Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO
Insegnamento
GEOTECNICA
INM0014871, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO
IN0510, ordinamento 2012/13, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SOIL MECHANICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO CARRUBBA ICAR/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria della sicurezza e protezione civile, ambientale e del territorio ICAR/07 12.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 12.0 96 204.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2012

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 2018 01/10/2018 30/11/2019 CARRUBBA PAOLO (Presidente)
CORTELLAZZO GIAMPAOLO (Membro Effettivo)
COLA SIMONETTA (Supplente)
FAVARETTI MARCO (Supplente)
GABRIELI FABIO (Supplente)
SIMONINI PAOLO (Supplente)
9 2017 01/10/2017 30/11/2018 CARRUBBA PAOLO (Presidente)
FAVARETTI MARCO (Membro Effettivo)
COLA SIMONETTA (Supplente)
CORTELLAZZO GIAMPAOLO (Supplente)
GABRIELI FABIO (Supplente)
SIMONINI PAOLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Si richiede la conoscenza della meccanica del continuo e dei fluidi (Scienza delle costruzioni e Idraulica)
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente dovrà acquisire conoscenze di base sulla meccanica delle terre e sulle fondazioni al fine di trasferire tali conoscenze nella redazione dei progetti di ingegneria a valenza ambientale e territoriale.
Modalita' di esame: Per gli studenti in corso:
sono previsti tre accertamenti scritti, da 3 ore ciascuno, da tenersi alla fine dei mesi di ottobre, novembre e metà gennaio, e un esame orale finale nella sessione di febbraio.
Per gli studenti fuori corso:
sono previsti un accertamento scritto da 4 ore e un esame orale.
Criteri di valutazione: Per gli studenti sia in corso che fuori corso, la valutazione finale indicherà l'attitudine del candidato a trasferire gli aspetti teorici della Geotecnica nella pratica ingegneristica. Il voto conseguito con gli accertamenti in itinere o con la prova scritta sarà integrato con i risultati dell'accertamento orale, durante il quale verranno valutati anche la proprietà di linguaggio e la chiarezza espositiva.
Contenuti: Classificazione delle terre: parametri indice, parametri fisici e sistemi di classificazione.
Costipamento delle terre: teoria del costipamento e verifiche in sito.
Principio delle tensioni effettive: pressioni totali, pressioni neutre e pressioni effettive, gradiente critico e sifonamento.
Proprietà idrauliche delle terre e moti di filtrazione: valutazione del coefficiente di permeabilità da prove in sito e di laboratorio, moti di filtrazione in regime stazionario, verifica idraulica delle opere geotecniche.
Stati di tensione naturali e indotti: stato tensionale di tipo litostatico ed influenza del regime delle falde, stati tensionali indotti dai sovraccarichi.
Teoria della consolidazione: teoria generale della consolidazione, consolidazione monodimensionale, prova edometrica, compressione secondaria, calcolo dei cedimenti di consolidazione.
Resistenza al taglio: parametri di resistenza al taglio delle terre e prove di laboratorio.
Indagini in situ: caratterizzazione geotecnica dei terreni da prove in sito e correlazioni con le prove di laboratorio.
Fondazioni: fondazioni dirette, fondazioni profonde, opere di sostegno, opere in sotterraneo, stabilità dei pendii, metodi di monitoraggio e di controllo delle strutture geotecniche.
Normative: norme nazionali ed europee.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'attività di apprendimento si fonda sulla sistematica frequenza delle lezioni; queste verranno svolte attraverso un criterio didattico di tipo tradizionale. Il corso prevede anche una limitata serie di esperienze di laboratorio per l'approfondimento della meccanica sperimentale delle terre.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il principale materiale di studio consiste negli appunti delle lezioni. Vengono suggeriti testi per consultazione e per le esercitazioni.
Testi di riferimento:
  • Pietro Colombo, Francesco Colleselli, Elementi di geotecnica. Bologna: Zanichelli, 2004. Cerca nel catalogo
  • Laura Tonni, Guido Gottardi, Esercizi di geotecnica. Bologna: Esculapio, 2010. Cerca nel catalogo
  • Riccardo Berardi, Fondamenti di geotecnica. Torino: Città Studi, 2013. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Codici di calcolo dedicati

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Industria, innovazione e infrastrutture Citta' e comunita' sostenibili Consumo e produzione responsabili Agire per il clima