Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA BIOMEDICA
Insegnamento
BIOMATERIALI
IN01100950, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA BIOMEDICA
IN0512, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BIOMATERIALS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DEI)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANDREA BAGNO ING-IND/34

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
IN01100950 BIOMATERIALI (Numerosita' canale 1) ANDREA BAGNO IN2374

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria biomedica ING-IND/34 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Syllabus
Prerequisiti: Il corso di Biomateriali prevede i seguenti prerequisiti di chimica, chimica organica, biochimica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: E' previsto che gli studenti acquisiscano le seguenti conoscenze:
1) le definizioni di biomateriali e la loro classificazione (biologici, metallici, polimerici, ceramici e compositi);
2) le caratteristiche principali dei tessuti biologici;
3) le principali caratteristiche dei materiali usati come biomateriali e le relazioni tra struttura e proprietà;
4) esempi di biomateriali utilizzati nella produzione di dispositivi protesici di comune utilizzo clinico (protesi vascolari, protesi valvolari cardiache, protesi articolari);
5) la definizione e la valutazione della biocompatibilità.
E' inoltre previsto che gli studenti acquisiscano le seguenti abilità: la capacità di esprimere una valutazione circostanziata circa i materiali da utilizzare per la realizzazione di dispositivi protesici.
Modalita' di esame: Agli studenti in corso è offerta la possibilità di sostenere due prove scritte in itinere (compitini), ciascuna in relazione a metà del programma svolto a lezione. Il voto acquisito, che viene assegnato premiando la prestazione migliore, viene poi verbalizzato nell’appello immediatamente successivo alla chiusura del corso.
A tutti gli studenti è data la possibilità di sostenere l’esame orale sull’intero programma svolto a lezione in occasione degli appelli ufficiali.
Criteri di valutazione: La preparazione degli studenti è valutata sulla base della capacità di discutere con spirito critico gli argomenti svolti durante le lezioni, tenendo conto in particolare di:
- completezza dell’esposizione;
- padronanza lessicale.
Contenuti: Biomateriali: definizioni ed applicazioni. Classificazione dei biomateriali: materiali tradizionali e tessuti biologici. Lo stato solido: il legame chimico e la struttura cristallina. Componenti della cellula. Fondamenti di morfologia e biologia cellulare per la definizione della struttura e della composizione dei materiali biologici. I biomateriali polimerici, metallici, ceramici e compositi. Applicazioni in campo medico dei biomateriali e problematiche connesse: caratteristiche e proprietà dei biomateriali; biocompatibilità. Ambiti applicativi dei biomateriali: protesi vascolari, protesi valvolari cardiache, protesi articolari. La biocompatibilità.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: - Il programma viene svolto principalmente attraverso lezioni frontali ed alcune attività seminariali. In questo modo vengono proposte le conoscenze che gli studenti devono acquisire.
- Gli obiettivi di apprendimento sono raggiunti anche attraverso la discussione in classe di alcuni specifici argomenti. La presentazione di diversi “case studies” intende sollecitare la partecipazione degli studenti alla discussione, anche attraverso il lavoro di gruppo. In questo modo si favorisce l’acquisizione di alcune specifiche abilità.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Agli studenti è proposto il seguente testo di riferimento:
- Carlo Di Bello e Andrea Bagno, Biomateriali (seconda edizione). Bologna: Patron Editore, 2016.
Altro materiale didattico integrativo verrà fornito agli studenti attraverso Moodle.
Testi di riferimento: