.

VIII Credito
La politica della sicurezza in mancanza di risorse o di volontà politica per ricorrere a riforme sociali (la degenerazione nelle colonie, nelle periferie delle grandi città e nel Meridione). Dalla politica per la sicurezza alle politiche di stigmatizzazione (la degenerazione secondo Cesare Lombroso). La teoria delle due razze di Lombroso e il contributo della teoria della classe politica di Gaetano Mosca alla coerenza empirica di questa teoria. Analisi della legge per l'unificazione amministrativa del Regno d'Italia (L. 2248/1865).

IX Credito
Le politiche stigmatizzanti Lombroso (I Tribuni) alla scienza politica neoelitista (qualunquismo, populismo e antipolitica). Populismo e antipolitica secondo Carlo Tullio Altan e secondo gli scienziati della politica neoelitisti (Norberto Bobbio, Giovanni Sartori, Alfio Mastroapolo e Marco Tarchi)? L’antipolitica di élite di Angelo Panebianco. Il crollo dei partiti tradizionali e l'antipolitica che aspira a diventare maggioranza in Europa (Francia 2014 e 2015; Austria 2016; GB 2016).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Per gli studenti frequentanti, il corso si struttura attraverso lavoro di gruppo e stesura di tre relazioni ottenute attraverso la lettura di testi assegnati dal docente. Le relazioni devono vertere obbligatoriamente sui novi argomenti tenuti a lezione. Ciascuna delle relazioni deve contenere: a) sintesi dei testi letti ed esposizione delle teorie o strategie politiche o amministrative contrapposte; b) individuazione dei punti decisivi relativi a queste contrapposizioni; c) conclusione in cui si presenta il significato del lavoro fatto e il che cosa si è capito delle vicende descritte.
Ciascuno studente che partecipi a un lavoro di gruppo è tenuto a presentare una relazione di gruppo e una relazione individuale. Gli studenti che non partecipano ai lavori di gruppo saranno tenuti a portare all'esame i nove capitoli di dispense del corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Nove capitoli di dispense collocate, come ogni anno, su e-learning.
Testi di riferimento: