Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TERAPIA OCCUPAZIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TERAPISTA OCCUPAZIONALE)
Insegnamento
LABORATORI DI TECNICHE TERAPEUTICHE IN TERAPIA OCCUPAZIONALE
MEO2045447, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TERAPIA OCCUPAZIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TERAPISTA OCCUPAZIONALE)
ME1852, ordinamento 2012/13, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese LABORATORIES OF THERAPEUTIC TECHNIQUES IN OCCUPATIONAL THERAPY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina Molecolare
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CONEGLIANO (TV)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TERAPIA OCCUPAZIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TERAPISTA OCCUPAZIONALE)

Docenti
Responsabile VERONIKA EPPRECHT
Altri docenti ELISA MENEGON

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
ALTRO Laboratori professionali dello specifico SSD MED/48 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 3.0 75 0.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 09/06/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2012

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 Commissione 2018/19 01/10/2018 30/09/2019 EPPRECHT VERONIKA (Presidente)
BATTAGLIA MARTA (Membro Effettivo)
5 Commissione 2017/18 01/10/2017 30/09/2018 EPPRECHT VERONIKA (Presidente)
MENEGON ELISA (Membro Effettivo)
4 Commissione 2016/17 01/10/2016 30/04/2018 EPPRECHT VERONIKA (Presidente)
MENEGON ELISA (Membro Effettivo)
3 Commissione 2015/16 01/10/2015 30/04/2017 EPPRECHT VERONIKA (Presidente)
MENEGON ELISA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: FUNZIONALITA’ DEL MOVIMENTO(1CFU):
Lo studente deve conoscere gli elementi base di fisica, fisiologia e anatomia. Deve avere una disponibilità corporea al movimento e al contatto fisico.
Conoscenze e abilita' da acquisire: LABORATORIO: ANALISI DELL’ATTIVITA’ (2 CFU):
Laboratorio delle attività terapeutiche artigianali ed espressive a fine riabilitativo
Al termine del corso, gli studenti dovranno:
- conoscere gli aspetti teorici che stanno alla base di un
intervento terapeutico attraverso attività espressiva;
- saper analizzare un’attività espressiva nei suoi aspetti
riabilitativi nei settori delle abilità motorie e sensoriali, delle
funzioni superiori e del vissuto emotivo;
- ipotizzare adattamenti delle attività proposte durante il
laboratorio a diverse difficoltà/patologie sia motorie che
cognitive (semplificazioni tecniche, posture corrette e
facilitanti l’attività, ev. ausili);
- aver a disposizione le conoscenze per modificare (ridurre
oppure aumentare) il livello di difficoltà dell’attività
adattandola alle diverse problematiche motorie, cognitive e/o
affettive/ comportamentali;
- conoscere ed analizzare alcune tecniche espressive in base ad
un’esperienza diretta (laboratorio di pittura, modellaggio,
falegnameria, tessitura, cucina, utilizzo di materiale di
recupero).
- saper trasferire le conoscenze acquisite in attività artigianale espressive
diverse da quelle sperimentate durante i corsi.
Laboratorio delle attività ludiche fine riabilitativo
Al termine del primo ciclo del corso, gli studenti dovranno essere capaci di:
- conoscere il significato del gioco nelle diverse età del
bambino;
- analizzare i diversi tipi di gioco nei loro aspetti terapeutici, in
relazione alle problematiche motorie, sensopercettive,
cognitive ed affettivo/relazionali;
- saper scegliere giochi e giocattoli per l’uso riabilitativo;
- trovare adattamenti al gioco in rapporto alle difficoltà motorie
e cognitive;
- trovare posture corrette e facilitanti il gioco in questione;
- inserire l’attività ludica n el programma riabilitativo in
maniera mirata.

LABORATORIO: FUNZIONALITA’ DEL MOVIMENTO (1 CFU):
Lo studente acquisirà la capacità di individuare il disallineamento posturale e la tecnica efficiente per il riallineamento e per il gesto funzionale, in un contesto ambientale e compito specifico.
Modalita' di esame: Saranno indicati dal Docente all’inizio del corso
Criteri di valutazione: Saranno indicati dal Docente all’inizio del corso
Contenuti: LABORATORIO: ANALISI DELL’ATTIVITA’ (2 CFU):
Laboratorio delle attività terapeutiche artigianali ed espressive a
fine riabilitativo
Teoria:
Elaborazione dei seguenti temi, a seguito o durante le attività svolte
nei laboratori sotto descritti:
- il significato delle capacità espressive nell’ambito della
riabilitazione;
- analisi delle attività svolte nei laboratori, che consiste nello
studio dei prerequisiti necessari per poter eseguire tale attività
e nell’elaborazione degli obiettivi terapeutici che riguardano
lo sviluppo o la (ri)acquisizione di capacità motorie,
sensopercettive, cognitive ed affettive/ relazionali;
- la ricerca di posture e/o ausili facilitanti le attività proposte;
- la ricerca di modifiche ed adattamenti per semplificare o
rendere più complessa la tecnica scelta;
- l’integrazione di attività espressive in un programma
riabilitativo riguardo la specificità della patologia;
- integrazione teorica sul valore terapeutico delle attività
sperimentate.
Laboratori:
· PITTURA sperimentazione di alcune tecniche
pittoriche a fine riabilitativo.
· MODELLAGGIO (argilla): uso
strutturato/costruttivo e uso spontaneo/libero dell’argilla a fine
riabilitativo.
· FALAGNAMERIA:
Costruzione artigianale di un semplice telaio rettangolare ed
uno circolare
· TESSITURA:
Tessitura sui telai precedentemente costruiti
· CREAZIONE DI UNA MARIONETTA con materiale
di recupero.
· CUCINA: sperimentare l’attività di cucina con l’uso
di una sola mano per elaborare adattamenti procedurali.
Elaborare la differenza tra mezzo terapeutico e fine
riabilitativo.
Laboratorio delle attività ludiche fine riabilitativo
Teoria:
Studio
- dello sviluppo del gioco nel bambino normodotato confrontato
con lo sviluppo ludico del bambino in difficoltà;
- delle caratteristiche e dell’effetto terapeutico
− del gioco corporeo
− del gioco con il suono
− del gioco con diversi materiali
− del gioco simbolico
− del gioco didattico
− del gioco sul computer
- dell’ uso del gioco nelle diverse patologie;
- della scelta del materiale ludico nell’ottica dell’uso
riabilitativo.
Elaborazione dei seguenti temi, a seguito o durante le attività svolte
nei laboratori sotto descritti:
- prerequisiti necessari per poter giocare;
- obiettivi da raggiungere con ognuna delle attività proposte;
- inserimento dell’attività svolta in un percorso riabilitativo;
- adattamento di ogni singolo gioco alle capacità motorie,
cognitive, emotive ed operative del bambino.
Laboratori
- Conoscere, sperimentare ed analizzare diversi GIOCHI DIDATTICI
- Conoscere, sperimentare ed analizzare il GIOCO CORPOREO

LABORATORIO: FUNZIONALITA’ DEL MOVIMENTO (1 CFU):
Principi fisici alla base del movimento (piani e assi di movimento, la posizione zero, gradi di libertà articolare, le leve articolari, la forza di gravità, equilibrio e stabilità)

Principi di biomeccanica ( la forza muscolare, tipi e modalità di contrazione muscolare, funzioni dei muscoli)

Il gesto funzionale:
• i sistemi motori e l’organizzazione del movimento;
• il controllo posturale:
- caratteristiche, sistemi coinvolti, meccanismi anticipatori e reattivi
- funzionalità del tronco e arti inferiori (passaggi posturali: supino-seduto, seduto-stazione eretta)

Principi di chinesiologia dell’arto superiore:
- anatomia funzionale (cingolo scapolare, gomito, polso, mano)
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Saranno indicati dal Docente all’inizio del corso
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Saranno indicati dal Docente all’inizio del corso
Testi di riferimento: