Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)
Insegnamento
FILOSOFIA, TEORIA DEL NURSING E BIOETICA
MEP4065678, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)
ME1844, ordinamento 2014/15, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE di MIRANO (VE) [999MR]
Crediti formativi 5.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHILOSOPHY, THEORY OF NURSING AND BIOETHICS
Sito della struttura didattica https://www.medicinachirurgia.unipd.it/l-infermieristica/info
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede MIRANO (VE)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)

Docenti
Responsabile ORNELLA BONSO
Altri docenti MARIA GLORIA DE BERNARDO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze infermieristiche MED/45 4.0
CARATTERIZZANTE Scienze umane e psicopedagogiche M-FIL/03 1.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 5.0 50 75.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
22 Commissione d’esame AA 18/19 sede di Mirano 01/10/2018 30/04/2020 BONSO ORNELLA (Presidente)
DE BERNARDO MARIA GLORIA (Membro Effettivo)
16 Commissione d'esame SEDE di Mirano - AA 2017/2018 01/10/2017 30/04/2019 BONSO ORNELLA (Presidente)
MARTINATO MATTEO (Membro Effettivo)
14 Commissione d'esame - sede di MESTRE - AA 2017/2018 01/10/2017 30/04/2019 BOTTACIN MARINA (Presidente)
BONAVENTURA MARINO (Membro Effettivo)
TUSINO SILVIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Allo studente è richiesto di aver effettuato con esito positivo gli stage di tirocinio previsti per il primo e secondo anno.
Conoscenze e abilita' da acquisire: 1.Descrivere il rapporto tra concettualità,studio dei fenomeni di interesse e prassi
2.Identificare la struttura generale del modello teorico
3.Descrivere i principali nodi storici della concettualità del nurding e le prospettive principali nell’ambito della teoria moderna del nursing.
4. Identificare i concetti principali, la struttura logica e le conclusioni in alcune tra le principali teorie dell'infermieristica contemporanea
5. Comparare l’applicabilità di strutture concettuali proprie del nursing alla pratica assistenziale nel contesto dei servizi sanitari italiani
Modalita' di esame: Prova scritta con domande a risposta multipla e domande a risposta aperta sui temi trattati.

La valutazione deriva da una pesatura dei singoli punteggi e tradotto in trentesimi
Criteri di valutazione: Domande chiuse 1/3 punteggio

Domande aperte 2/3 punteggio complessivo (criterio: pertinenza dell'argomentazione rispetto al quesito)
Contenuti: I contenuti sono articolati in Unità didattiche:

1.La prima unità focalizza l’evoluzione nella concettualizzazione del nursing. La struttura del linguaggio e la ricerca epistemologica del nursing vengono analizzate e poste in rapporto ad altri ambiti disciplinari. In particolare verranno considerati gli influssi e le influenze in rapporto a filosofie e scuole di pensiero dominanti in alcuni periodi storici

2. Concettualità principali nell’ambito della teoria moderna del nursing.
La seconda unità focalizza il contributo di alcune teoriche; a partire dalla filosofia ecologica Nightingaliana fino alle recenti teorie generali, intermedie e specifiche, che hanno dato origine al nursing moderno. Di tali strutture concettuali vengono introdotti e posti a confronto alcuni elementi caratterizzanti.

3. L'evoluzione della metodologia per l'applicazione del sapere scientifico. La terza unità focalizza la metodologia applicativa della scienza: distinzione tra evidenza ed opinione, separazione del sapere valido da quello non certo o dubbio, sapere critico rispetto a quello dogmatico. L'interpretazione dei fenomeni.

4. Applicabilità di strutture concettuali proprie del nursing alla pratica assistenziale al fine di migliorarla
Questa unità focalizza il processo di applicazione della teoria alla prassi clinico-assistenziale. La relazione teoria-prassi verrà analizzato sia riguardo la verificabilità della teoria sul piano empirico, che per il contributo della prassi nel generare nuovi quesiti per megliorare le scelte di assistenza.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: La lezione in aula verrà sempre svolta con il supporto di audiovisivi.
La lezione viene integrata dalle seguenti metodologie attive:
1. Dibattito su quesiti con confronto di opinioni;
2. Brevi esercizi in piccolo gruppo in aula;
3. Analisi di letteratura scientifica e discussione;
4. Integrazione di tematiche previste con alcune proposte dagli studenti e loro approfondimento.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Verranno fornite indicazioni su testi di riferimento.

Verranno fornite evidenze di vario genere attraverso articoli scientifici specifici

Il docente fornirà per alcuni contenuti materiale elaborato ad hoc
Testi di riferimento: